Il tappeto della battaglia di Çanakkale

Di tappeti ne sono davvero poco, praticamente niente: però so bene che in Turchia è un tema molto sentito (parlo di tappeti seri che sono vere opere d’arte, non di quelli rifilati ai turisti). Due anni fa, grazie a una mostra a Izmir e soprattutto al relativo catalogo, ho scoperto molte cose per me nuove e interessanti, sull’arte e sulla storia dei tappeti a Istanbul: soprattutto sugli armeni che ne erano dei grandi specialisti.

LEGGI ANCHE: Erdoğan e la preghiera di Çanakkale

LEGGI ANCHE: Atatürk e la vittoria di Çanakkale

Ho scoperto che esistevano delle manifatture imperiali, a Feshane e a Hareke: e infatti, il tappeto che vedete raffigurato è stato prodotto proprio a Hereke. E’ un tappeto molto speciale, comprato qualche mese fa – a un’asta – dall’Australian War Memorial di Canberra per circa 120.000 euro.

LEGGI ANCHE: Tappeti ottomani in mostra a Izmir

LEGGI ANCHE: Tappeti volanti a Istanbul

E’ un tappeto tutto in seta (98 X 146 cm di dimensioni): è stato tessuto nel 1916, raffigura le battaglie di Çanakkale/Gelibolu così importanti sia per i difensori turchi sia per gli invasori alleati tra cui spiccavano per l’appunto gli australiani, venne donato a Enver Paşa ministro della Guerra e Comandante supremo delle forze armate ottomane. Un tappeto decorativo, non da mettere sul pavimento ma da esporre su di un muro come se fosse un dipinto (così si spiegano le frange). Uno analogo venne donato a Mustafa Kemal poi Atatürk, che si distinse militarmente proprio su quei campi di battaglia; dovrebbe essere nelle collezioni del Museo della guerra turco, a Istanbul.

Precedente La Biennale di Istanbul e l'arte progressista Successivo Dove tengono i maiali in Turchia?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.