Crea sito

Termopoli e Salamina, vittorie gloriose della Grecia

Termopili

(articolo già pubblicato nel numero di dicembre 2020 de Il Giornale dell’Arte; quello che m’interessa maggiormente, in effetti, è la retorica di Termopoli/Salamina – oggi, dico… – come preludio alla Guerra d’indipendenza anti-ottomana e alla bellicosità greco-turca del 2020)

Il museo archeologico di Atene ospita fino a fine febbraio 2021 – salvo proroghe dovute al covid – una mostra sulle “Vittorie Gloriose” nelle battaglie delle Termopoli e di Salamina contro i Persiani, parte delle celebrazioni per il loro 2.500° anniversario.

LEGGI ANCHE: Ad Atene, un giardino botanico nel museo archeologico

Fanno parte integrante dell’immaginario collettivo greco, vengono considerate episodi fondativi dell’identità nazionale: processo che poi ebbe compimento con la guerra d’indipendenza contro l’Impero ottomano iniziata nel 1821. Anzi, in un certo senso la mostra è un’introduzione agli eventi annunciati per il 200° anniversario del prossimo anno.

LEGGI ANCHE: Atene e l’acropoli illuminata con arte

Presenta 105 oggetti, delle proprie collezioni o provenienti da altri musei greci (Tebe, Olimpia), oltre a un modello di una triremi; spicca un busto di Temistocle, il generale vittorioso a Salamina: copia romana da un originale in bronzo del V secolo a. C., dal museo di Ostia antica.

LEGGI ANCHE: 1821, filellenismo antiquario e indipendenza greca

Il percorso espositivo è organizzato in 8 sezioni. Le prime 6 includono armature e armi di soldati Greci e Persiani, dediche dei vincitori nei santuari e iscrizioni che ricordano alcuni dei protagonisti conosciuti e sconosciuti, l’elmo di Milziade vincitore di Maratona e punte di frecce dalle Termopoli, vasi con tracce dell’incendio di Atene appiccato dagli invasori, ma anche figure di dei ed eroi mitologici (“Tra mito e storia” è il sottotitolo della mostra).

LEGGI ANCHE: Anatolia ellenistica e Romana, tra sovrani e città-stato

Le ultime 2 sono invece dedicate alla fortuna delle Guerre persiane nell’arte – altri vasi, sculture, dipinti – sia antica sia moderna: l’eroismo dei guerrieri, il loro significato ideologico come prefigurazione di uno scontro eterno tra Occidente e Oriente.

Per contattarmi:
giuse.mancini@gmail.com
https://www.facebook.com/IstanbulEuropa
https://twitter.com/IstanbulEuropa

Termopili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.