Tutti al mare! Le spiagge (segrete) di Istanbul

AVVISO: questo post è ormai datato, è stato scritto da una persona che si occupava del blog in precedenza; chi lo gestisce oggi non ne condivide l’impostazione. Per contattarmi: giuse.mancini@gmail.com

Tempo d’estate e di bagni al mare anche a Istanbul! Sole, cielo tersissimo e venticello, il tempo ideale per una scappatella in spiaggia.

Ebbene sì, ecco uno dei tanti segreti di Istanbul. Molto ben nascosti anzi, e decisamente fuori mano, anche la grande city turca ha le sue brave spiagge! Curate e tenute il più possible al riparo dagli assalti del week end, non sono molto pubblicizzate: si cerca in qualche modo di tenerle lontane dal turismo di massa.

Se venite da queste parti e provate a chiedere un po’ in giro dove trovare un bel posto dove fare il bagno, verrete quasi sicuramente depistati sulle Princess Islands, o spediti in qualche Beach Resort a pagamento! Ma le spiagge libere ci sono…

Eccole a voi.

Küçüksu Beach, Uskudar. Un tempo la spiaggia preferita dal sultano Ottomano Murad IV, amante del nuoto e della bella vita, questa lingua di sabbia è stata recentemente rivalutata e riaperta al pubblico. Vista d’eccezione sulla city, forti correnti d’acqua e passaggi di delfini del Bosforo! Una delizia.

Sile Beach, a 70 km da Istanbul, raggiungibile in autobus da Harem – sulla sponda asiatica della città – si arriva a in questo bel borgo, in un bel tratto di costa, dove si può mangiare del pesce eccellente. C’è anche il parcheggio e la zona pic nic. Questa spiaggia offre acque sempre fresche grazie alle correnti, pini marittimi e le rovine di una fortezza costruita dei genovesi.

Uzunya Beach. Romantica e curata, affollata d’estate e tranquilla d’inverno, è la spiaggia preferita dai motociclisti, e in generale da tutti coloro che non rinunciano alla loro romantica gita con pennichella sui prati verdi in riva al mare di Demircikoy.

Kilyos Beach, a 35 dal centro città, sulle sponde del mar nero, ecco una spiaggia amatissima dai bambini, soprattutto la lunga lingua sabbiosa. Raggiungibile dai mezzi pubblici, dispone di hotel, un campeggio, bar e locali notturni frequentatissimi dagli istanbuliani. Vento forte sulla costa. A due passi dalla Bulgaria!

Caddebostan Beach. Già protagonista della movida Istanbuliana, poi chiusa per quasi 40 anni, recentemente riallestita e riscoperta da tutti i beach lovers, questa bella spiaggia libera si trova a in Caddebostan Sahil Yolu a Kadokoy, in pieno centro città nella sponda asiatica!

Sempre affollatissima durante l’estate offre tutte le comodità del caso, docce, cabine ecc ecc, è un bellissimo angolo di mondo, ma mette all prova gli animi anche più avvezzi alla vita da spiaggia: nel week end può diventare un vero carnaio.

 

6 Risposte a “Tutti al mare! Le spiagge (segrete) di Istanbul”

  1. Ciao, grazie per le indicazioni; riesci a mettere anche delle mappe o link alle mappe? Su google maps ottengo o altri risultati o hotel che non capisco se sono in zona; grazie, ciao,

  2. Ciao!
    Sono a Istanbul ancora fino a venerdì..
    Ma non le trovo proprio queste spiagge..sembra che non le conoscano..che peccato!
    Una mappa sarebbe davvero graditissima,grazie!

  3. Ciao Giovanna!
    Io non ho la possibilità di allegare una mappa a questo blog, hai provato con google maps? Ho allegato proprio per questo un link con le specifiche a ogni singola spiaggia che ho riportato qui sopra, per aprirli basta cliccare sui nomi. In ogni caso, vediamo di cavarcela!!
    Devo dire che non mi stupisce che in giro ti dicano di non sapere come arrivare alle spiagge…succedeva anche a me all’inizio! Per questo nel titolo di questo post trovi “segrete” tra parentesi. 😉
    Poi per fortuna sono venuti in mio aiuto i miei amici turchi.
    Se sei qui fino a venerdì e vuoi andare in spiaggia ti consiglio di andare a Kilyos, che è forse la spiaggia più bella in assoluto:
    – per arrivare a Kilyos da Istanbul, bisogna prendere il traghetto pubblico (o una crociera sul Bosforo da Eminonu) in direzione Sarıyer, e scendere a Sariyer. Da qui si può prendere l’autobus pubblico numero 151 (Sarıyer-Kilyos) oppure un minibus/dolmus fino a Kilyos, impiegando circa 20 minuti.
    baci!

  4. Scusate ma seguendo le indicazioni per Küçüksu Beach, Uskudar, non c’è NESSUNA SPIAGGIA.
    Forse è vero che è stata chiusa, ma in ogni caso le indicazioni e consigli riguardo questa località sono totalmente errate.
    Ci sono stato ieri con i mezzi pubblici scendendo a Küçüksu e camminando per più di un’ora sulla costa.
    Ma di spiagge nemmeno un ombra.
    Leggendo bene l’articolo e i commenti delle spiagge di Istanbul mi verrebbe da commentare che è esattamente il contrario: meglio andare alle isole dei Principi, consigliate non solo dai Turchi ma anche dalle guide più importanti.
    Ciao

    1. mi dispiace, il post e’ stato scritto nella precedente gestione del blog: non sono io il responsabile degli errori.

      in quanto a Küçüksu, ci sono stato la scorsa estate: spiagge non ne ho viste neanche io, a dire la verita’; le isole, invece, sono uno dei consigli piu’ frequenti che faccio: non solo e non tanto per le spiagge, pero’.

      in ogni caso, nel corso del tempo provero’ a dar conto di tutte le opzioni balneari a Istanbul: dentro e fuori il nucleo urbano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.