Il VERO gelato italiano di Istanbul

E’ proprio vicino a casa mia, questa gelateria: direttamente su Bağdat caddesi, la strada alberata e piena di negozi e ristoranti che assomiglia a un boulevard di Parigi.

L’avevo vista già quest’estate e non mi ero fidato: il nome – Vero gelato – non mi sembrava particolarmente italiano e temevo nascondesse il solito italiano fasullo che prolifera in Turchia, dall’abbigliamento per l’appunto al cibo.

Invece, un amico mi ha spiegato che è italiana chi la gestisce (insieme al marito turco, Yiğit) e che è italiano il gelato. L’equivoco è nato perché è lei che si chiama “Vero”- Veronica, in effetti. Meglio così!

LEGGI ANCHE: Moda italiana (non proprio autentica) a Istanbul

Poi sono andato a provarlo un paio di volte e abbiamo deciso – insieme ad Ayşegül – che ci torneremo spesso: qualità eccellente e artigianale, varietà e innovazione continua nei gusti, persone molto gentili. Sì, ci torneremo anche in inverno: purtroppo i locali soffrono del pregiudizio di considerare il gelato solo un ristoro estivo, ma per me ovviamente non è così.

In ogni caso, al di là della qualità italiana, mi convince molto il loro approccio: fare cose non banali, sperimentare; domenica ho persino trovato il tiramisù: fatto in casa e notevole! Per chi invece non vuole liberarsi del pregiudizio estate/inverno, bevande calde a volontà: compreso il sahlep che è per l’appunto di stagione. I tavolini all’aperto però li lascio volentieri ai più ardimentosi: preferisco di gran lunga quelli all’interno.

LEGGI ANCHE: Le bevande di Istanbul, il salep

I vari gusti, dicevo. Ho trovato il mio sublime ideale: mango e zenzero, che da solo giustifica una passeggiata in gelateria. Quest’estate avevano prodotto anche lime e basilico, oppure lampone e rosmarino; in queste settimane troverete invece la zucca o il caco e infuso di tiglio, con un nuovo gusto natalizio – Veronica mi ha anticipato solamente che sarà rosso – ancora in fase di sperimentazione.

Ulteriori bonus: il laboratorio è direttamente lì e separato solo da un vetro, quindi potete vedere persino la lavorazione; arredi, coppette e contenitori vari di gusto raffinato: un tocco di classe in più. Per i bambini, soprattutto se golosi, c’è il bombolone farcito di gelato (o di nutella); per i pigroni, c’è il servizio a domicilio.

Vero gelato
Bağdat Caddesi, 264
Caddebostan – İstanbul

Precedente Niente più tulipani per la Turchia Successivo I mosaici di Zeugma tornano a casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.