Bergamo e’ dog friendly

Bergamo e’ dog friendly 

Giorni fa seguendo il Tg ho sentito un notizia alquanto incomprensibile . All’Expo2015 i nostri amici a 4 zampe non sono accettati. Vietato per loro entrare nei padiglioni dell’Expo , ma non solo non sarebbero previsti pit-stop , cucce , qualsiasi parco per poter farli giocare mentre i loro amici umani sono in visita . Che occasione persa! Veramente siamo al paradosso ,con tutti gli stranieri che visiteranno Milano e le zone limitrofe i ”geni” hanno vietato l’ingresso agli animali da compagnia. Assurdo proprio ,non si tratta di portare a a spasso iguane, serpenti, o cavalli ma cani e gatti ……

E allora mi sono fermata ad osservare le cose che per me sono normali , per altri potrebbero essere eccezionali . E parliamo dell’accoglienza dei nostri compagni di vita. 

Ho riflettuto sulle volte che io e Tiffany (la mia cagnolina) siamo entrate nei bar di paese per un caffè e per pagare le bollette. Sempre ben accolte dalle titolari ; alla mia domanda :<Posso entrare con lei ?> la risposta è sempre stata <NATURALMENTE!> .

E osservando che oltre la mia bestiolina ,tantissimi amici pelosi frequentano i bar .Sempre con l’educazione , se si nota che qualche persona ha il ”terrore” negli occhi ,non imponiamo la nostra presenza. Ma i cani ,di solito di media e piccola taglia , se ben educati non creano problemi di sorta .

Ma non solo i più attrezzati c.commerciali della bergamasca hanno aperto le porte ai pelosetti , spesso li vedo passeggiare in galleria .Che teneri , osservano basiti i bambini urlanti che giocano su i gonfiabili…chissà che pensano di quei piccoli indemoniati (tra cui il mio Fabian) .

In un c.com ho addirittura visto un piccolo ”bar” per loro dove ci sono poltroncine di plastica dove si possono accomodare con i loro accompagnatori a due zampe. Dove ci sono ciotole piene di acqua fresca . Ecco in quei c.com , bar , hanno capito che il futuro e’ nell’aria ; che accogliere gli animali domestici è anche business . Se i padroni troveranno un luogo accessibile ai loro amici quadrupedi ,ritorneranno con piacere e consiglieranno i vari bar ai loro amici. 

Ma logicamente ci devono essere le regole ,come in tutto il mondo civile.

  •  A parte i negozi di alimentari, cinema e teatri, ospedali i nostri amici posso entrare ovunque (compresi bar e ristoranti) a meno che il gestore non me ne faccia divieto.
  • Se il gestore non vuole che il cane o gatto entri  deve apporre apposito cartello ben visibile all’entrata, diversamente e’ prevista un’ammenda per lui
  • Utilizzare sempre il guinzaglio a una misura non  superiore  a mt 1,50 durante la conduzione dell’animale .Portare con se’ una museruola, rigida o morbida, da  applicare al cane in caso di rischio per l’incolumita’ di persone o  animali  o su richiesta delle autorita’ competenti in questo caso Vigili Urbani . Dotarsi di sacchetti per la raccolta di eventuali escrementi , qual’ora dovesse succede un ”incidente” il bipede dovrà provvedere con gli strumenti adeguati e ripristinare la situazione .
      
  • I cani dovranno essere ben educati e non creare scompiglio , qual’ora dovesse succede i conduttori dovranno IMMEDIATAMENTE uscire dalle zone pubbliche . 

Queste piccole regole le ho lette all’ingresso di un c.commerciale. 

Ma di solito anche nei parchi giochi è possibile l’ingresso dei cani sempre tenuti a guinzaglio e ben educati .

In alcuni parchi addirittura i Comuni mettono a disposizione sacchetti di plastica per la raccolta di escrementi . 

Tanti hotel ,pensioni hanno aderito alle iniziative Dog Friendly , alcuni facendo pagare una piccola quota aggiuntiva per la pulizia delle stanze .Ma poco imposrta , volete la soddisfazione di fare le ferie con i nostri amici pelosi?

La civiltà di un popolo si misura da modo in cui tratta gli animali . cit M.Ghandi

foto di LuAnn Snawder 

Dog a Bergamo

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Avvenimenti Bergamo dal 9 al 12 Marzo Successivo Lilliput il villaggio creativo

Lascia un commento