Crea sito

Feira da Ladra: il mercato delle pulci di Lisbona

Mercato feira ladra Lisbona

Sabato mattina, magari sul tardi perché avete fatto tardi ieri sera, magari se non batte il sole e non fa così caldo, possibilmente se avete voglia di farvi una passeggiata, andate a fare un giro alla Feira da Ladra.

Nel Campo di Santa Clara, a due passi dal Panteão e dal monastero di São Vicente de Fora, tutti i sabati e i martedì dalla mattina presto fino a metà pomeriggio potete immergervi nel grande variopinto mercato delle pulci di Lisbona.

Se arrivate di mattina, approfittate del bel giardino di Santa Clara per fare colazione.

LEGGI ANCHE: Un’oasi di silenzio nel cuore di Lisbona: São Vicente de Fora

Vi troverete davanti, poi,  una grande distesa di bancarelle, piazzole fatte con stuoie stese per terra, alcuni caffè aperti ai lati di un antico mercato coperto, a sua volta tappezzato di banchetti.

mercato feira ladra lisbona

Rumore, schiamazzi, a tratti calca, turisti in sindrome da fotografia selvaggia, e, a vendere, un nutrito campionario di umanità: studentesse che racimolano qualche soldo offrendo ciò che nel loro nutrito guardaroba non serve più, anziani che hanno svuotato la cantina, ladruncoli che riciclano ogni tipo di merce, fricchettoni che fabbricano ogni genere di cose.

Vinili, libri vecchi, libri vecchissimi, scarpe fatte a mano, oggettistica che vi chiederete da dove l’hanno riesumata, fotografie, orecchini, stracci e capi vintage, borse, borsette, borsoni, occhiali, tappeti, stoviglie nuove, stoviglie vecchie, stoviglie rotte, orologi, manichini, specchi…

Qualsiasi cosa non abbia menzionato vi venga in mente, alla Feira da Ladra la potete trovare.

E, come in ogni mercato delle pulci che si rispetti, la regola è cercare di trattare sul prezzo, per non farsi imbrogliare o per farsi imbrogliare con cognizione di causa.

Quando sarete stanchi del caotico vai e vieni su e giù per la Feira, andate a riposare mente e spirito nella vicinissima chiesa di São Vicente de Fora, che vi offrirà un po’ di pace e di silenzio con il suo bellissimo monastero.

Che vogliate comprare o no, che siate o meno amanti dell’antiquariato e della ricerca di tesori nascosti tra i cumuli di oggetti carte stoffe che popolano il Campo di Santa Clara nei giorni della Feira, andate a vedere com’è.

VIVERE LISBONA – ZINGARATE ADESSO È ANCHE SU FACEBOOK! METTI UN BEL “MI PIACE” QUI E SEGUI ANCORA PIÙ DA VICINO LA VITA DI LISBONA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.