Crea sito

Elettrici e Elevatori – Il Tram 28

Tram 28 Lisbona

Parte1 Il Tram 28

Lisbona ha una rete di trasporto pubblico molto efficente, se pensate di trascorrere qualche giorno da queste parti e non avete intenzione di spostarvi fuori, non è necessario avere un’automobile. Con Metro, tram e autobus potete andare ovunque, fermo restando che un taxi, con pochi euro, la notte ti porta sempre a casa.

La svolta nei trasporti è avvenuta con l’Expò del ’98, la città è stata tirata a nuovo, un quartiere e stato costruito praticamente da zero (Parque das Nações) e la rete di trasporti è stata potenziata e rinnovata.

Tutte le info necessarie le trovate su www.metrolisboa.pt e www.carris.pt.

A Lisbona corre…a volte corre, altre semplicemente cerca di arrampicarsi su per le colline, uno dei tram più belli del mondo (cito me stesso in quanto fan), l’elettrico 28!


Un mezzo di un’altra epoca, legno, ottone e ferro pesante che, stridendo sui binari, accompagna con il suo rumore e il suo scampanellio la vita nel centro della città.

Spesso chi viene a Lisbona pensa che il 28 sia un tram per i turisti, uno di quei mezzi che porta in gita i visitatori e che in realtà non viene usato da nessuno come mezzo di trasporto reale.

Purtroppo un po’ è così, ma solo i fine settimana e nei periodi di festa, quando centinaia di turisti ci si accalcano dentro e i Portoghesi, impazienti per indole, optano (un po’ imprecando) per altre soluzioni.

In realtà il 28 è un mezzo fondamentale per chi usa i trasporti pubblici e si muove per il centro di Lisbona.

Prazeres, Estrela, Portas do Sol, Graca, sono zone della città importanti ma che, per motivi logistici, non sono toccate dalla metropolitana, il 28 è il mezzo amico.

Se siete in giro per Lisbona un giro sul 28 è d’obbligo, ma non focalizzatevi sul mezzo in se, cercate di guardare quello che succede dentro e intorno, le persone che ci salgono, i commenti delle vecchine, il rispetto nella scelta dei posti.

Tutto questo è impossibile da notare se prendete il 28 sabato mattina o in ora di punta. Quindi il consiglio è fatevi un giro (se potete) durante la settimana, un mercoledì mattina e prendete il 28 da capolinea a capolinea, fatevi portare fuori dal “centro”, vedrete cambiare molte cose e ne capirete molte altre.

Non fate il biglietto a bordo!!! I portoghesi hanno capito il business dei turisti e quindi un biglietto a bordo, per una corsa, ha un costo esagerato!

Se decidete di usare i mezzi pubblici, appena arrivate a Lisbona cercate una stazione della Metro (c’è anche in aeroporto), comprate per 50cent una carta che si chiama Viva Viagem e caricatela, potete metterci dentro 5, 10, 15€. Ogni volta che prendere un mezzo (vale per tutti i mezzi) la carta scalerà una corsa  per passaggio.

Se prendete il 28, nel tragitto tra Praça do Comercio e Portas do Sol, quasi sicuramente con voi ci qualcuno che vorrebbe prendersi cura del vostro portafogli. State attenti, sia alle fermate che sul tram, non è pericoloso ma spesso qualche manolesta è al lavoro.

Il 28 è il tram più famoso della città, effettua un percorso lineare da una parte del centro all’altro, da Prazeres a Martin Moniz, se volete fare andata e ritorno, al capolinea dovete scendere e riprenderlo in direzione contraria, vengono considerate 2 corse separate.

Oltre al 28, per il centro cittadino, gira un fratello minore del più famoso tram, il 12 che fa un giro circolare da Praça da Figueira a Praça da Figueira, infilandosi in Mouraria, sbucando per Portas do Sol e poi riscendendo l’altra parte della collina. Il 12 non è un tram per turisti!


continua…

7 Risposte a “Elettrici e Elevatori – Il Tram 28”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.