Crea sito

8 tipici gesti italiani da non fare quando ci troviamo all’estero

Che gli italiani siano abituati a parlare gesticolando è una cosa molto nota all’estero, e questo è un elemento che talvolta suscita ilarità. Sono molti i gesti espressivi che utilizziamo nella vita quotidiana, e che a noi sembrano perfettamente normali, ma all’estero spesso non vengono capiti. O peggio ancora possono essere interpretati in modo molto diverso dal significato che noi gli attribuiamo. Talvolta persino in modo offensivo e come mancanza di rispetto. Vediamo alcuni casi.

Il gesto di “OK”

Risultati immagini per ok con le dita

Il gesto di “Ok” fatto unendo indice e pollice con le altre tre dita della mano aperte nella maggioranza dei paesi non sarebbe capito, mentre in nazioni come Germania e Brasile significa “ano”, mentre in Turchia si tratta di una espressione denigratoria nei confronti degli omosessuali.

“Si” e “No” scuotendo la testa

Risultati immagini per si e no

Scuotere la testa dall’alto verso il basso per dire Si, e a destra e sinistra per dire No è un’abitudine tipicamente italiana. All’estero tali gesti non sarebbero compresi, così come non sarebbe capita l’espressione “tse” tipica del sud Italia. Ma ci sono paesi, come la Bulgaria, dove tali gesti hanno significato opposto.

Pollice su

Risultati immagini per pollice su

Il gesto di “pollice su” per dire “Ok” è utilizzato in numerose nazioni, come testimonia il fatto che sia utilizzato per il “mi piace” su Facebook. Ma ci sono paesi dove questo gesto ha un significato totalmente diverso. In Grecia e Iran – ma anche in altri paesi – il significato è lo stesso del “dito medio”, mentre in Thailandia è considerato un gesto infantile come la nostra linguaccia.

Rubare il naso

Risultati immagini per rubare il naso

Il gesto di “rubare il naso” in Turchia ha il significato del dito medio su…

Cosa c…o vuoi?

Il comune gesto di “cosa vuoi” – o meglio “cosa c…o vuoi” – in Cina è considerato un’offesa molto grave. Farlo potrebbe scatenare reazioni furiose.

Lo scongiuro

Risultati immagini per incrociare le dita

Incrociare le dita per fare gli scongiuri in Vietnam è un gesto che indica i genitali femminili.

Stop con la mano

Risultati immagini per segno stop mano

Il gesto del palmo della mano aperto e proteso in avanti che da noi significa “fermo”, “stop”, in Grecia ha un significato fortemente offensivo.

V di Vittoria

Risultati immagini per v di vittoria con dita

Quello che per noi (e non solo per noi italiani) è il gesto di “Vittoria” in altri paesi ha un significato profondamente diverso. In Irlanda, Inghilterra, Australia, Nuova Zelanda e altri paesi è come il gesto del dito medio, mentre se le dita sono puntate non verso l’alto ma verso l’interlocutore può significare “ti tengo d’occhio”. In ogni caso farlo può portare a fraintendimenti…