Crea sito

“Fuera Italianos” dopo Tenerife ora la scritta appare a Fuerteventura!

Alcuni mesi fa ci eravamo occupati della scritta apparsa a Las Galletas, “Fueras italianos mugres”. Una scritta sullo stesso tenore è apparsa anche a Fuerteventura, precisamente nel municipio de La Oliva, che comprende la città di Corralejo, zona dove sono concentrati la maggioranza degli italiani residenti a Fuerte. Nell’ayuntamiento (comune) in questione circa un residente su tre è italiano. La foto è stata pubblicata da un utente sul gruppo “Italiani a Tenerife” e la scritta sarebbe localizzata lungo la strada FV1 direzione Corralejo da Puerto del Rosario.

I commenti nel gruppo

“Se fossi canaria, visto il cattivo comportamento di diversi italiani, anche io direi cose poco belle su di loro. Non siamo tutti uguali ma per colpa di questi abbiamo una pessima reputazione” commenta così la foto sul gruppo una ragazza, raccogliendo ben 26 mi piace. “No, io avrei da dire cose poco belle su chiunque si comporti male, a prescindere dalla nazionalità. Dovevano scrivere “fuera delincuentes” non fuori gli italiani”, replica un altro utente.

In molti evidenziano come diversi connazionali che hanno effettuato truffe o che comunque vivono di espedienti abbiano rovinato la reputazione degli italiani. “Perché non scrivono mai fuori gli inglesi, i tedeschi e gli svizzeri?” commenta un altro partecipante alla discussione. Ma c’è anche chi rammenta che uno dei più abili truffatori del posto era cittadino inglese.

Intolleranza verso gli italiani?

Ci troviamo dinnanzi ad un caso isolato, oppure ad un’azione che è sintomo di una intolleranza crescente nei confronti degli italiani? Sicuramente non ci sono problemi di discriminazione o altro, ma le azioni di cui sono stati protagonisti alcuni italiani hanno alimentato un certo grado di pregiudizi. Inoltre c’è da considerare che qualcuno non vede di buon occhio il massiccio arrivo di stranieri. E nel caso di Corralejo a Fuerte così come di Los Cristianos a Tenerife si è trattato di una vera invasione.

L’invasione di italiani

Nelle strade di Los Cristianos si sente più parlare italiano che spagnolo. Lo stesso accade a Corralejo, e questo ha sicuramente contribuito allo sviluppo e alla crescita dei luoghi menzionati e delle isole. L’arrivo di molti italiani ha dato impulso al mercato immobiliare, ai consumi e anche al turismo, ma se questo per la collettività e per una parte dei cittadini è un vantaggio, c’è anche chi non ha avuto alcun beneficio da questa situazione, e anzi si ritrova a fare i conti con una maggiore competizione per lavorare ed un aumento del prezzo degli affitti. Se a questo sommiamo episodi di truffe e persino di criminalità che hanno visto come protagonisti gli italiani, è un humus ideale per far sorgere intolleranza in una parte della popolazione.

2 Risposte a ““Fuera Italianos” dopo Tenerife ora la scritta appare a Fuerteventura!”

  1. un commento,non è facile,mio nonno è morto di silicosi presa nelle miniere di carbone in olanda,e magari il nonno di qualcun altro è morto ucciso da un mafioso sempre italiano,

  2. , la gente Macorero sono persone Umili adesso arrivano i grandi cervelli Italiani a civilizare questa isola con i ristoranti li senti sbraitare da tre km di distanza se qualche persona non lo sapesse la chiamavano La isola Tranquilla percio non mi meraviglio di queste scritte Murale vivo da 20 anni nella isola macorera ed ho avuto anche io a che fare con Italiani alle tre del mattino facevano un Chiasso maledetto ecc .ecc non voglio continuare percio percio anche inqueste isole stanno nascendo die Mattei Salvini

I commenti sono chiusi.