Crea sito

Gerace

geraceGerace è una delle cento più importanti città d’arte italiane, un centro storico tra i più suggestivi della nazione e tra i più preziosi del meridione. Detta “la Firenze del sud” è stata classificata dall’ANCI tra i borghi più belli d’Italia.
La sua posizione, situata all’interno del Parco Nazionale dell’Aspromonte, è incantevole: si trova infatti a uguale distanza fra il mare e la montagna, su una collina circondata da una verdeggiante campagna. Da qui, in soli 10 minuti d’auto si raggiunge il mar Jonio con le sue acque limpide e il suo incantevole arenile.
Lungo tutta la costa sono disponibili sia spiagge libere che altamente attrezzate. Ci piace ricordare che ci troviamo nella Magna Grecia e che il borgo di Gerace è stato candidato e accettato quale patrimonio dell’UNESCO.
In soli 10 minuti si raggiungono anche la montagna (l’incantevole Zòmaro), e le salutari Terme di Antonimina-Locri (le cosiddette “Acque sante locresi”), note fin dall’antichità per i loro poteri curativi e per i particolari effetti sulla fertilità. Gerace si distingue, oltre che per le bellezze naturali che la circondano, per il centro urbano ricco di chiese, palazzi, e strutture architettoniche particolari. La cittadina ha infatti conservato l’originaria struttura medioevale, suddivisa in Borgo (parte bassa), Borghetto (parte intermedia) e Centro (parte alta).

Edward Lear, 1847, la ricorda così:
” …piena di palazzi bellamente situati, posta su uno stretto margine di roccia… Meravigliati da tanti panorami che si presentano da ogni lato; ogni roccia, santuario o palazzo a Gerace sembravano essere sistemati e colorati apposta per gli artisti… ”
(dal Diario di un viaggio a piedi, Edward Lear, 1847)

Gerace fu l’acropoli di Locri greca e romana, poi ne ereditò gloria e sede vescovile. Posta sopra un acrocoro, svolse la funzione di fortezza contro saraceni e turchi. Per oltre un millennio è stata la capitale politico-culturale e religiosa dell’intero comprensorio, sede di viceré, libera università, contea, principato. Il castello, la bellissima cattedrale normanna, e le decine di chiese e palazzi ne fanno uno dei luoghi storicamente e artisticamente più importanti del meridione d’Italia. Partendo dal Borgo ci si imbatte nella chiesa protopapale di Santa Maria del Mastro (1084), nelle antiche botteghe artigiane dei “mastri vasai”, nel convento dei Cappuccini e nella Chiesa di Santa Maria di Bonserrato. Al Centro non c’è che l’imbarazzo della scelta: l’imponente Cattedrale dell’undicesimo secolo (il più grande e affascinante tempio della Calabria), la sua cripta, e la duecentesca chiesa di San Francesco con il prezioso altare in marmo policromo. Poco distante troviamo la chiesa di San Giovanni Crisòstomo, del nono secolo, mentre nella parte alta della città si erge il Castello normanno.

Soggiornare a Gerace

[ Testo offerto da: Società Alberghiera TERCAM s.r.l. – L’arte dell’ospitalità
Via Paolo Frascà 4 – 89040 Gerace RC – tel. 0964.355024 www.lacasadigianna.it ]

SCHEDA RAPIDA:
Provincia, Regione: Reggio Calabria, Calabria
WEB: http://www.comune.gerace.rc.it/

Pubblicato da borghicastelli

Giulio D. Broccoli