Italiani con le Mani in Pasta

Mani in Pasta lisboa

 

Oh che bello, finalmente un tema che mi appassiona un sacco e che mi rende particolarmente felice.

Come sanno i followers del nostro blog, siamo appassionati cronici di movimenti antropologici, di situazioni sociali trasversali, di personaggi che fanno cose e vedono gente, del cazzeggio cittadino sociale insomma.

La nostra bibbia è l’Agenda Cultural del comune di Lisbona e non ci perdiamo un evento…almeno ci proviamo!!! 🙂

Ma se ci illuminiamo davanti ad un aperitivo, brilliamo in maniera eccezionale quando il “faccio cose vedo gente”, viene messo da parte con delicati spintoni da chi si è fatto venire un’idea geniale e si è inventato un lavoro. Lisbona è il luogo ideale per creare, per mettere insieme persone geniali con idee nuove e costruire progetti interessanti che possono diventare un’opportunità per il futuro oppure restare una passione.

Chi vive Lisbona spesso non si accorge di questa potenzialità e si accascia comodamente su stesso brontolando e lamentandosi perché dall’alto non arriva nulla ma forse il problema è che si sta guardando nella direzione sbagliata, basta alzare la testa, mettersi in piedi e provare ad osservare la luce che splende sul Tejo per capire che le possibilità ci sono, tante e diverse. Tenere la schiena dritta, però, spesso è faticoso, l’accascio è sempre una soluzione comoda 😉

Vivere Lisbona è contro l’accascio!!!

 

 

Italiani con le “Mani in Pasta”

mani in pasta lisboa

E se uno pensa all’Italia, alle cose belle del nostro Paese, le prime due cose che pensa sono cibo (ormai siamo l’incarnazione di un luogo comune) e creatività.

É da questi due elementi che nasce a Lisbona “Mani in Pasta”: il progetto di 4 ragazzi italiani un po’ matti ma pieni di energia e creatività.

 

La mission:

“Mani in Pasta” é un’idea applicabile a tutti gli ambiti del quotidiano. Rimboccarsi le maniche, ricominciare da zero, usare le mani per iniziare un processo creativo e giovane. Avere le “mani in pasta” significa esplorare, scommettere e rischiare in prima persona.

 

Chi sono:

Elisa Sartor | architetta felice di contaminare l’architettura con più discipline: cucina, cucina, fotografia, giardinaggio, grafica, musica. Appassionata per i lavori creativi e manuali, in cucina le piace sperimentare sapori e progettare piatti che si mangiano con gli occhi e con la bocca.

Irene Altieri | dicono di lei una mamma amorevole e esperta di dolci. Ama la vita e le sue continue trasformazioni. Il cibo è una parte fondamentale di questo processo.

Paolo Andreoni | da 3 anni in Portogallo, da sempre amante della cultura e della bellezza nelle sue varie manifestazioni. A Lisbona, arricchisce a approfondisce le sue abilità culinarie in forma completamente autonoma. Pian piano intuisce che la cucina é un modo per soddisfare il suo desiderio di espressione artistica e, allo stesso tempo, l’appetito di familiari, amici e invitati.

Valentina Toscano | architetta e curatrice creativa. 29 anni. italiana. per lei tutto é progetto: una casa, un vestito, un’esposizione, una ricetta. Adora mangiare e, per questo, adora cucinare.

 

 

Il 3 Ottobre del 2014, dopo qualche mese di gestazione nasce la pagina facebook del gruppo e la pubblicazione del primo evento: O Outono no Prato.

Un pranzo “aperto” a 40 amici, innamorati del convivio, amanti della cucina fatta a mano e delle ricette tradizionali popolari. È solo il primo evento e già a pochi giorni dalla pubblicazione nella pagina facebook risulta TUTTO ESAURITO!!!

Pagina Facebook di Mani in pasta: https://www.facebook.com/maniinpasta.lisboa

Insomma, l’idea funziona! Il progetto di base si regge sui pilastri della qualità dei prodotti, sulla novità di ogni evento ma soprattutto sul coinvolgimento del pubblico. “Mani in pasta” non è un ristorante che prepara piatti da servire pronti a clienti passivi seduti intorno ad un tavolo.

mani in pasta lisboa 2

“Mani in pasta” è un catalizzatore, una scintilla, è un progetto che ha la conoscenza per realizzare piatti da zero (partendo da ingredienti basici come l’acqua e la farina per esempio) e per inclusione vuole coinvolgere tutti i partecipanti ai loro eventi a diventare parte attiva e divertita del processo di creazione che raggiunge il punto massimo quando il piatto è pronto e tutti insieme, dopo aver “lavorato”, ci si siede a godere del convivio della tavola.

O Outono no Prato” è stato il primo di una serie di fortunati eventi, “Então?…scarpetta!”, “Chuva de Polpette”, “Tortellino Origami” e “Raviolo Gigante”, fino ad arrivare all’appena terminato arraial “Panzanella Bella” sono alcuni degli eventi che si sono susseguiti da Ottobre fino ad ora.

mani in pasta lisboa 3

“Mani in Pasta” non ha uno spazio, non è un ristorante, la voglia di fondersi con la città (agopuntura urbana) è stato, fino ad ora, un punto di forte impatto. Tutti gli eventi sono stati creati in spazi privati diventati pubblici per ospitare i singoli eventi, porte di case che si aprono a “invitati” che portano idee, la creatività che occupa spazi e diventa, una volta tanto, decisamente materiale.

 

Siete curiosi? Volete conoscere il mondo Mani in pasta?

lunedi

 

Dal 13 Luglio al 3 Agosto, per tutti i lunedì fate un salto a Renovar a Mouraria. L’equipa Mani in Pasta occuperà le cucine per preparare pranzi e cene in cui i protagonisti saranno: formati lunghi di pasta fresca e sughi crudi, cucinati e fatti al momento.

Ecco il link con la pagina Facebook dell’evento: https://www.facebook.com/events/1155285364498185/

 

Volete contattare “Mani in Pasta”?

mail / tel > maniinpasta.lisboa@gmail.com / +351 924448196

 

 

Che altro aspettate??? Tiratevi su le maniche e mettete anche voi le Mani in Pasta.

 

 

Scritto da Fabio Salvo
Photo credits by Pablo Lopez

 

Abbiamo anche una pagina su Facebook, se vuoi partecipare, commentare, chederci info, seguire la vita a Lisbona, clicca qui, metti un bel “Mi Piace” e unisciti al gruppo!

Precedente Paese che vai, danze popolari che trovi! Un Portogallo in festa Successivo In volo verso la libertà

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.