Crea sito

Sabor & Arte, un ristorante da trovare!

Non so qual è la vostra visione del turismo nelle città.

Io personalmente sono del partito che la guida è bene usarla il minimo indispensabile: le città vanno scoperte da soli, perdendocisi, adottandone quelli che diventeranno i nostri luoghi, i nostri percorsi, e perché no, anche i nostri ristoranti.

Però ci sono sempre le eccezioni: il ristorante di cui vi parlerò è una perla difficile da trovare per caso, ma perdersela sarebbe proprio un peccato. Quindi, per questa volta, anche i viaggiatori più intraprendenti e solitari diano retta a un consiglio, perché non se ne pentiranno.

Di fianco al largo di Rato (capolinea metro gialla) c’è il piccolo Jardim das Amoreiras “Giardino delle more”, racchiuso da un lato dalla parte iniziale dell’antico acquedotto di Lisbona (sotto uno dei suoi archi sono addirittura riusciti ad incastrare una chiesa!) e dall’altro dal Museu da Água “Museo dell’acqua”.

Al lato della scalinata che dà accesso al giardino venendo da Rato corre una lunga parete ricoperta di azulejos, l’impatto visivo è notevole. Nel giardino potrete prendervi un caffè nel chioschetto sull’angolo a sinistra, o semplicemente fermarvi a riposare all’ombra dei gelsi, vicino alla fontana.

Oppure, se avete fame e volete avere un assaggio di una delle migliori cucine tradizionali di Lisbona, fate così: lasciatevi il chioschetto alle spalle e imboccate la prima strada sulla destra, camminate una ventina di metri ed entrate nel Pátio Bagatela: una specie di recente boulevard pseudochic.

Continuate fino ai pochi scalini che si trovano in fondo, e alla vostra destra eccolo lì: Sabor & Arte. In effetti dopo giardini acquedotti musei chiese e azulejos manca solo un tocco di arte culinaria.

La cucina che troverete qui è quella tipica portoghese: consiglio soprattutto il pesce, che è sempre fresco e di una bontà nettamente superiore a quella della media di tanti altri buoni ristoranti lisboeti.

Il polvo à largareiro (polipo grigliato, con aglio e patate lesse) e il bacalhau com broa (baccalà al forno con una copertura di mollica croccante di farina di mais) sono piatti semplici, ma fatti così ad arte (se mi passate la ridondanza!) che valgono veramente la pena.

Anche gli antipasti che troverete sul tavolo sono da provare – attenzione però che non sono lì in regalo, in Portogallo si pagano! -, soprattutto le varie minicrocchette di gamberi, baccalà e carne, le olive e l’insalatina di polipo. Evitate invece il piattino di presunto iberico: buono, per carità, ma non vale i 10 euro che costa.

Ecco, parlando di prezzi: il Sabor & Arte si distingue dal tipico ristorante/tasca portoghese perché è un ambiente nuovo, pulito, per niente decadente, con un’ampia parte di tavoli all’aperto dove d’estate potrete mangiare in tutta calma al sole… più “di lusso”, insomma, e ovviamente con prezzi un po’ più alti della media.

Si parla, comunque, solo di tre/quattro euro in più a piatto, e per di più tutto si equilibra tenendo conto che le porzioni sono molto, ma molto, generose: la regola d’oro è chiedere un piatto in due, o due piatti per tre, e così via…proverete più cose e non rimarrete certo affamati. E se proprio non avete fondo, provate i dolci: si va da quelli tradizionali a dolci più “sperimentali”, non rimarrete delusi, è assicurato.

LEGGI ANCHE: Il Miglior Pastel de Nata del 2013 e la pasticceria Portoghese


Seguendo la regola d’oro, dolce e vino compresi, spenderete tra i 20 e i 25 euro.

E poi d’accordo, va bene, tornate pure a perdervi per le strade di Lisbona e il Sabor & Arte fate pure finta di averlo scoperto da soli…

Una risposta a “Sabor & Arte, un ristorante da trovare!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.