Crea sito

Pompei

Pompei, foto di Giulio D. Broccoli
Pompei, foto di Giulio D. Broccoli

Viaggio nell’antica Pompei (25 aprile 2010). Improvvisa e meravigliosa escursione agli scavi di Pompei con le magnifiche quattro D’Arezzo: riviviamo la storia  e la vita quotidiana dell’antica Pompei compiendo un autentico viaggio nel tempo grazie alle spiegazioni e ai commenti della nostra guida (Sandra),  riuscendo a farci desiderare di tornare indietro nel tempo.

Cenni Storici:

  • Il 24 agosto dell’anno 79 dopo Cristo l’eruzione del Vesuvio seppellisce, sotto una fitta pioggia di lapilli e ceneri, Pompei ed Ercolano: edifici e templi distrutti; uomini e cose intrappolati nella lava; le mura delle città rase al suolo.

    Pompei ed Ercolano vengono risucchiate nel buio dei secoli. Fino al 1738.
    Quando, Ercolano prima, e Pompei dopo (1755), come nel miracolo della resurrezione, riappaiono all’umanità.
    Gli scavi riportano alla luce, consegnandoli all’eternità, i tesori sepolti dalla lava.
    Si offrono all’incanto dello sguardo edifici e botteghe vezzose, riemergono corpi di uomini e donne abbracciati gli uni con gli altri, il volto sigillato dalla paura; riaffiorano dipinti e conturbanti mosaici.

Da visitare a Pompei:

  • Il santuario di Apollo.
  • Scavi condotti nell’area del Tempio hanno dimostrato che il culto di Apollo risale al VI secolo
  • Villa dei Misteri. E’ uno dei complessi architettonici più apprezzati del mondo antico.
  • La casa del poeta tragico.Tipico esempio di abitazione della classe emergente, di proprietà di un certo Animus, era affacciata su Porta Ercolano e decorata con quadri di pregevole fattura relativi al ciclo troiano. Splendido il pavimento con
  • Le terme suburbane.
  • Ribattezate “terme dell’eros”, possono essere considerate una delle maggiori attrazioni di Pompei, affrescate con deliziosi quadri erotici raffiguranti le prestazioni offerte dalle fanciulle che vi alloggiavano: cura, relax e servigi sessulali.
  • Il quartiere dei teatri
  • Ispirato ai modelli greci dell’età ellenistica, il quartiere dei teatri (che comprendeva “Il Teatro grande” e l’Odeion) è un complesso unitario, realizzato nel II secolo a.C.
  • Le Lupanare: Il bordello dell’antica Pompei, ancora perfettamente conservato con stupendi affreschi di uomini e donne in posizioni amorose.
  • L’anfiteatro

Da visitare ad Ercolano:

  • Scavi archeologici;
  • Edifici pubblici: complesso delle Terme,
  • la Palestra e il Teatro;
  • Numerose ville di epoca romana: Casa dei Cervi (50 d.C.), Casa della Gemma,
  • la Casa Sannitica, Casa di Telefo… etc.

Pubblicato da borghicastelli

Giulio D. Broccoli