Crea sito

Sessa Aurunca

Teatro romano di Sessa Aurunca
Teatro romano di Sessa Aurunca

Cenni storici:

  • Le origini di Sessa Aurunca vanno collegate con l’antica Sessua (Sinuessa), la principale città degli Aurunci e poi romana, la cui potenza è dimostrata dal fatto che ebbe una propria moneta.
    Vi nacquero il poeta latino Lucilio nel 180 a.C., Taddeo da Sessa nel 1198, il filosofo Agostino Nifo nel 1469, il pittore Luigi Toro nel 1836, il giurista Pasquale Tuozzi nel 1852.

Cosa fare a Sessa Aurunca:

  • Visitare: il Centro Antico, ha caratteristiche quasi uniche, con la pavimentazione lavica, le cupole e i campanili delle chiese coperti da maioliche gialle e verdi, l’impianto urbano che, nelle strette vie e nei portali antichi, fa rivivere il borgo medioevale con la Torre di San Biagio (1276), la Torre di Transo e il Castello Ducale (ospitò Federico II e Carlo V).
    Visitare le innumerevoli chiese:
    Duomo di San Pietro (IX secolo)
    Chiesa di Sant’Eustachio (XV sec.)
    Chiesa di San Domenico (1425)
    Chiesa di Sant’Anna (‘400)
    Chiesa di San Giacomo (1478)
    Chiesa di San Francesco (1433)
    Chiesa di Monte Ofelio (‘400)
    Chiesa del Carmine (1590)
    Chiesa di San Biagio (1639)
    Chiesa di Sant’Alfonso (1614)
    Chiesa di San Carlo (‘600)
    Chiesa di Sant’Agostino (‘500)
    Chiesa dei Cappuccini (1593)
    Visitare l’Area Archeologica, comprende tratti dell’antica Cinta Muraria, resti del Teatro Romano, ruderi delle Terme, i resti dell’Anfiteatro e il Criptoportico.
    E’ consigliata un’escursione al Borgo Cascano, sede di un’antica tradizione dell’arte ceramista.

Soggiornare a Sessa Aurunca

Come arrivare a Sessa Aurunca:

Sito web: www.sessaaurunca.gov.it

Pubblicato da borghicastelli

Giulio D. Broccoli