I cinque sensi di un designer

Vi presento un mio amico designer marchigiano, Andrea Dichiara. Per motivi di lavoro vive in Asia, ma durante le vacanze torna nella sua terra di origine, le Marche. L’ho incontrato per salutarlo e chiacchierare intorno ad un suo recente progetto di design per la cucina.

Andrea Dichiara

Andrea, dimmi  cosa evoca in te ciascuno dei 5 sensi, se dico “cibo”.

Udito | ascolto il suono di ogni singolo ingrediente, quando lo tocco, se suona più o meno vuoto, o se tagliandolo oppure mangiandolo emette dei suoni o “rumore”

Gusto | il gusto è qualcosa di molto personale. Io amo la cucina perché penso che la principale dote di un cibo è il gusto che riesce a trasmettere..

Tatto | toccando un ingrediente cerco di comunicare con lui. Ci parlo. Chiudo gli occhi, Cerco di capire come devo trattarlo. Secondo la consistenza immagino come abbinarlo ad altri ingredienti e come cucinarlo. .

Olfatto | annuso il cibo ad occhi chiusi e ascolto la storia della sua terra, che mi comunica attraverso gli odori.

Vista | il colore e la texture di ogni ingrediente stimola la mia creatività per trovare il modo migliore per trasformarlo in un piatto che infine non sia solo bello, ma anche rispettoso dell’essenza stessa della materia prima.

E adesso raccontami come è nata l’idea della pentola WOK DXL. Conosco la tua passione e, posso dirlo per essermi seduta spesso alla tua tavola, abilità e creatività in cucina.

Una delle cose che amo di più dell’Asia è il cibo. Premetto che per me, cucinare è quasi più di una passione. Ho tantissimi amici chef in tutto il mondo … Vivendo in Asia da molti anni e viaggiando parecchio per lavoro, ho assaggiato e analizzato molti “piatti”, sapori e ricette differenti. Un giorno di due anni fa con la mia collega coreana Lee Jiyoun amante come me della cucina, abbiamo deciso di progettare una “wok – padella” L’intenzione era di racchiudere in un unico recipiente da cottura le funzioni di tre.

Allo stesso tempo unire la cultura del cibo nel mondo… da Est a Ovest. Così è nato il DXL WOK. Concepito, progettato e prodotto da me con Jiyoun Lee, il mio partner dello studio di progettazione “2 in Asia.”

DXL è l’acronimo di “Design for life” marchio della nostra azienda in autoproduzione. Il WOK è realizzato in alluminio anodizzato (materiale ecologico e leggero) infine ceramicato con un nuovo processo tecnologico. E’ dotato di manici staccabili in silicone colorato che fungono da presine. Grazie al materiale con cui è realizzata e agli spessori utilizzati, durante la cottura il cibo raggiunge rapidamente la temperatura desiderata e di conseguenza si risparmia energia.

Ed ecco una delle ricette preferite di Andrea, naturalmente di origine marchigiana, che potremmo cucinare con il wok. Una interpretazione dello stoccafisso, un piatto molto apprezzato dagli anconetani.

Stoccafisso “Zen”

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 grammi di stoccafisso del Nord Europa (Norvegia, Finlandia)
  • Sake secco giapponese
  • Vino Verdicchio
  • Olio Extravergine di Oliva
  • patate novelle, carotine, piccole zucchine, cipolla rossa, aglio, zenzero, pepe bianco.

Preparazione: Lavare lo stoccafisso con acqua. Metterlo poi in una ciotola con mezzo litro di buon sake giapponese secco per 3 ore.

Nel frattempo, lavare e sbucciare le patate, le carote e le zucchine. Tagliare a “julienne” ad eccezione delle patate che andranno tagliate a metà. “Lavare” tutte le verdure con il vino Verdicchio.

Mettere in una grande casseruola mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva, la cipolla rossa tritata e uno spicchio d’aglio con la buccia. Cuocere per qualche minuto a fuoco alto, eliminare l’aglio e aggiungere circa 5 o 6 pezzi di zenzero fresco.

Aggiungere un pizzico di sale, un pizzico di pepe bianco e olio extra vergine di oliva più mezzo bicchiere di  vino Verdicchio e mezzo di sake ma non lasciare seccare. Coprire e cuocere a fuoco basso / medio per un’ora e 45 minuti. Infine, “Impiattare” e servire.

Qui in Italia lo servo con crostini di pane tostato (bruschetta). Quando sono in Asia a volte lo accompagno con del buon riso bianco (riso cotto in acqua oltre a un cucchiaio di sake e una spolverata di polvere di wasabi). 

Buon appetito.

GRAZIE: Andrea Dichiara

CREDITI: “2 in Asia” di Andrea Dichiara & Jiyoun Lee.

FOTO: Wok DXL da Andrea Dichiara

INFO: http://www.2inasia.com/