Crea sito
Europa,  Italia

Merano: I Giardini di Castel Trauttmansdorff

Aprile. Tempo di primavera, di giornate che iniziano ad allungarsi, di pomeriggi assolati e voglia di star fuori. So che ancora non siamo ad Aprile ma non manca molto e sicuramente molti di voi stanno già pensando ad una breve fuga approfittando delle belle giornate di sole. Allora ho in mente un posto perfetto per inaugurare questa nuova primavera.

I Giardini di Sissi

In Trentino, precisamente a Merano esiste un posto incantato che a primavera si trasforma in un’oasi di colori e profumi da far girare la testa: I Giardini di Castel Trauttmansdorff o comunemente chiamati giardini di Sissi. L’imperatrice d’Austria amava molto i viaggi e spesso si recava a Merano per delle cure. Questo splendido castello era tra le sue mete preferite ed è facile capirne il motivo. Il castello e il suo orto botanico sono visitabili da Aprile fino a metà Novembre.

Ammetto di avere una passione per gli orti botanici, pur non avendo in nessun modo il pollice verde, adoro l’aria che si respira al loro interno, i colori e i mille odori che si mescolano insieme. In questi anni ne ho girati molti, ma questo è in assoluto il mio preferito. Mi è piaciuto molto il modo in cui si sviluppa, diversamente dagli altri orti che hanno un percorso lineare e obbligatorio, questo da spazio alla libertà di movimento. Perdersi è la parola d’ordine. Un’infinità di sentieri e stradine che ruotano attorno al piccolo laghetto centrale, con fontane, statue e panchine per potersi fermare ad ammirare le piante.

La vegetazione al suo interno e le specie che si possono ammirare sono tantissime, provenienti da tutto il mondo e divise in aree tematiche. Molte di esse sono davvero rare. Altra particolarità del giardino è la sua interattività, offre infatti la possibilità di toccare con mano, odorare e osservare le piante con apposite velette informative per far divertire sia grandi che piccoli. Le quattro aree principali sono: I Boschi del Mondo, I Giardini del Sole, I Giardini Acquatici e i paesaggi dell’Alto Adige. In ogni zona del parco è possibile scovare scorci e angolini davvero stupendi da fotografare. Io ho dato libero sfogo alla mia fotocamera tornando a casa con una memory card piena zeppa di foto di fiori!!

Seguendo il percorso verso l’alto si arriva al Il binocolo di Matteo ThunLa salita vi mozzerà il fiato ma la vista ve lo mozzerà di più. Salendo si arriva ad una piattaforma panoramica che ricorda un enorme binocolo dal quale si può ammirare il castello, i giardini e le montagne che circondano il parco. Dopo aver ripreso fiato ed esservi goduti il panorama, recatevi verso la voliera dalla quale si possono ammirare coloratissimi pappagalli ma anche un altro splendido panorama sui monti.

 

 

– Potrebbe interessarti anche: ” Dolomiti: Itinerario di 6 giorni ” –

 

Un’altra zona molto simpatica del parco e forse anche la più recente, è quella del Giardino degli innamorati. Inaugurata nel 2016 quest’area ricorda un po’ i giardini orientali, con isole floreali poggiate su uno specchio d’acqua che ne riflette i colori. Un percorso che vuole rendere omaggio all’amore e a tutti gli innamorati. Nel costo del biglietto è compreso anche l’ingresso alle sale del Castello che al loro interno ospitano “Touriseum“, il museo provinciale del Turismo. Al suo interno viene ripercorsa la storia del turismo di Merano e dell’Alto Adige dalla fine ‘700 ad aggi. E’ interessante vedere com’è cambiato e allo stesso tempo come la popolazione si sia adattata a questo fenomeno in continua crescita.

Alcune della stanze invece mantengono ancora l’aspetto di una volta, custodendo al loro interno arredi e oggetti della famiglia Trauttmansdorff. Le sale sono semplici ma eleganti, i soffitti dipinti a regola d’arte e dalle finestre scendono grandi tendaggi in velluto che aprono la vista sui vasti vigneti.

 

Il costo del biglietto intero è di 14€ e secondo me se li merita tutti. Non avendo un percorso obbligatorio è facile perdersi e perdere la cognizione del tempo. Il mio consiglio è quello di visitarlo sin dal mattino, così da spezzare con il pranzo la visita e godersi in totale relax questa splendida oasi naturale. All’interno è presente anche un’area ristoro dov’è possibile mangiare con vista sul laghetto.

 

I Giardini di Castel Trauttmansdorff
Via San Valentino 51A | I-39012 Merano
Tel. +39 0473 255600
Fax +39 0473 255601
info@trauttmansdorff.it

-Silvia-

No votes yet.
Please wait...