Intervista a Ciro, imprenditore che da 8 anni vive a Tenerife con la famiglia

Alessandro, il figlio di Ciro all’opera

Intervista a Ciro Perna, un connazionale che con la sua famiglia otto anni fa ha deciso di trasferirsi a Tenerife ed è titolare di una delle più rinomate pizzerie italiane dell’isola a El Medano chiamata “Pizza e Burger” e di un centro estetico a Los Cristianos. Gli abbiamo rivolto alcune domande circa la sua esperienza.

Intervista a Ciro

Ciao Ciro. Innanzitutto grazie per avere deciso di offrire la tua testimonianza ai lettori di Diario di Tenerife. Iniziamo da lontano: come avete maturato la decisione di trasferirvi all’estero?

Ciao Alessandro, otto anni fa decidemmo di cambiare, di trasferirci in un paese in grado di offrirci un tenore di vita più sereno, senza l’oppressione di dover lavorare per sopravvivere.

 

Perché proprio a Tenerife?

Scegliemmo di vivere a Tenerife per il clima di eterna primavera che caratterizza l’isola, e anche per la distanza dall’Italia che non è eccessiva. Ovviamente anche i vantaggi fiscali hanno avuto il suo peso nella decisione. Chi porta avanti attività commerciali a conduzione familiare come le nostre in Italia è pesantemente oppresso dalle tasse e dalla burocrazia.

 

Come vi trovate a vivere sull’Isola?

Bene. Ovviamente la vita qui è diversa rispetto all’Italia, ma direi che ci troviamo discretamente bene

 

Cosa ti manca maggiormente dell’Italia?

Ci manca il cibo, il calore delle festività e della gente oltre la famiglia.

 

Hai in progetto di tornare in Italia prima o poi?

Non so se tornerò in Italia per ora stiamo bene qui.

 

Parliamo di fare impresa a Tenerife. Tu sei titolare di una delle migliori pizzerie italiane del sud dell’Isola, oltre che di un centro estetico molto frequentato in pieno centro a Los Cristianos. E’ stata dura fare impresa sull’isola?

Per realizzarsi bisogna fare sacrifici ovunque nel mondo. Ci vogliono impegno, dedizione e sopratutto professionalità. Poi c’è da dire che quando abbiamo aperto le nostre attività era molto più semplice di oggi, ora per poter aprire bisogna fare tutti gli adeguamenti richiesti dalla Comunità Europea, il che rende le cose più complicate.

 

Quali consigli ti senti di dare a chi vuole investire a Tenerife?

Chi ha intenzione di investire qui deve a mio parere venire di persona e non affidarsi ad agenzie per poi farsi fregare, col tempo qui sono arrivati tanti imprenditori ma anche tanti avvoltoi e bisogna andar cauti nel credere nei sogni e alla falsa pubblicità su Tenerife, bisogna rendersi conto com’è la burocrazia, la sanità, la gente, il clima, insomma toccare con mano e poi decidere ma senza credere alle favole di pinocchio. Pensare che a Tenerife sia tutto facile è un grosso errore. Prima di investire in un’attività è consigliabile frequentare l’isola, cercare di capire se può funzionare, se c’è richiesta per quello che vogliamo fare. C’è da mettere in conto che i primi mesi un’attività deve farsi conoscere e quindi i guadagni potrebbero non arrivare da subito. Infine ci vuole professionalità, troppe persone si mettono a fare mestieri che non sanno fare, privi di esperienza, e in questi casi la maggioranza delle volte finisce male. 

Le fantastiche pizze di Ciro: oggettivamente tra le migliori pizze italiane di Tenerife sud!

La pizzeria di Ciro “Pizza e Burger” si trova in Calle Evaristo Gomez 11 a El Medano – Tel 922 197 864

Il centro estetico My Nails invece si trova in Calle Jesus Dominguez Grillo, 2 a Los Cristianos – Tel 922 79 43 88

Una risposta a Intervista a Ciro, imprenditore che da 8 anni vive a Tenerife con la famiglia

  1. antonio cap scrive:

    vivo ormai da 12 anni in mexico e sono con doppia nazionalità.giornalista in pensioni, con varie attitudini. ho ricoperto vari incarichi politici e commerciali, per conto del mexico, attualmnte ho 2 gionli in mexico sul web e sono presidente dell’Associazione Italo Mexicana, sto accarezzando l’idea di avvicinarmi all’italia. cambio casa con gran canaria o tenerife, non importa la distanza dal mare