Trasferirsi a Tenerife o altre isole Canarie: ecco a chi conviene davvero!

Decidere di trasferirsi in una nuova nazione, ricominciare una nuova vita lontano dai propri affetti e dalle terre dove siamo nati e vissuti è una scelta che va oltre agli aspetti meramente economici. Entrano in ballo i gusti, le esigenze ed i desideri di ciascun individuo. Vediamo a chi conviene veramente trasferirsi a Tenerife o altre Isole Canarie.

17tk5f

Di Diario di Tenerife

C’è chi preferisce fare l’operaio in Germania, con uno stipendio di 1.800€ netti, concentrando la propria attenzione sul solido welfare tedesco e su altri aspetti positivi della Germania, e chi preferisce guadagnare la metà, però vivere in un’isola come Tenerife, Gran Canaria o Fuerteventura, dove passi dieci mesi all’anno il maglietta e calzoni corti. Uno stile di vita più votato verso la natura che verso gli ottimi servizi della Germania. Sono scelte di vita e valutazioni personali, che influiscono sulla decisione.

Ma ci sono alcune categorie di persone che ottengono dei benefici maggiori, rispetto ad altre, andando a vivere in un determinato luogo.

Oggi analizzeremo le aspettative che possono avere alcune categorie di persone che intendono trasferirsi alle Canarie. Valuteremo ogni categoria con un punteggio da una (*) a cinque stelle (*****) e cercheremo di spiegare il motivo di tale valutazione.

Iniziamo dai pensionati:

Valutazione: *****

Le isole Canarie, ed in particolar modo Tenerife, sono una meta molto attraente per i pensionati italiani, ed in particolare per quelli che vivono in zone dove il costo della vita ed il valore degli immobili è più alto.

Trasferendosi alle Canarie, la pensione viene sottoposta alla tassazione locale, e questo generalmente comporta un immediato aumento della stessa nell’ordine del 15-20%. Per esempio una pensione di 750 euro, alle Canarie aumenta a 900€

Il costo della vita più basso è molto attraente

Il costo della vita è sensibilmente più basso che in Italia, sopratutto se si sceglie di vivere in una zona non turistica. Ovviamente nelle zone turistiche il valore degli immobili è più alto, così come fare la spesa al supermercato o in altri negozi è più costoso. Basta spostarsi di una decina di km dal mare, ed i prezzi diminuiscono, nel caso degli affitti, anche del 50% a parità di caratteristiche.

Il sistema sanitario locale è valido, ed i tempi di attesa, pur non sempre brevissimi, sono comunque più brevi di quelli delle città italiane, dove per un esame è necessario aspettare svariati mesi! Per una maggiore copertura è possibile integrare la seguridad social con una assicurazione privata, che non hanno costi esorbitanti e permettono di rivolgersi agli specialisti senza passare dal medico di famiglia, e altri servizi, anche in base al costo.

Abbattimento delle barriere architettoniche: Tenerife è all’avanguardia

Il sud di Tenerife ha fatto molto, negli anni, per abbattere gli ostacoli e le barriere architettoniche ai disabili. La vita tranquilla, la poca criminalità e la sensazione di tranquillità che l’isola infonde in turisti e cittadini è l’ideale per chi cerca una vita tranquilla e serena.

Per permettervi di farvi un’idea più completa, vi proponiamo la visione di questa intervista ad un pensionato italiano che si è trasferito a Tenerife, realizzata da Lambrenedetto. “in Italia contavo le monetine, ora vivo dignitosamente e sono sereno” potremmo riassumere in queste poche parole l’essenza del video.

Imprenditoria privata: Valutazione: ***

La maggioranza degli italiani che ha avviato un’attività autonoma sull’Isola, ha aperto ristoranti, bar e altre attività legate al settore alimentare. Che inizia ad essere veramente saturo. Sono molte le attività che chiudono dopo pochi mesi dall’apertura, e molto spesso i sogni di gloria ed i buoni propositi si smaterializzano dinnanzi alla nuda e cruda realtà: i turisti non mancano, ma spendono davvero poco, sempre meno. La maggioranza di loro giunge sull’Isola con pacchetti all inclusive, mangiano nelle strutture alberghiere e si concedono mediamente pochi extra.

Evitate scelte affrettate e superficiali. Conviene essere prudenti e informarsi bene

Questo ovviamente non preclude la possibilità di aprire attività di successo, ma è bene fare i conti con la realtà. Sconsiglio vivamente di fare scelte affrettate, prima di concludere qualsiasi affare, passate almeno tre mesi sull’Isola, meglio sarebbe sei mesi, se potete permettervelo. Non cedete al fatto che “se non concludiamo ora lo farà qualcun’altro e non ci ricapita occasione” perché i locali in vendita sono davvero molti, e prendervi un periodo, scrutando la città, le zone, etc. vi permetterà di fare una scelta migliore ed evitare di prendere in carico un locale fallimentare, da mollare dopo pochi mesi rimettendoci migliaia di euro.

Sarebbe una gran cosa, e potrebbe funzionare, cercare di fare qualcosa di diverso, magari considerando anche i gusti dei turisti inglesi, tedeschi e quelli locali. Evitate di fare il solito ristorante italiano, con i soliti piatti e pietanze, proponendo anche gli stessi piatti (come il pollo con le patate) che offrono i ristoratori canari, spesso con una differenza di prezzo del 30%

Le prime settimane a Tenerife, attratto più dalla voglia di chiedere qualche informazione, che dal cibo, ho pranzato o cenato in ristoranti italiani i quali difficilmente rivedranno i miei soldi. Non perché sono pessimi, ma semplicemente perché c’è di meglio, a prezzi più bassi. E’ il mercato, bellezza.

Se dovete aprire un locale con le caratteristiche di cui sopra, pensateci bene e poi non fatelo!!! Se invece avete un’idea originale, o intendete investire in altri settori, dopo aver valutato bene il mercato, c’è sicuramente la possibilità che facciate bene. Per avere successo dovrete però cercare di fidelizzare la clientela, e per farlo dovete offrire qualità al giusto prezzo. 

Fidelizzare la clientela in un contesto come quello di Tenerife è FONDAMENTALE. Questo perché oltre ai residenti, sono moltissime le persone che passano alcuni mesi dell’anno sul posto, o comunque tornano almeno una volta all’anno, per un paio di settimane. Fare in modo che tornino nel vostro negozio/ristorante, è non solo importante, ma necessario. Nel giro di qualche anno, il vostro locale riempirà sempre più tavoli al giorno grazie alla buona reputazione, ai clienti che tornano, a quelli a cui viene consigliato il Vostro locale.

Ristoranti italiani a Tenerife: ecco perché molti chiudono dopo poco…

A Los Cristianos ho avuto modo di “provare” diversi locali. In un ristorante italiano ho mangiato mezzo pollo con le patate arrosto: ho preso una birra piccola e un caffè. Mi sono alzato, sazio e soddisfatto della qualità delle pietanze, e ho pagato 6,50€ per il pollo con le patate, 1.50€ la birra e 1€ il caffè. Totale 9€. Le stesse cose, alcuni giorni dopo le ho mangiate in un ristorante canario. Mi sono alzato altrettanto sazio e soddisfatto, ma arrivato alla cassa ho dovuto scucire 4,50€ per il mezzo pollo con le patate, 1€ per la birra piccola (della stessa marca!) e 90 centesimi per il caffè. Totale 6.40€ con un risparmio di 2.60€, che su una cifra simile, non è poco.

Mezzo pollo con le patate, anche a Roma lo trovi a 6,50€; è un prezzo che in Italia è da considerare equo. Un’azienda italiana però paga molte più tasse rispetto ad un’azienda con sede alle Canarie! L’azienda italiana paga un buon 50% minimo, contro il 20% di quella canaria, e anche il costo del lavoro è più basso. Se un ristoratore canario riesce a praticare tale prezzo, perché dall’italiano, che paga le medesime imposte, costa di più? Perché è più buono? No, perché l’italiano probabilmente si sente più furbo 😀 e invece signori, è un coglione, permettetemi, perché magari guadagna di più su ciascun piatto venduto, ma non fidelizzerà molti clienti, a beneficio dei concorrenti, che certamente su ogni piatto guadagneranno meno, ma globalmente sicuramente molto di più!

Si chiama lungimiranza. Ovviamente non tutti i ristoranti/negozi gestiti da italiani sono più cari, ma sopratutto nel settore ristorazione, vi assicuro che spesso è così.

Se le attività chiudono pertanto, è anche grazie alla scarsa lungimiranza degli esercenti, alcuni dei quali aprono allo sbaraglio provenendo da esperienze lavorative pregresse totalmente differenti. Ovviamente praticare dei prezzi più bassi, allineati a quelli della concorrenza, porta dei benefici nel ‘medio’ periodo. Un’attività ci mette del tempo per farsi un nome. Ma è con pazienza ed impegno, che si costruiscono progetti solidi e vincenti!

Ricapitolando, aprire un’attività alle Canarie non è tutto rose e fiori, e se una persona non valuta attentamente la situazione, il rischio di rimetterci è concreto.

Lavoratore dipendente: Valutazione: **

Due stelle: perché per ogni posto di lavoro c’è una concorrenza incredibile, tra cui quella di centinaia di italiani che ogni mese sbarcano sull’isola con il proposito di cercare lavoro, e ultimamente è diventata un’impresa ardua trovare lavoro, specialmente per chi non possiede nessuna specializzazione. Se parlate bene spagnolo, e magari anche inglese, le vostre chance di trovare un impiego nel settore turistico – cameriere, barista, commesso in primis – aumentano notevolmente.

Ci sono persone che sbarcano sull’isola e trovano lavoro la settimana successiva; altre che passano tre mesi sull’isola e non riescono a farsi assumere da nessuno. Anche un pizzico di fortuna non guasta nella vita.

Molto poi dipende dalle vostre finanze: se potete permettervi di trasferirvi sull’isola, prendere casa, magari iniziare un bel corso di spagnolo e cercare lavoro con discreta calma, anche nell’arco di sei mesi, avrete buone chance di finalizzare qualcosa. Al contrario, se venite per poche settimane, o per un mese, forse fareste meglio a godervi l’isola da turisti, perché l’impresa è davvero ardua. Ma non scoraggiatevi. Nella vita si deve pensare positivo e ci si deve credere. Pertanto se ve la sentite, provateci. Consapevoli del fatto che sarà dura.

Cercate di valorizzare le vostre esperienze lavorative pregresse. E se avete intenzione di trasferirvi all’estero nei prossimi mesi, mettetevi subito all’opera per imparare un po’ di lingua! E’ indispensabile.

Per chi conosce la lingua, e possiede delle qualifiche, o una discreta esperienza professionale in un settore (ovviamente ci sono professionalità più e meno richieste) mi sento di dire che ci sono sicuramente più chance di lavorare che in Italia. Di lavoratori “generici”, che non hanno esperienza o preparazione in niente di specifico e sono alla ricerca di “qualsiasi cosa” ce ne sono fin troppi… diventa dura la competizione.

Stipendio e condizioni di lavoro:

Chi sbarca alle Canarie per cercare lavoro, almeno inizialmente, nella maggioranza dei casi finisce a lavorare in bar o ristoranti. Anche perché le alternative non sono poi molte. Generalmente vi sarà chiesto di lavorare 10-12 ore al giorno, sei giorni su sette, e vi sarà offerto uno stipendio di 800-1200 euro, che talvolta integrerete con le mance. Quello che c’è di positivo, è che con quello stipendio potrete vivere in modo dignitoso. E per approfondire questi aspetti, rimando alla testimonianza di un connazionale pubblicata ieri sul blog: Rinascere a Tenerife con 850 euro al mese! La storia felice di un giovane expat italiano.

Se non vi interessa più di tanto il fattore climatico, la qualità della vita, e conferite maggiore importanza allo stipendio, l’Arcipelago delle Canarie non fa per voi. Vi conviene rivolgere altrove il vostro sguardo. Poi ovviamente sono scelte personali.

Lavoro autonomo da casa e sul web: valutazione *****

Se lavorate da casa (programmatori, scrittori, copywriter, segretarie/impiegate che non lavorano in ufficio, etc) oppure se il vostro posto di lavoro è il web (piattaforme e-commerce, realizzazione siti web, webmaster e web designer, etc) le Isole Canarie sono probabilmente la meta che fa per voi. Trasferirsi qua conviene molto a questa categoria.

Se lavorate da casa, o da un ufficio che non deve necessariamente essere ubicato in Italia, stabilendovi alle Canarie avrete molti vantaggi, ben oltre il fattore climatico e ambientale.

Per esempio un copywriter libero professionista, che redige testi su commissione in cambio di un cachet, che lavori a Milano, a Londra, oppure a San Isidro (Tenerife) riceverà il medesimo stipendio. Facciamo di 1.000€: con questa cifra a Londra muori di fame, a Roma sopravvivi, a Tenerife vivi bene. A Londra con 450£ al mese affitti una stanza a Leyton, in Zona 3, a Roma con 500 euro affitti un monolocale in periferia, mentre a San Isidro con 350 euro affitti un bilocale con terrazza, spese comprese.

Inoltre i liberi professionisti alle Canarie pagano molte meno tasse rispetto all’Italia: una differenza molto importante. Un webmaster che realizza un sito web e incassa una fattura di 2.000€ pagherà il 20% di tasse, e non il 40-50% e oltre.

Per questo motivo, liberi professionisti di tutta Europa, e non solo, si sono stabiliti alle Canarie. Se la vostra attività ha queste caratteristiche, vale la pena pensarci seriamente.

Aprire un’impresa con almeno 5 dipendenti: valutazione *****

Se decidete di aprire un’azienda che impiegherà almeno 5 lavoratori, e investirà almeno 100.000€ in immobili alle Canarie nei primi 2 anni, avrete accesso allo ZEC – “Zona speciale Canaria” e pagherete solo il 4% di tasse, con ulteriori benefici fiscali quali l’esenzione IGIC (sarebbe l’IVA delle Canarie, fissata al 7%) e sulle importazioni.

Rientrare nella ZEC per avere le tasse più basse d’Europa

Un trattamento fiscale senza rivali in tutta l’Europa, che compensa ampiamente lo svantaggio logistico relativo alla posizione delle isole, lontane dal resto d’Europa. Si tratta di una misura eccezionale intrapresa per attirare investitori esteri, e creare posti di lavoro.

 

Diario di Tenerife

186 risposte a Trasferirsi a Tenerife o altre isole Canarie: ecco a chi conviene davvero!

  1. egidio scrive:

    conosco tenerife dal mio viaggio di nozze nel 1993, mi sono subito innamorato di questa meravigliosa isola.ho capito subito che potesse essere il posto giusto per vivere. non sono potuto rimanere. ma a distanza di anni sono pronto a vivere e lavorare del posto dove mi sono innamoreto. sono un geometra e un esperto di cantiere edile. se saro’ contattato non esitero’ un solo minuto.

    • franco scrive:

      in bocca al lupo! noi ci abbiamo provato e siamo scappati dopo pochi mesi!!! più italiani che in italia e la maggioranza subito pronti a truffarti o ad approfittarsi del connazionale appena arrivato. niente lavoro dipendente, prezzi non molto piu’ bassi che in italia….insomma…leggi bene l’articolo, ben scritto e soprattutto veritiero.

      • Emanuele scrive:

        Salve Franco, brutta esperienza la tua…! Ti posso domandare dove hai soggiornato e cercato lavoro alle Canarie?? Ho sentito che Fuerteventura e Tenerife effettivamente sono come dici… Grazie e un saluto

    • Gian mario scrive:

      se trovi lavoro io sono esperto in ponteggio… Contattami!!

    • tony scrive:

      salve a tutti..io sn un ballerino con piu di dieci anni di esperienza.. parlo bene l inglese e poco lo spagnolo, secondo voi c è la possibilità di lavorare come ballerino che ne so magari in disco?

    • Valerio scrive:

      ciao Egidio,
      mi sono soffermato a leggere il tuo annuncio e non so se sei ancora in italia o sei riuscito ad espatriare,….io sono ingegnere e progetto impalcature, seguo cantieri ecc ecc….sto cercando di vedere se ci sono possibilita a tenerife
      posso avere tue notizie in ogni caso?

      un saluto
      Valerio

    • corrado scrive:

      salve Egidio io sono un ferraiolo edile e carpentiere..se dovesse trovare lavoro a Tenerife e avesse bisogno di u carpentiere ferraiolo mi chiami che mollo tutto!!!!!!!!!!!!grazie

      • silvia scrive:

        salve se vi serve anche qualcun altro ce anche mio marito e un ottimo lavoratore e ha lavorato anni sui cantieri

    • aurora scrive:

      Ciao egidio mi chiamo aurora ed il mio compagno è un ottimo elettricista impianti civili ed industriali. se ti trasferisci a tenerife ed hai bisogno nel tuo gruppo non esitare a contattarmi che partiamo subito. siamo stufi di stare in italia.
      un in bocca al lupo a tutti noi
      ciao

  2. ROCCO INDELICATO scrive:

    per una vacanza, per visionare la realta per una eventuale probabilità di trasferimento
    a Tenerife.

    • vittorio scrive:

      ciao rocco mi chiamo vittorio anche io ho buoni progetti per tenerife se sei interessato ti lascio mia mail fon.vit65@yahoo.it

      • giuseppe scrive:

        Ciao vittorio mi chiamo Giuseppe qui in sardegna avevo un i mpresa di installazioni elettriche ,telefoniche ecc.. ,vorrei trasferirmi,pensi ci possano essere possibilità, se puoi fammi sapere grazie ciao

        • riccardo scrive:

          ciao giuseppe io sono un tecnico specializzato per quando riguarda la telefonia ti volevo chiedere se dovessi e te lo auguro riuscire nel tuo progetto e hai bisogno di un tecnico io ci sono contattami pure ciao e in bocca al lupo

        • luca scrive:

          Vorrei trasferirmi a tenerife, ho il capitale ma sono indeciso su cosa fare, se qualcuno di voi ha qualche idea in merito ne possiamo parlare.
          Non mi interessano bar, ristoranti o gelaterie.

          • lina scrive:

            centri estetici e beautyfarm??

          • Angelo scrive:

            anche io ho altre idee che vorrei trasferire a tenerife ,puoi contatarmi tel. 3479478999

          • Martino scrive:

            Salve Luca,
            scorrendo la pubblicità sulle Canarie ho visto il tuo annuncio. Se è ancora attuale, posso dirti
            che io al contrario non dispongo di capitale, avrei una idea relativa all’apertura di servizi immobiliari, locazioni , security , ecc. per tutti
            coloro che vorrebbero trasferirsi lì. Sono un agente immobiliare, opero nel nord sardegna da diversi anni, specializzato nei servizi citati, specie nelle compravendite, settore luxury.
            Qui non si batte un chiodo, i clienti italiani ed in genere Europei sono scomparsi, i famosi Russi ci sono ma non comprano più ( rublo crollato ).
            Fammi un cenno se hai interesse a sviluppare il progetto.

            Saluti, Martino Acca
            Sardegna Immobiliare – Porto Cervo
            Cell. 393-3551839

          • Danilo scrive:

            Ciao Luca. Io fra 30 giorni mi trasferisco a Tenerife. Tre anni di studio sui vari settori e le varie opportunità. Io ho trovato un settore che dovrebbe funzionare (ovviamente con il turismo), niente bar, ristoranti etc etc. Mi sono inventato il lavoro nel settore souvenirs. Ho parlato personalmente con i “capi” dei Mercadillos e con molta buona volontà si può fare

          • ROBERTO scrive:

            Ciao sono Roberto, ho letto il tuo annuncio..mi chiedevo se ti fossi già’ trasferito perché ho la tua stessa idea e se ti interessa ancora potremmo parlarne.

          • Franco scrive:

            che ne dici di investire nelle energie rinnovabili (eolico).Ti lascio la mia mail .red-f@libero.it Se ti interessa scrivimi che ne parliamo.Ciao Franco

          • giuseppe scrive:

            io ho un idea che decollerebbe se vuoi contattami giuseppe 3331512360 oppure universocartuccia@gmail.com ciao a presto sper0

          • girolamo scrive:

            anche io vorrei fare un investimento a tenerife ho un idea ma da solo non ce la faccio il numero cell3347330285

          • Fortunato scrive:

            Ciao Luca, io ho un progetto che si potrebbe realizzare nel sud di Tenerife dove manca quello che ho progettato. Ho anche contattato un immobiliare per cercare in quella zona un locale di minimo 1500 mq. Capisci che non conoscendoci non posso dirti di più, ma se sei interessato ne possiamo parlare.

  3. GIANMARCO scrive:

    SALVE AVREI DEI QUESITI

    POICHè SONO DISABILE ED HO L’AUTO ADATTATA è POSSIBILE VENIRE A VIVERE ALLE CANARIE PORTANDO LA PROPRIA AUTO DALL’ITALIA ????

    IO ERO GIà STATO A TENERIFE MA MOLTI ANNI FA ED ORA RICORDO POCO

    GRAZIE

    • diarioditenerife scrive:

      Ciao.
      Per portare l’auto devi andare a sud della Spagna ed imbarcarti, da Huelva o Cadiz. Oppure puoi spedirla dall’Italia, ma se effettui la spedizione devi sdoganarla subito, se la porti tu hai tempo alcuni mesi…

      • Gianluca scrive:

        Ciao ..sicuramente ti avranno fatto in tanti questa domanda..ma un pizzaiolo a speranza di trovare lavoro…grazieee

        • diarioditenerife scrive:

          Ciao Gianluca
          premesso che per ogni posto di lavoro c’è grande concorrenza, se hai professionalità e conosci un minimo le lingue come pizzaiolo hai buone chance di trovare, essendoci molte pizzerie.

  4. Jonathan scrive:

    Ho apprezzato molto questo articolo, concordo con le sue valutazioni e sono rimasto piacevolmente soddisfatto per aver trovato classificata anche la mia categoria: il “nomade digiale”, qui descritto come “Lavoro autonomo da casa e sul web”.
    Ho scritto anch’io un paio di articoli (sul sito dei nomadi digitali appunto) sulla mia esperienza alle Canarie, non voglio spammare inserendo i link, ma giusto per avere uno scambio con l’autore di questo articolo e incontrarsi magari in qualche isola canaria: al momento sto a Las Palmas ma mi farà piacere presto visitare anche Tenerife!
    Ad ogni modo i miei 2 articoli sono:
    – www . nomadidigitali . it/viaggio-e-destinazioni/destinazioni-per-nomadi-digitali-las-palmas-de-gran-canaria/
    – www . nomadidigitali . it/viaggio-e-destinazioni/destinazioni-per-nomadi-digitali-fuerteventura-isole-canarie/

    • diarioditenerife scrive:

      Ciao!
      Se vieni a Tenerife Sud fammelo sapere, via messaggio sulla pagina FB e ci incontriamo

    • Ciao Jonathan, mi chiamo Luigi ed ho 54 anni, felicemente sposato da quasi 25 con 2 figli di 14 e 18 anni.
      Vivo a Bari e sono specializzato nella progettazione e realizzazione di magazzini ed archivi eed opero in Puglia e Basilicata, in passato sono stato direttore commerciale di una SPA produttrice di scaffalature ed ho progettatoe realizzato parecchi magazzini, partendo da Auchan, poi con Carrefour, divella, Riscossa e tanti altri di rilievo in Italia. Ho anche realizzato magazzini “speciali” per l’Esercito e di questo preferisco non parlare, comunque, mi interessa sapere se alle Canarie esiste un concentramento di industrie a cui necessita la progettazione di magazini. Per quanto concerne la fornitura poi l’eventuale cliente potrebbe acquistare anche in Spagna il prodtto, infatti a Barcellona esiste una grande azienda produttrice di scaffalature ed impianti automatici (Mecalux) ed io eventualmente potrei seguire se necessita la cantieristica in loco, formando eventualmente una squadra di montatori specializzati locale.
      Attualmente già posso dare la consulenza a distanza via web, ed avvalendomi di un referente tecnico in loco (magari geometra) dopo un rilievo proporre la soluzione ottimale, poi se il mercato locale lo permette sarei disposto a trasferirmi.

      Attendo un tuo riscontro e ti saluto cordialmente.

      Luigi de Angelis Lopez luigideangelislopez@gmail.com
      http://www.logiservice.altervista.org

  5. Sono un Tecnico del Trattamento Acque e dal 1982 mi occupo di dissalazione agricola e altre applicazioni per ogni uso.
    Sono pronto ad aprire uno degli speciali negozi del mio circuito, per la vendita di acqua potabile purificata alla spina e..molto altro ancora.
    Vedere pagina del progetto: http://www.ingiaimo.com/aquanetwork

    • Cly scrive:

      Ci hanno già provato in molti e molti hanno fatto un buco nell’acqua…. 🙂
      Anche in questo settore c’è parecchia concorrenza da almeno 15 anni e, nonostante le “acque dure” (comprese quelle che si vendono in bottiglia), uno scarso interesse da parte dei consumatori per un prodotto che prevede un ingente esborso iniziale in cambio di dubbi benefici

  6. Pasquale scrive:

    Salve,
    Sono un marittimo che lavora su piattaforme petroliferie, vorrei trasferirmi alle canarie con la mia famiglia per vivere in un posto tranquillo dove c`e` un` estate perenne.
    Seconte te quale isola e` piu` confortevole per una famiglia di 4 persone e quale aereoporto e` piu` fornito di voli internazionali tra gran canaria e tenerife?
    grazie per un eventuale risposta

  7. giuseppe scrive:

    Buongiorno sono arrivato a Gran Canaria a gennaio scorso senza conoscere spagnolo ne avere contatti.Ho abbandonato il lavoro e purtroppo mi sono staccato dalla famiglia.Ora lavoro in hotel da quattro mesi e sto valutando a 360 gradi la possibilità di creare attività in proprio.Mi sono dato il termine di un anno per valutare la possibilità di portare qui tutti i miei affetti.Cerco un socio con cui eventualmente valutare,perche ci sono invito un sacco di bufale e condividere responsabilità e risultati .Ho esperienza nel impiantistica elettrica,irrigazione residenziale,giardinaggio,e nella ristorazione.Per chi fosse interessato prego contattarli via mail.Grazie.

    • stefano scrive:

      Buongiorno, leggo ora il tuo post.
      Sono stato diverswe volte a Tenerife e una volta a gran canaria.
      La mia idea sarebbe di aprire una ditta nel ramo edile che offra piccoli lavori edili come manutenzioni di serramenti, carpenteria in ferro, cartongesso, idraulica, piastrelle, pitture, giardinaggio, manutenzione piscine, pulizie.
      Cosa ne pensi? Saluti, Stefano. (e-mail z64@libero.it)

    • francesco scrive:

      ciao, dovrei venire a las palmas per il 21 settembre ci possiamo incontrare.

    • giuseppe scrive:

      Ciao,anchio mi chiamo giuseppe come te,in sardegna mi sono sempre occupato di impiantistica e appalti pubblici,vorrei provare a trasferirmi,pensi ci possa essere possibilità ,se puoi fammi sapere grazie ciao

    • salvatore scrive:

      Ciao Giuseppe””prima di tutto mi dispiace che da tempo sei lontano dai tuoi cari, poi ti considero un ragazzo in gamba!! perche’ già stai lavorand0 da 4 mesi senza conoscere nessuna lingua. qui ho capito che ci tieni tanto di portarti la tua famiglia li A GRAN CANARIA!!! E fai Benissimo L’italia non offre più niente anzi ti toglie!!!! IO ti consiglio di non mollare mai tieni duro, pero’ di cialtroni li e pieno specialmente italiani che sono li da tempo. CMQ io sono Salvatore, ho fatto sempre il ristoratore, mia moglie fa la cucina, mio figlio 25anni fa il cameriere, mia figlia 22anni operatrice turistica, lav. presso un ufficio. noi siamo di MILANO. e nn vediamo lora di scappare, questanno io e mia moglie siamo stati a Minorca bella come isola però nn offre come GRAN CANARIA e più commerciale, io non amo scrivere, pref. parlare, perciò se ti fa piacere di conoscerci, io lisola nn la conosco mi sto document. tramite Internt. ed è quella giusta!!! dai sentiamoci cosi’ ci dai delle dritte per come bisogna muoversi. chi sa’ di cosa nasce cosa. ciao Giu’ fatte sentire.

    • saverio scrive:

      giuseppe hai trovato il socio?? come va?? Io sarei idraulico e insieme potremmo fare un team da proporsi nelle abitazioni civili e industriali….a presto

  8. Michela scrive:

    Buon giorno a tutti mia chiamo Michela ,io è mio marito avremmo l’intenzione di trasferirsi alle Canarie con i nostri tre figli, mio marito lavora da 30anni come responsabile degli arredi sulla nautica e anche sul civile volevamo sapere se c’è la possibilità’ sull’isola di trovare lavoro nel suo settore( visto la professionalita’).In attesa di risposta vi saluto

    • Alina scrive:

      Ciao Michela
      pure noi (io, mio marito, e mio figlio) vogliamo transferirci o nelle Canarie o al Tenerife, ci puoi raccontare come ti trovi visto che il tuo annuncio è più di un anno fa.

      • enza scrive:

        Ciao Alina anche noi vorremmo farlo……….di dove siete……potremmo parlarci in privato se vuoi.Grazie mille

  9. Giuseppe scrive:

    usa sarò impopolare, io vivo a Tenerife, ma quella dell’esempio del pollo che hai raccontato è una vera porcata……Perché?? Perché A TENERIFE SI VIVE AL RIBASSO DEI PREZZI.
    Trovo inaudito lavorare dalle 9 del mattino a mezzanotte e chiedere 6,50 per mangiare mezzo pollo patate una birra e un caffè.
    Domani si mette il cinese vicino E SUCCEDE, e porta il suo prezzo a 3,50 . Ma scusa non è per furbizia ma secondo te io che sono del settore vado aprire un locale (ristorante ) per portarmi a casa 250 euro al giorno e passare la mia vita dentro un locale compreso i festivi?
    Cerca di ragionare da imprenditore non da consumatore……E rispetta le scelte degli altri e non chiamarli furbacchioni. P.s. Non sono il proprietario del ristorante di cui raccontavi.

    • Giuseppe scrive:

      eccolo qua. Tu sei uno degli esempi migliori della furbizia italiana di cui parlava l’articolo del pollo. Il classico italiano che vuole guadagnare il massimo possibile con il minimo sforzo. Gli altri si accontentano di guadagnare il giusto, voi invece volete spremere dal cliente tutto quello che si può, come un limone. E’ evidente che i Canari si accontentano di guadagnare i 250 euro al giorno passando la vita dentro il ristorante e tu no. E se il mercato vi fa chiudere il locale è giusto così. Nessuno vi obbliga a stare in un posto dove il locale accanto si comporta più correttamente di voi. E il problema non è il cinese che arriva e mette il suo prezzo a 3.50 perchè a Tenerife si vive al ribasso come dici tu, ma l’italiano furbo che fa il suo prezzo a 6.50 perchè in questo modo si gioca al rialzo, e se tutti facessero così alla fine ci si ritroverebbe con gli stessi prezzi di Roma e il paradiso delle Canarie sarebbe distrutto per colpa di questi furbacchioni (si si, proprio furbacchioni, ha fatto bene a chiamarli così), Se vi piace lavorare così tornate in Italia. Questo è il posto giusto per imprenditori come voi..

  10. marco scrive:

    salve, quale sarebbero le localita’ non turistiche, distanti una decina di km dal mare e con immobili piu’ convenienti, alle quali si riferisce?
    saluti e grazie marco

  11. Domenico scrive:

    Articolo interessante 🙂 ma ora voglio sapere , da webmaster e realizzatore di siti, cosa mi serve e da dove inizio per avviare una mia attività li alle canarie? 🙂 è il mio sogno e farò di tutto per realizzarlo 🙂 consigli??

    • franco scrive:

      il primo consiglio che posso darti da collega é di tenerti stretti i clienti che hai in italia. qui é pieno di smanettoni, italiani e non, capaci comunque di fare concorrenza anche la miglior web master del mondo, dato i prezzi ridicoli praticati ed i gusti decisamente scadenti della clientela locale.

  12. alessandra scrive:

    SONO UN IMPRENDITRICE PARRUCCHIERA ESTETICA RICOSTRUZIONE UNGHIE EXTENSION ECC ….PREPARAZIONE A EVENTI MATRIMONIALI .SAREI INTERESSATA ANCHE SOTTOPOSTA DANDO ESPERIENZA 30 ANNI E PROFESSIONALITA A CHI NE HA BISOGNO
    ALESSANDRA

  13. alessandra scrive:

    SE AVETE ANCHE DA CEDERE UN ATTIVITA CONTATTATEMI

  14. federica scrive:

    avete dimenticato una categoria!!!! anche per noi che siamo artisti di strada e che viviamo in maniera semplice, approffittiamo degli alberi colmi di frutti (che maturano piu’ volte l’ anno), viviamo molto bene nelle canarie! molti nostri amici vivono nelle caverne approffitando della natura e del mare che offre i suoi frutti, i molti terreni lasciati soli possono essere recuperati, c’e’ chi vive in camper o in furgone. diciamo che molte isole dele canarie per gli hippy sono un paradiso da cui e’ difficile , poi, scappare! 🙂

    • valentina scrive:

      Ciao Federica,
      volevo chiederti se è possibile fare spettacolo per strada senza problemi o bancarelle di artigianato, o se c’è una prassi da seguire qual è.
      grazie

  15. Roberto scrive:

    Salve che possibilità ci sono per i dentisti?

    • laura scrive:

      ripeto, bisogna venire qui e restare senza fare nulla per almeno tre mesi, bisogna imparare la lingua e imparare il sistema

    • Elena scrive:

      salve, anche a me interessa il settore dentistico, non sono odontoiatra ma lavoro da 15 anni come assistente alla poltrona, mi occupo di sterilizzazione, segreteria e piccoli lavori protesici essendo anche diplomata in odontotecnica. chissa, magari se decideremo di trasferirci….. il mio compagno e’ psicomotricista (in Italia non e’ riconosciuto al 100% ma in europa si), istruttore di nuoto, lavora molto con bambini autistici e si sta laureando in psicologia. ci piacerebbe molto aprire un centro per per disabili, autistici facendo pet therapy, rieducazione funzionale, terapie per autismo in acqua e simili. com’e’ a tenerife questo settore? potrebbe funzionare. aNatale verremo in vacanza per una decina di giorni (se tutto va bene) e inizieremo a guardarci in torno almeno da turisti poi decideremo con calma il da farsi.

  16. Joe scrive:

    Salve, a breve mi trasferisco con famiglia in Las Palmas (Gran Canarie. Gradirei sapere quale scuola elementare, preferibilmente Internazionale, dove portare i miei figli è, superfluo chiedere della migliore. Per i primi mesi mi occorrerà un’abitazione vicina ad essa, possibilmente piano terra, nel frattempo, adattandomi e conoscendo l’ambiente, cercherò qualcosa più idonea per la famiglia. Se qualcuno sa darmi informazioni per entrambe, vi sarei grato. Spero di partire tra fine Agosto e prima Settimana di settembre. In attesa di Vostre.

  17. franco scrive:

    Salve,hò scoperto questo sito,quasi per caso,avrei una domanda..Visto l’alto numero di ristoranti,hotel,e bar vari,penso esista l’esigenza di cambiare o rinnovare o sostituire ogni tanto (anche per usura..)di tavoli ,sedie e complementi d’arredo,Sicuramente c’è già chi offre questo servizio,ma..visto che io avrei accesso diretto alla produzione riuscirei a spuntare buoni prezzi,potendo così inire l’utile ed il dilettevole…vivere a Tenerife..!! Spero mi possa dare qualche indicazione,gliene sarei grato,cordiali saluti.

  18. Marco scrive:

    Ciao, ho trovato interessante l’articolo. Sto meditando di trasferirmi nelle Canarie da pensionato INPDAP da 1800 euro mensili, insieme alla mia famiglia ovvero la mia compagna, estetista esperta e un bimbo di anni 5. Lo scopo è andare in una zona marittima con clima mite e marino, sia per la salute della mia compagna malata alla tiroide. Poi per dare una prospettiva migliore a mio figlio che secondo le mie informazioni li troverebbe un’adeguata formazione scolastica alla pari se non superiore a quella Italiana con accrescimento maggiore nelle lingue straniere, Spagnolo e Inglese. Ti chiedo quale zona migliore per gli affitti, per la mia compagna ci sono possibilità di lavoro come estetista dopo aver imparato la lingua istruzione e sanità quanto peserebbero per noi tre? 1800 euro bastano per vivere in tre dignitosamente? Grazie

    • diarioditenerife scrive:

      Ciao Marco, la risposta merita delle valutazioni molto complesse… rispondere in 2 minuti sarebbe inutile. Visto che molti chiedono info di questo tipo, sarà mia cura scrivere articolo. Nel frattempo vai sul sito Milanuncios e vedi qualche annuncio a Tenerife, mentre su google maps vedi dove sn ubicate le città dove si trovano le case. Los Cristianos e Las Americas sono molto più care, in quanto iper turistiche

  19. Gino Capon scrive:

    Ciao a tutti mi chiamo Gino ho 46 ho esperienze nell’ ambito Termotecnico idraulico ed elettrico… stavo valutando con mia moglie di trasferirmi nelle Tenerife… ci siamo stati quest’ anno in ferie… se qualcuno vuole condividere idee progetti futuri, pianificandoli per benino, molto volentieri… lascio un email per essere contattato: ginocapon@gmail.com

  20. Marcella scrive:

    sono un medico, dipendente ASL. Da 36 anni studio e pratico anche medicine olistiche. Secondo te c’è la possibilità di lavoro per me? Vorrei proprio andar via dall’Italia, in un posto caldo e tranquillo (non importa se anche movimentato)
    Grazie

    • Franco scrive:

      Ciao Marcella, stavo cercando di capire se c’è possibilità per la pratica delle medicine complementari anche io. Tanti anni fa ho studiato presso un’accademia di Milano conseguendo un titolo come pranoterapeuta. Meditavo sul fatto di aprire uno studio alle Canarie e trasferirmi lì, chissà, magari possiamo sentirci. Questa è la mia mail: pasqualetti.franco@libero.it

  21. carlotta cavagnino scrive:

    Ciao bellissimo articolo e video innanzitutto. Vorrei fare una domanda: io sono una biologa specializzata in ambiente…..possibilità ce ne dovrebbero essere giusto??

  22. Rita scrive:

    Buon giorno mi chiamo Rita e lavoro da circa 30 anni in ospedale come capo sala sapete se in una delle isole esiste un ospedale e se assumono infermieri?mi piacerebbe trasferirmi lì con mio figlio 14 enne che deve fare prima superiore esistono scuole superiori internazionali? Grazie di cuore della risposta

  23. Maria nocetti scrive:

    Ciao chiedevo se ci sono possibilità di lavoro x OSS operatore socio sanitario
    Grazie mille

  24. Carlo scrive:

    Ciao, ho letto da poco che per i dipendenti ex-INPAP non ci sarà nessuno sconto fiscale quando andranno in pensione e si trasferiranno alle Canarie!! Pagheranno all’Italia le tasse anche se avranno la residenza alle Canarie… E ciò contrariamente ai dipendenti INPS che potranno invece avere lo sconto fiscale (anche della metà) pagando le loro tasse alle Canarie!! Vi sembra giusto (e costituzionale)??
    Chi mi può confermare questa notizia?? Grazie

  25. franco scrive:

    ben scritto e soprattutto veritiero!

    • ernesto scrive:

      caro franco,sono ernesto vorrei trasferirmi alle canarie ,siccome mi hanno detto all’inps che la mia pensione (dipendente statale),non avrà lo sconto fiscale ti chiedo se gentilmente mi puoi aiutare ad indirizzarmi qualcuno del posto che ne capisca di più PATRONATI ecc.ecc.ti ringrazio e ti saluto cordialmente la mia email è: arome.ernesto@libero.it

  26. Sachia scrive:

    Salve sono un posatore di Cartongesso ed imbiancatura. Vorrei trasferirmi alle Canarie se potete aiutarmi….. Grazie

  27. lIDIA scrive:

    Ciao, Mi piacerebbe molto vivere e lavorare a Tenerife. Visto che di professione sono infermiera professionale, ce la possibilita di trovare qualcosa ?????????? oppure come interprete, parlo alla perfezione il russo. Grazie. Lidia

  28. marcello scrive:

    salve
    sono nel settore bookmakers da 30 anni e vorrei sapere se nelle isole funziona il business delle scommesse .

  29. sonia scrive:

    salve mi chiamo sonia i primi di settembre sono praticamente fuggita da roma non c la facevo piu’ dell’italia. e’ un mese che sono a las palmas ma fra qualche giorno andro’ a tenerife cosi’ per vedere cosa si puo’ concludere. non ho fretta ho bisogno di un po’ di tempo per capire bene la situazione. tanto in italia non torno piu’ alla peggio andro’ a lanzarote….. speriamo bene un abbraccio a chi decide di mollare tutto e di non scoraggiarsi ai primi intoppi

  30. andrea scrive:

    Ciao,
    mi chiamo andrea…. secondo te(voi) è sprovveduto partire a fine mese senza contatti e indicazioni x tenerife e/o gran canarie(Quale mi consigli) in cereca di lavoro?

    Ho 50 anni, parlo inglese un po di spagnolo ho qualifiche di commesso abbigliamento di chef capo partita in cucina e II°maitre di sala ……sono.bus driver con patente europea e altre mille qualifiche e mi sono rotto di lavorare solo 4 mesi nella mia terra (sardegna)…..e appunto vorrei provare a scendere giu alle canarie.
    Ciao e grazie x eventuali commenti

    • piero serpi scrive:

      ciao Andrea sono Piero, e sono sardo anch’io ,sono da poco in pensione e ad ottobre mi trasferisco a Tenerife ,sono gia’ stato a Los Cristianos tre anni fa , ho amici che sono li da 20 anni e sono ambientati bene ,adesso anche li c’è crisi .,Nella ristorazione potresti trovare lavoro perchè è pieno ,non ti azzardare ad aprire un locale perchè faresti un buco nell’acqua , un consiglio vai nei mesi freddi cosi quello che risparmi di riscaldamento te li puoi mangiare ,ovviamente considera di bruciare almeno 5000 euro ,in bocca al lupo

  31. Simone scrive:

    Salve, ho letto che per il commercio elettronico, in realtà, ci sono grandi problemi alle Canarie, anche se si vende, visto che ci sono complesse procedure doganali (anche all’interno dell’Unione Europea), che portano ad un aumento del costo dei prodotti venduti, tali da renderli scarsamente competitivi, le risulta?

  32. MARIA scrive:

    DA CADIZ UN ITALIANO CON REZIDENZA A TENERIFE PO PORTARE AUTO CON LA TARGA ITALIANA. HA UNO SCONTO O SOLO LE PERSONE CON REZIDENZA FISA? GRAZIE MARIA I CARLO.

    • diarioditenerife scrive:

      Se lei è residente a Tenerife e ha fatto il “Papel di viaje” presso l’Ayuntamiento, le spetta uno sconto del 50% sul prezzo dei biglietti del traghetto (o degli aerei) ma questo sconto vale sul biglietto della persona fisica, e non su eventuali automezzi. Ovvero la sua auto paga tariffa piena, mentre il biglietto della persona residente è scontato. Saluti

  33. Antonio & Marisa scrive:

    Salve a tutti, per i primi di dicembre verrò a trascorrere un mese a Puerto de la Cruz di Tenerife, insieme a mia moglie. Si tratta di un viaggio esplorativo, in vista di un eventuale trasferimento da pensionato. Sono un Web Master con parecchi anni di esperienza. Mi piacerebbe, col tempo, di avviare un’attività di e-commerce. Sarei davvero felice se qualcuno potesse darmi qualche consiglio. Grazie e complimenti per il sito, che trovo molto interessante nei contenuti.

  34. Jerry scrive:

    anch’io sono interessato a iniziare un business ecommerce con il metodo Dropshipping. C’è qualcuno che può chiarirmi l’aspetto fiscale che viene imposto a Tenerife per questo genere di attività? magari con qualche esempio pratico.Ringrazio anticipatamente tutti quelli che possono darmi informazioni. Ciao a tutti

  35. daniele scrive:

    Ho intenzione di trasferirmi a grancanaria e avviare un attività di distribuzione di prodotti dolciari tipici siciliani (materie prime e prodotti finiti). La mia domanda è quale isola scegliere sfruttando anche la presenza dei tanti connazionali che hanno attività di ristorazione. So ad esempio che la qualità della ricotta lì è scadente e io potrei proporre la nostra ricotta zuccherata quella co cui si fanno i nostri cannoli.
    Chiunque volesse darmi una risposta concreta lo può fare all’indirizzo mail danieletorcivia@gmail.com

  36. Orzowei scrive:

    Confermo quanto sopra, con amici abbiamo vissuto per mesi nelle caverne della Gran Canaria… ma è anche possibile costruirsi una capanno nei numerosi campi incolti che peraltro sono pieni di alberi da frutto e bacche di cui ci siamo cibati… abbiamo anche imparato a pescare e cacciare! E’ un ritorno al passato, alla semplicità, un modo di vivere sano che ci ha riportato ai primordi della civiltà che consiglio a tutti

  37. denis scrive:

    Buon giorno
    Mi chiamo Denis,le vorrei chiedere informazioni riguardo ad un eventuale trasferimento in tenerone.
    Io in Italia precisamente a Venezia mi occupo di design d’interni, tutto esclusivamente fatto a mano potrebbe essere un lavoro gestibile a tene riferimento?
    Grazie

  38. Angela scrive:

    Salve a chiunque voglia rispondere. Sono una pensionata Enpals con 900 E di pensione. Dove potrei trovare un piccolo appartamento da affittare? Non avrei intenzione di avviarre attività. Magari potrei fare consulenze anche gratuite su eventi e quant’altro riguardi l’ambito organizzativo – il mio lavoro è stato soprattutto nel mondo delllo spettacolo –
    Dove è meglio atterrare con il volo?. Essendo da sola, qualcuno essere tanto cortese nell’aiutarmi e nell’accoglienza?.
    Grazie di cuore e buon mare a tutti.

  39. Odetta scrive:

    Buonasera,sto affacciandomi cautamente a questa ipotesi di trasferirci a Tenerife. Mio marito si è ritrovato pensionato suo malgrado. Io sono cuoca in un asilo nido.potremmo campare in tre, visto che abbiamo un bambino di nove anni,con una pensione di poco più di mille euro nella speranza che io poi possa lavorare anche lì?

  40. Paolo scrive:

    Sono pensionato e vengo 10 gironi a Tenerife in dicembre. Avendo intenzione di trasferirmi a Tenerife avrei necessità di incontrare dei pensionati italiani che vivon0 già a Tenerife o qualche persona che può aiutarmi a fare le corrette valutazioni.

  41. renzo scrive:

    salve sono un commerciante di auto in italia e cerco un collaboratore (meglio se residente a tenerife) per poter valutare una eventuale esportazione di auto usate. grazie

  42. renzo scrive:

    salve integro il messaggio con la mia mail renzobugli@gmail.com grazie

  43. Ivo scrive:

    Buongiorno, sto’ valutando di trasferirmi con la famiglia soprattutto per migliorare la qualita’ della vita, io mi occupo da anni nel settore dei serramenti e arredamenti filo muro ecc. ci potrebbe essere interesse per questo mondo?

  44. vittoria scrive:

    Vittoria io mia figlia con il suo ragazzo vorremmo venire a vivere alle canarie come dobbiamo fare chi dobbiamo contattare?

  45. Marco scrive:

    Salve a tutti, qualcuno ha per caso dato uno sguardo alla questione degli interattenimenti? come si vivrebbe da artisti/musicisti? ci sono teatri, locali dotati di palco scenico, eventi, feste e quant’altro?
    grazie

  46. Savy scrive:

    Si’ ok, mi trasferirei anke…ma nn ho pensione nè lavoro! Ho solo un patrimonio in banca. Come faccio????

    • girolamo scrive:

      io sarei interessato ad investire ho anche io un piccolo capitale hsperienza nella ristorazione sono un siciliame molto inventivo se ne puo’ parlare

  47. Erika scrive:

    Buongiorno a tutti,

    volevo sapere se c’è tra voi, qualcuno che sa dirmi qualcosa in più sullo street food a Tenerife. E’ usato? Ci sarebbe la possibilità? Quali sarebbero i costi?
    Se aveste qualche link da indicarmi, ve ne sarei molto grata.

    Ciao!

  48. Martina scrive:

    Salve a tutti sono una estetista specializzata ci sono possibilità di lavoro a Tenerife , Gran canaria etc??
    Grazie

  49. susanna scrive:

    Salve, sono un’artista pittrice. Avevo un’idea di fare dei corsi di disegno e pittura per principianti e non, della durata di dieci giorni, orari e tempi da definire.
    So che ci sono tanti italiani pensionati e non che vivono a Tenerife
    Sarebbe interessante per persone che hanno tempo dedicarsi ad un’arte che volevano studiare o iniziarne una nuova.
    Qui è il mio blog con biografia e opere:
    http://susannacasale.blogspot.it/search/label/BIOGRAFIA%20BIOGRAFY
    Conosco Tenerife bene e avrei piacere di tornarci.
    Che ne pensi? Come potrei muovermi?
    Grazie
    Susanna Casale

  50. Elisabetta Gozzelino scrive:

    Salve! Sono un architetto e lavoro in un ente pubblico perciò qui in Italia ho un lavoro sicuro. La mia esperienza é stata per più di 20 anni da libera professionista mi sono occupata di trasporto merci e attualmente di opere pubbliche e quindi ho anche esperienza di cantieri. In quanto vedova percepisco una pensione di circa 700 euro di reversibilità di mio marito che sarebbe più alta se fosse lorda. Mio figlio da settembre vive a Tenerife dive studia all’università con una borsa di studio e si trova benissimo. Io ci sono stata quando lui é partito e conto di tornarci a marzo per un periodo più lungo.
    Lui avrebbe intenzione di fermarsi per proseguire gli studi ed io viste le attuali condizioni italiane dove con uno stipendio medio si sopravvive sto pensando seriamente di raggiungerlo. Certo la cosa mi spaventa un po’ ma anche la prospettiva di lavorare altri 10-12 non mi alletta molto ed inoltre io qui in Piemonte dove vivo sono sola. Non é una scelta facile perché comporterebbe un radicale cambiamento forse in meglio della mia vita che comunque va organizzato e non deciso avventatamente.
    Mi sapete dare un consiglio? É una pazzia? Io qui sono infelice e non so quanto resisterò. La mia laurea più le specializzazioni e l’esperienza non conteranno niente? In realtà io sono più fantasiosa e potrei fare anche un lavoretto creativo…attendo consigli ed informazioni.
    Grazie Elisabetta

  51. marco scrive:

    B. SERA
    Mi chiamo Marco e come altri miei connazionali stupito dalla ottima qualità di vita sull’isola di Tenerife, le chiederei gentilmente se può indicarmi un commercialista per un consulto per valutare la possibilità di trasferirmi con l’attività di progettazione e manutenzioni di giardini.
    Svolgo questo lavoro con passione da circa 17 anni ma il continuo crescere di tasse rende la vita dura.

  52. marco scrive:

    DIMENTICAVO..
    DA UNA VACANZA FATTA CON MIA MOGLIE NEL MESE DI OTTOBRE ALLE CANARIE MI HA FATTO IMMENSO PIACERE TROVARE NUMEROSE ATTIVITA’ COMMERCIALI APERTE DA ITALIANI CHE HANNO VOGLIA DI CRESCERE.
    MENTRE DA NOI CONTINUANO A CHIUDERE PER LE NUMEROSE TASSE

    MARCO

  53. Barbara scrive:

    B.sera,premetto che sono stata a Tenerife nel 2008 ,2009 inizio della crisi ma che ho lavorato quasi subito senza difficoltà,poi sono dovuta rientrare in Italia vorrei tornarci,ma quello che leggo è sempre la stessa cosa, tutti che vogliono lavorare x turismo,tutti con bar ,ristoranti,gelaterie.Ma non è x tutti così,io vorrei lavorare x la gente del posto e non necessariamente vicino al mare.NOn sento mai nessuno che da consigli sul fatto che possano mancare attività in posti tipo valle San Lorenzo, arona posti dove ti devi integrare con i canari e lavorare x loro.Mi piacerebbe pensare di avere un negozietto di prodotti che mancano nelle vicinanze,non necessariamente alimentari, x che non tutti hanno voglia di andare sempre al mercato a,non tutti amano prendere sempre la macchina x andare ai centri commerciali.Non a tutti interessa lavorare col turista! Certo che bisogna fare una indagine di mercato per vedere e chiedere ai residenti cosa manca e cosa vorrebbero…….e valuterei anche il fatto di andare al nord se c’è più possibilità di lavoro con i residenti!……. Ringrazio anticipatamente per una eventuale risposta.

  54. mario scrive:

    Salve sono mario ho 35 anni sarei intenzionato a trasferimi a tenerife con la mia famiglia vorrei capire se si poteva collabborare con qualcuno per iniziare un attivita lavorativa io sono capo officina in un azienza e svolgo manutenzioni elettrice idrauliche e di carpenterie metalliche un tutto fare non mi manca la voglia di lavorare e imparare cose nuove non si finisce mai di imparare la mia mail chierichinis2r@gmail.com

  55. Mario scrive:

    Ciao a tutti sono Mario 31 anni faccio il pizzaiolo (teglia è tonda ) da 15 anni ho una attività a Roma ma vorrei trasferirmi alle Canarie perché qui il futuro per me è la mia famiglia ( moglie e figlia 1 anno ) non lo vedo roseo .. Ho vissuto già 2 anni a Londra quindi non mi spaventa la lontananza da casa . Volevo sapere se c’è possibilità di trovare lavoro nel campo o se addirittura la possibilità di aprire una pizzeria a taglio . Grazie
    mail salomonemario@yahoo.it

  56. Antonio scrive:

    Scappare quanto prima dall’Italia, credetemi è un mio pensiero fisso. Ho un’azienda e non ne posso più; mi occupo di arredamento, lavori di falegnameria.Per chi mi volesse contattare. antoniofacchin63@gmail.com

  57. ADR scrive:

    Salve a tutti!!! Ho una domanda x quelli che si sono trasferiti li: ma se uno investe comprando 4,5 appartamenti e vive affittando agli turisti via internet o passa parola ??? potrebbe andare ?

    • diarioditenerife scrive:

      Ciao. L’affitto ai turisti è strettamente regolato dalle normative, con multe molto molto salate. Poi è ovvio c’è chi lo fa lo stesso, ma rischiando. Puoi invece affittarli in ‘larga temporada’

    • piero serpi scrive:

      bravo ,stesso pensiero ,anche perchè con tutti quelli che si stanno trasferendo gli alloggi scarseggiano ,è innutile aprire locali e lavorare perche’ ce n’è sono troppi ,invece con l’arrivo di molti pensionati incominciano a mancare appartamenti in affitto ,considera che puoi affittare a 500 euro al mese ,in boca al lupo

  58. francesca scrive:

    salve mi chiamo Francesca, sono operatore ayurvedico, vorrei tanto trasferirmi alle canarie sarebbe realizzare uno dei miei sogni, vorrei aprire un’attività li, volevo chiedere a qualcuno che ha già soggiornato se questo tipo di lavoro può rendere,
    non voglio arricchirmi ma vivere dignitosamente
    Grazie.

  59. ELEONORA scrive:

    ciao! ho un sogno ed è quello di trasferirmi alle canarie. ho una bimba di 6 anni e presto spero di fare un viaggio esplorativo, ma vorrei sapere dove dirigermi. ho letto che per l’istruzione sarebbe meglio gran canaria o tenerife..ma dove esattamente? puoi darmi qualche nome utile di città o paesi dove potrei pensare di stare con la mia bambina che deve frequentare la scuola?
    grazie di cuore

  60. francesco scrive:

    Ciao,
    ho realizzato un format qui in italia che mi piacerebbe portare alle Canarie, qui non si vive più, ogni giorno se ne inventano una, solo a stare al passo con le normative che applicano in continuo ti viene da impazzire, e devi stare attendo a stare al passo con tutto altrimenti sono cavoli amari.
    Mi piacerebbe realizzare qualcosa di simile anche alle Canarie.
    Cosa ne dici?
    Grazie di cuore!!!!!

  61. Max scrive:

    Salve, ho 54 anni da poco pensionato del Ministero, vorrei trasferirmi alle Canarie a Las Palmas, voglio solo godermi una vita tranquilla senza stress. Qualcuno mi può dare un suggerimento grazie

  62. Lamargese Vincenzo scrive:

    Ciao,
    mi chiamo Vincenzo ho 50 anni, e da 35 circa ho una ditta che produce pitture e vernici per l’edilizia ed il fai da te a livello artigianale. Vorrei sapere se nell’arcipelago ci sono altre realtà produttive simili alla mia, e se per poter trasferire la mia produzione lì posso usufruire di qualche finanziamento circa l’acquisizione dei locali e l’assunzione di personale del posto. Graditissime anche eventuali adesioni al progetto d’impresa in forma societaria o simile.
    Grazie.

  63. Antonio scrive:

    io sono un ragazzo che cerca lavoro per una stagione intera (estiva) come aiuto cuoco in un ristorante a Tenerife, questa è la mia mail per chi volesse contattarmi euforikz_@hotmail.it

  64. Francesco scrive:

    RIVOLTO A CHI SA DARMI INFORMAZIONI mi chiamo Francesco e vorrei trasferirmi nelle isole.
    Sono un artista di strada,credete ci possa essere miglior sorte che in Italia?

  65. manuel scrive:

    buongiorno,
    mi chiamo manuel, anch’io preso dalla voglia di cambiare mi sono affacciato alla finestra di tenerife; ho fatto due sopralluoghi di una settimana a distanza di tre mesi per toccare con mano tutte queste belle differenze che ci sono nei confronti dell’italia. il clima mi ha sorpreso in positivo, è molto piacevole; tutto quello che di bello si dice sulle canarie, pur per poco, l’ho potuto toccare con mano. vorrei però avere conferma su alcuni aspetti di tenerife che ho riscontrato dalle mie perlustrazioni; la spesa quotidiana fatta al mercadona non è più economica rispetto ai discount in italia se non per il pesce che costa meno; quella che da noi era l’imu sugli immobili è parecchio più alta ( un monolocale di 38mq a puerto de la cruz paga 130/150€ l’anno, io nel mio bilocale in italia di 45 mq pago 20/30€) parlo di prime case; l’assistenza sanitaria si paga 200/220€ al mese a persona; per i versamenti inps non sono riuscito a trovare notizie complete, non ho capito quanto incidono monetariamente (da dipendente/da piccolo imprenditore) l’anno; dei canari cosa potete dire? ho avuto conferme da più persone che avere a che fare con loro non è per niente semplice, per i loro modi e la loro cultura. un grazie di cuore per l’opportunità che offrite a tutti a costo zero.

  66. Elena scrive:

    Io e il mio ragazzo volevamo seriamente trasferiti al los cristianos Tenerife abbiamo tutti e due la pensione di invalidità e poi lui e diplomato in informatica cercavamo una casetta piccola ed umile grazie in anticipo per le vostre risposte un bacio a TT…

    • diarioditenerife scrive:

      Fai attenzione alle dilaganti truffe sul web… anche e sopratutto ai connazionali! Non mandare anticipi di denaro se non sei stra-sicura al 100% del destinatario.
      Cerca casa su milanuncios.es con annunci di privati e immobiliari.

  67. Claudia scrive:

    CIao! Grazie mille per l’utilissimo articolo! Sono una freelance (web writer) Ho una domanda su questo punto:

    “Inoltre i liberi professionisti alle Canarie pagano molte meno tasse rispetto all’Italia: una differenza molto importante. Un webmaster che realizza un sito web e incassa una fattura di 2.000€ pagherà il 20% di tasse, e non il 40-50% e oltre.”

    In quel 20% di tasse è compreso tutto? Iva (o ciò che la sostituisce), tasse varie da libero professionista e contributi previdenziali (in pratica INPS italiana)? Oltre a quel 20% non c’è altro da pagare?

    • diarioditenerife scrive:

      Ciao Claudia, le tasse dipendono da quanto fatturi. Se fatturi molto, aumentano ovviamente. L’IVA qua non c’è, c’è IGIC che è del 7% ma chi lavora offrendo servizi all’estero non lo paga. Se fai una fattura dalla Spagna all’Italia per servizi, non applichi anche l’IVA

  68. Sabrina scrive:

    Buongiorno a tutti! Mi chiamo Sabrina e sto cercando lavoro ovunque, basta che si riesca a vivere…
    Sono trilingue (italiano, inglese, francese). Svolgo traduzioni di testi di vario genere (medico, scientifico, tecnico, giuridico, legale, commerciale…)
    Sono istruttrice di ginnastica posturale e danza spontanea. Anche insegnante di danza classica.
    Sono vegana da svariati anni e appassionata di cucina naturale.
    Se qualcuno fosse interessato alle competenze sopra descritte, può contattarmi via mail : SRNDMT@gmail.com
    Io sono in Italia, ma ho vissuto all’estero tra il 1990 e 2000 viaggiando in buona parte del mondo. Ora qui la prospettiva è di finire per strada.
    Aspetto notizie, buone!!!!

  69. antonio scrive:

    sono antonio vorrei rispondre a giuseppe e stefano vivo da settembre 2015 a gran canaria sono stato 2 mesi a mas palomas e ora vivo a las palmas io ho ancora una ditta di tinteggiature a modena dove al momento ci sono il mio socio e due operai ho una vasta esperenzia nel settore edile e anche a me piacerebbe fare qualcosa qui perpoter chiudere definitivamente i ponti se volete ci si può incontrare x fare 2 chiacchiere. ciao

  70. franca scrive:

    CIAO iN OTTOBRE ANDRO’ IN PENSIONE vorrei trasferirmi a tenerife in una piccola casa con giardino per 6 mesi con mio cane e gatto Mi date una mano? a chi mi devo rivolgere?

  71. pietro camoli scrive:

    cerco lavoro come tuttofare nell ambito del legno ripristino di mobili vecchi con lucidatura artigianale ecc vorrei trasferirmi con moglie anche lei un tuttofare nell ambito cucina e domestica con un bambino a carico se qualcuno e interessato seriamente ci puo chiamare al 3687726520

  72. mary scrive:

    anch io vorrei trasferirmi ma non sono in pensione ancora e non mi piace il nord

  73. sebastian scrive:

    CIAO MI CHIAMO SEBASTIAN VOLEVO SAPERE SE CI SONO BUONE POSSIBILITA’ DI LAVORO NEL CAMPO DELLA TINTEGGIATURA E DECORAZIONE CIVILE E INDUSTRIALE GRAZIE,,,

  74. GIOTTO scrive:

    Sono un artista…meglio dire mi occupo di scultura,pittura ed oreficeria.
    Lavoro nei settori da anni ,ho realizzato molte opere importanti,..ma con la crisi arrivata dalle nostre parti ho chiuso il laboratorio …
    Vorrei ricominciare ..troppo forte il legame con la mia arte ma qui da noi non c’è speranza di poterci vivere,le persone ovviamente ,comprano prima il necessario.
    Chissà se nelle Canarie si può ricominciare…??..sapete darmi delle ..dritte…?
    Grazie a tutti..

  75. paola scrive:

    save a tutti sono un’imprenditrice gestisco un bar in provincia di roma mi occupo della gastonomia cuoca, sono stanca di stare in Italia ho 54 anni sono una signora colta e di bella presenza cosa devo fare per trasferirmi??

    • girolamo scrive:

      salve anche io vorrei trasferirmi a tenerife ho 46 ho esperienze culinarie esperto di gastronomia siciliana e sono esperto nel cucinare il pesce , anche io vorrei investire mollare l’italia ma da solo non so’ come muovermi cell3347330285

  76. mauro scrive:

    ragazzi ma un centro finess o solo semplicemente una palestra secondo voi a lanzarotte potrebbe andare?ringrazio tutti per risposte e valutazioni
    mauro

  77. ivana scrive:

    ciao sono ivana vorrei trasferirmi a Tenerife ma parto praticamente da zero… se qualcuno puo dirmi da dove cominciare???
    grazie a tutti

  78. Michele scrive:

    Buongiorno a tutti. Ho vissuto alle Canarie per diversi anni. Ora, per motivi familiari, sono tornato definitivamente in Italia. Un grande dispiacere, anche perchè ho dovuto lasciare una attività ben avviata e redditizia messa in piedi, già diversi anni fa, con un mio socio esperto di sviluppo siti web.
    Mi rivolgo dunque a tutti quelli che stanno seriamente pensando di trasferirsi alle Canarie, dunque, anche nel tentativo di non vanificare tutto il lavoro fatto in questi anni e dare a chi, come me a suo tempo, voglia di lasciare l’Italia ed iniziare una nuova e migliore vita alle Canarie, sia Tenerife, Gran Canaria o un altra qualunque delle splendide isole dell’Arcipelago, una opportunità di reddito importante.
    Trovare un lavoro tradizionale, diverso da uno tipico del settore turistico e, soprattutto, senza conoscere almeno 2/3 lingue, alle Canarie è molto difficile e, comunque, nel migliore dei casi vi richiederà un poco di tempo. Chi tra voi però non ha sufficienti risorse per resistere il tempo necessario senza una entrata, sicuramente si troverà in difficoltà. Malgrado quello che si senta in giro, alle Canarie, i prezzi sono poco più bassi che in Italia ed il costo della vita, negli ultimi anni, sta crescendo ad un ritmo velocissimo (affitto medio per un appartamento, spesso malmesso, con una stanza min. 400 euro e con garanzie obbligatorie come contratto di lavoro e garanzia di una banca spagnola, solo per fare un esempio).
    È per questo che con il mio socio, anche lui impegnato ora in altri progetti e con poco tempo e possibilità per continuare a gestire la cosa da solo, abbiamo deciso di mettere in vendita la nostra attività, basata su un sito web molto conosciuto e visitato, sia direttamente in loco che dal resto del mondo, come riferimento per la ricerca di servizi e negozi sulle Isole. Il sito in questione è busca-tiendas.com, un motore di ricerca e portale commerciale che puo’ contare già su un gruppo di quasi 200 imprese/negozi/attività iscritte. Il prezzo che volgiamo realizzare è di 800 euro trattabili e credo sia un prezzo più che onesto, visto il suo potenziale. Il sito, che nostro malgrado, risulta orami abbandonato a se stesso, continua ugualmente a registrare ottimi risultati in termini di visite e visibilità su Google, grazie anche allo scarso numero e, soprattutto, alla scarsa qualità dei siti concorrenti,
    Lasciatemi dunque consigliare, a chi di voglia andare alle Canarie iniziando da subito una attività redditizia con un minimo investimento, di pensare seriamente all’acquisto. Nel prezzo richiesto è compreso non solo la cessione della proprietà del dominio e del sito (un sito wordpress facilmente gestibile anche da una persona poco esperta) ma anche un Gruppo Facebook ancora seguitissimo, con più di 2000 iscritti, l’unico che ancora il mio socio, nei ritagli di tempo, continua a movimentare un poco.
    Insomma, pensateci e se interessati a maggiori informazioni, contattate pure il mio socio che provvederà a darvi tutte le informazioni necessarie.
    Grazie.
    Michele

  79. GRAZIANO scrive:

    IL 15 P.V. ATTERRERO’ A TENERIFE E ALLOGGIO A PLAYA LOS AMERICA MI FARESTE COSA GRADITA DARMI IL VS RECAPITO PER AVERE TUTTE LE INFORMAZIONI NECCESSARIE PER UN FUTURO TRASFERIMENTO DALL’ITALIA.
    DIMENTICAVO, DA SETTEMBRE 2015 SONO PENSIONATO BANCARIO E COSA PIU’ IMPORTANTE SAREI GIA’ MAZZO INTENZIONATO AD AFFITTARE UN APPARTAMENTO PER IL FUTURO.
    P.S. NON MI INTERESSA ESSERE DIRETTAMENTE SUL MARE O IN ZONE TURISTICHE,PER DIMINUIRE AL MASSIMO I COSTI D’AFFITTO. GRAZIE A PRESTO

  80. Saria Delfine scrive:

    Salve, voglio trasferirmi in queste isole per insegnare yoga c’e’ una qualche possibilita’…per questo lavoro?
    Saria

  81. nicola scrive:

    Salve, bellissimo articolo!!
    Sono un ottico di 39 anni con molti anni di esperienza nel settore alle spalle. Conosco piuttosto bene l’inglese, il francese e me la cavicchio con lo spagnolo…
    Volevo sapere se potrebbero esserci delle possibilità di lavoro come ottico alla Canarie….
    Grazie mille

  82. Giancarlo scrive:

    Servono elettricisti specializzati in impiantistica civile, industriale e nel fotovoltaico?

  83. giuseppe scrive:

    Ciao sono un tecnico elettronico, con impiego nella sicurezza, allarmi, videosorveglianza nel settore bancario. Mia moglie è una informatrice veterinaria, parliamo entrambi inglese ed io con lo spagnolo me la cavicchio, ci sarebbe qualche opportunità per noi? grazie per l’attenzione!

  84. giuseppe scrive:

    ciao, sono un tecnico elettronico con impiego nel settore sicurezza: allarmi, videosorveglianza ed accessi nel settore bancario, mia moglie è una informatrice veterinaria, parliamo entrambi inglese ed io me la cavicchio con lo spagnolo. Ci sarebbe qualche opportunità per noi? Grazie per l’attenzione!

  85. Andrea scrive:

    Ciao a tutti
    Mi chiamo Andrea e scrivo da Milano, sto vendendo casa , macchina, moto ,fidanzata…ops no lei no…..a breve lascerò il lavoro e farò un lungo sopraluogo fra tenerife e lanzarote dove ho diversi contatti….poi chiuderò con questo paese ….e dopo la residenza farò richiesta di cittadinanza……mi sono gia iscritto ad un corso di spagnolo intensivo…..ho la patente nautica e vorrei puntare su questa a livello commerciale….spazi ?
    …in alternativa sono un tecnico specializzato nella sostituzione ed oscuramento cristalli per auto…..il clima è dalla mia di sicuro….non so che spazi ci siano…
    consigli ?
    grazie

  86. Cinzia scrive:

    Ciao, siamo una coppia che ha intenzione di andar a “tastare il terreno” a Tenerife un mese (per andarci a vivere), dopo esserci già stati due settimane in viaggio di nozze l’anno scorso…
    Mio marito si trova su sedia a rotelle e la nostra intenzione è andare in macchina (siccome l’auto di mio marito è adattata con i comandi per disabili), vorremmo prendere il traghetto da Huelva (in Spagna), l’unica cosa è che non sappiamo se questi traghetti sono agibili e se ci sono toilette accessibili a carrozzine… Qualcuno sa darmi delle info?!
    Grazie mille
    Cinzia

  87. vincenzo scrive:

    ciao piacere Vincenzo ,sono un elettrauto/meccanico/elettronico e voglio trasferirmi a tenerife per lavorare se ce qualcuno ke può aiutarmi ve ve sarei grato vi lascio il mio numero…3881808004

  88. Demetrio scrive:

    Sono un pensionato, ho deciso di visitare Gran Canarie, in Novembre poi in piccoli periodi per valutare se fa al caso mio, e capire il sistema di vita, finanziario, burocratico, ecc..

  89. Rossella scrive:

    Salve. Io e il mio ragazzo vorremmo trasferirci a Tenerife.. Però partendo da zero. Se qualcuno può consigliarmi e aiutarmi mi contatti. Grazie mille.
    e-mail : rossellacamp@libero.it

  90. nadia scrive:

    Ciao sono nadia esperta personal trainer insegnante fitness e massaggiatrice sportiva ed olistica con molta esperienza nel settore sia riabilitativo che estetico/olistico..ed insegnamento!..interessata a trasferirmi cerco lavoro nel settorese sentite e volete propormi nadiapanizza@libero.it

  91. carla lagomarsino scrive:

    ciao io e mio marito vorremmo trasferirci alle Canarie mio marito è pensionato INPS ex INPDAP io ho 62 anni ma avendo due gestioni separate dipendente e in collaborazione la pensione me la danno a 66 anni e 7 mesi per trasferirci vorrei sapere cosa è il minimo indispensabile da portarci per non incorrere a notevoli spese tipo mobili ed auto o biancheria mi potete dare un elenco preciso su cosa conviene fare?grazie mille cordialità inoltre vorrei sapere dove trovare un appartamento in affitto e la zona con prezzi modici

  92. Fausto scrive:

    Mi chiamo Fausto e vorrei trascorrere due o tre mesi invernali alle Canarie mia moglie è disabile e non deambula salvo piccoli passi con delle stampelle cerco una casa in affitto senza barriere in una località vicino al mare e ai servizi (negozi , sanità ) e se è possibile portare la macchina sull’isola per poter avere la carrozzina in loco vi ringrazio per le vostre informazioni che mi saranno molto utili un saluto Fausto

  93. Giuseppe scrive:

    Salve, Sono un massaggiatore estetiico,/sportivo / olistico e riflessologo; ho gestito e collaborato per centri estetici in italia, insegnando anche nel settore, pensate ci si possa inserire in questo settore da dipendenti o avviando un centro…
    vi ringrazio per il blog e questo interessante ed obiettivo articolo

  94. Sono stato a Tenerife da turista in Agosto 2015. Il soggiorno è stato da vero bomber. Ammetto di aver fatto lo sborone. Gli spagnoli hanno un modo di intendere la vita che è a dir poco paradisiaoco.
    Io sono un programmatore. Mi occupo di sviluppo web. Leggere questo articolo ha alimentato la mia voglia di trasferirmi. Non so di preciso dove ma Tenerife è tra le destinazioni più papabili.

  95. Bello Mi piacerebbe provare

  96. ENNIO scrive:

    Ciao! sono veneto con famiglia. da tempo stiamo valutando l’idea di trasferirci nell’arcipelago delle canarie. pretesese? nessuna tranne quella di poter vivere più serenamente con il fruttu del mio lavoro o creando qualcosa di nuovo in base alle offerte e opportunità che si possono presentare. io sono un infermiere professionale con una vasta esperienza nel settore, disposto ad attuare questo lavoro come libero professionista, magari aprendo un ambulatorio privato in socetà con altri professionisti.
    x il momento siamo ancora in italia ma chissà che al più presto non ci sia un volo anche x noi. buona vita a tutti.

    • Massimo scrive:

      ciao Ennio,
      mi chiamo Massimo, sono anch’io un infermiere e pensavo alla possibilità di trastermi a Tenerife. Attualmente lavoro a Trento in terapia intensiva neonatale, ho esperienza anche in sala operatoria come infermiere d’anestesia e rianimazione, e in chirurgia e geriatria. Sono aperto anche alla possibilità di aprire un ambulatorio o un servizio h24…
      Tu sei ancora in Italia o sei già partito?

      • Davide Laurenti scrive:

        Ciao, sono anche io un infermiere con 6 anni di esperienza in area critica, ho lavorato e vissuto in autralia, londra e sierra leone sei mesi come coordinatore del PS di emergency.
        Parlo inglese perfettamente ed anche portoghese molto bene. Ora lavoro a Verona come Inf 118 e dopo essere tornato in italia sto pensando nuovamente di trasferirmi e le canarie sarebbero una meta interessante.soprattutto a livello di studio/ambulatorio

  97. amante del mare scrive:

    Salve…
    Ho trascorso 15 giorni meravigliosi a Los Cristianos come turista in un noto albergo tre stelle, nell’agosto del 2016.
    Sono un lavoratore dipendente e tra pochi anni andrò in pensione.
    Attualmente, dono n possesso di in camper.
    La mia specifica domanda è:
    Dopo la permanenza di sei mesi ed un giorno (o anche prima), posso ottenere la residenza e i benefici disposti per i pensionati, se stabilisco il mio camper in modo permanente in un’area camper autorizzata o per far ciò, devo prima acquistare un terreno agricolo e piazzare il mio veicolo?

  98. Giovanni scrive:

    Ciao a tutti. Chiedo a chi ha buona conoscenza delle Canarie o altre aree (Madeira, Isole Azzorre), avete qualche informazione concreta sulla possibilità di lavoro per medici specialisti con decennale esperienza? Grazie a chiunque potrà darmi un’indicazione. Giovanni

  99. marco macari scrive:

    Salve a tutti, siccome anche io mi sono rotto dell’Italia, ad ottobre vengo a Las Americas per una settimana, e ho intenzione di vedere le possibilità per un import export di prodotti italiani di largo consumo ed artigianali. In Italia ho uno studio tecnico avviato, ma c’e la possibilità di fare il geometra anche li? Voglio valutare entrambi le cose. Marco M.

  100. Fausto scrive:

    Ciao,
    sono un prossimo pensionando e faccio il musicista pianista cantante da molti anni. Vorrei trasferirmi definitivamente insieme a mia moglie (an che pensionanda) a Tenerife trovando una bella casa in affitto anche in periferia, non mi interessa il centro.
    Qulcuno sa indicarmi se c’e’ possibilità di lavorare suonando in lo0cali, ristoranti, alòberghi ecc. come piano-bar raffinato? Grazie pòer chi volesse informarmi.

  101. vincenzo scrive:

    Ciao io sono un maestro d’ascia (costruttore navale in legno) sono 35 anni che faccio questo mestiere e ho 50 anni io in Italia lavoro ma un mese pagano e 3 no e cosi non si può andare avanti avrei possibilità di lavorare quest’altro poco che mi rimane visto che ho 35 anni di contributi li nelle isole delle gran Canarie

  102. Fabio scrive:

    Buongiorno a tutti!
    io sono un pranoterapeuta. Volevo sapere se qualcuno è interessato ad assumermi (anche da libero professionista) o se conoscete qualcuno a cui può interessare la mia figura.
    Ringrazio sin da ora chi potrà d’armi una mano!

  103. andrea scrive:

    salve a tutti, il mio sogno sarebbe quello di aprire un’attività inerente alla vendita di articoli sportivi abbinando l’offerta di organizzate escursioni di tipo naturalistiche, come: mountain bike,nordic,ecc.. sono in cerca di uno come me,che abbia con serietà lo stesso desiderio da realizzare.( p.s. socio al 50 % )

  104. andrea scrive:

    salve a tutti, il mio sogno sarebbe quello di aprire un punto vendita e noleggio di articoli sportivi come: mtb, nordic walking,ecc…organizzando le escursioni nell’ isola di tenerife. cerco un’appassionato che abbia il mio stesso sogno e che magari sta cercando un socio alla pari..

  105. antonello scrive:

    salve a tutti sono stato a tenerife per 7 mesi nel 2013 inizio 2014 ero andato li con l’idea di aprire un locale tipo caffet…a ma con il tempo l’idea non mi colpiva vedendo poi fisso vendesi vendesi affittasi etc insomma troppa crisi …io svolgo una diversa attivita’ mi occupo di lavaggio a vapore a domicilio…mi occupo sia del settore auto ,caravan moto con lavaggio esterno a vapore sanificazione e smacchiature dell’abitacolo insomma riporto la macchina nuova xd…idem per la nautica…..lo stesso faccio per gli alberghi ristoranti locali commerciali case insomma di tutto materassi , tappeti, tende. pavimenti … sanifico e smacchio tutto ….comunque se ‘ per chi vive gia’ alle canarie questa idea vi sembra buona io non ci metto molto a trasferirmi visto la crisi qui in italia e le tasse….complimenti per il sito

  106. Francesco scrive:

    Ciao Ragazzi mi chiamo Francesco in arte Frank Celentano mi piacerebbe trasferirmi alle Canarie se c’e’ qualcuno di voi che mi puo’ aiutare a trovare contatti tipo locali italiani o Alberghi io faccio 2 ore di spettacolo canoro canto le piu belle canzoni di Adriano grazie per l’attenzione aspetto vostre notizie

    • Dionisio Teresa scrive:

      Buonasera..diario di Tenerife mi devo trasferire là..ho già prenotato il volo..il 10 di novembre e devo trovare un hotel x una settimana..e dovrei cercare casa mi daresti qualche consiglio…dove andare e ce la farò a trovarla in una settimana?.gli hotel sono cari nn posso stare molto..ti ringrazio x l’attenzione attendo notizie…

      • diarioditenerife scrive:

        Hai scelto il periodo peggiore dell’anno per trovare casa, i prezzi a novembre-dicembre sono più alti perché c’è poca disponibilità di case, cmq o ti rivolgi alle agenzie (quelle serie, con sede, non affidarti a improvvisati che fanno appuntamenti nei bar, a nero) oppure chiami su milanuncios annunci di privati e vai a vederla ed eventualmente fai contratto.

  107. Fabrizio scrive:

    Buon giorno, ho due agenzie immobiliari a Torino, Vorrei cambiare vita, mi piacerebbe lavorare nel campo immobiliare, ci sono possinbilità?

  108. Marco scrive:

    Ciao a tutti mi chiamo Marco e sono un pittore volevo sapere da voi che conoscete le isole Canarie , cosa ne pensate potrei avere opportunità di lavorare sul posto ? ci sono gallerie ? sapete l’arte come va ?
    Ringrazio anticipatamente tutti coloro che mi risponderanno .

  109. Antonio Merico scrive:

    Ciao mi chiamo Antonio Merico,ho 40 anni è sono celibe,sono esperto perito industriale,controllo qualità,disegnatore CaD eCam ,e agente commerciale rappresentante di materiale edile,termoidraulico,siderurgico,sanitario e serramenti,conosco più di 14000 articoli riguardanti i materiali elencati prima,purtroppo vivo in Puglia,splendida regione ma ricca di furfanti disonesti che nonostante ho assicurato vendite ed incassi sono stato tradito fregato e non pagato,ora vorrei mettere ha disposizione tutta la mia conoscenza di fornitori produttori e clienti che ho conosciuto per aprire un’azienda che offra un servizio di riqualificazione ambientale ottimizzando le stesse opere nella produzione migliorandone,ho in mente un servizio che si può svolgere dappertutto e le Canarie possono esserci utile per pagare meno tasse e viverci,ma i cantieri possono essere anche fuori,cerco dieci o più persone tra uomini e donne come soci che leggendo molti hanno una certa bravura nei lavormanuali,vi assicuro che di lavoro ce n’è davvero tantissimo,poco è possibile svolgere in casa azienda officina e molto poiché ingombrante bisogna andare direttamente sul posto e i pagamenti per forza di cose verranno fatti prima almeno un 80% poi il resto alla consegna,quindi il mio sistema è affidabile e poi dipende solo da noi se riusciamo ad ottimizzare i tempi tanto da far valere di più il costo delle nostre ore o meno,se siete interessati scrivetemi alla mia mail merico-antonio75@libero.it specifica chi siete che professionalità avete,e sé avete volontà perché all’inizio dobbiamo dare il massimo tutti quanti per farci conoscere quanto prima,saremo come artisti che devono fare vedere i loro capolavori,grazie!

  110. luigi scrive:

    ciao mi chiamo luigi mi chiedevo viene facile trovare casa in affitto bisogna pensarci prima di partire dall’italia ho conviene prima in qualche pensioncina e cercare una volta arrivati sul posto.Qualcuno mi può favorire qualche aggenzia se tutto va bene maggio 2017 trascorrerò 2 mesi per la valutazione delle isole e poi decidere il trasferimento da pensionato

  111. elena scrive:

    ciao mi chiamo Elena ed hoseriamente intenzione di lasciare l’Italia e sto valutando anche l’idea delle canarie. Inizialmente come ogni buona forchetta italiana,pensavo di aprire un locale , adesso la mia idea è simile ma con qualcosa di innovativo, mi chiedevo dove poter trovare informarmi in quanto licenze e costi vari. Penssavo di partire per Fuerte Ventura intorno alla meta di marzo, una 15 di giorni per farmi un idea. Anche per quanto riguarda il pernottamento e cibarie, considerate che siamo due zingare, a presto e buon viaggio

  112. Manuel scrive:

    Ciao a tutti, io ho 39 anni, sono fisioterapista e vivo a Tenerife, Ci sono stato la prima volta nel lontano 2006 e le cose erano molte diverse da oggi anche come prezzi nella vita di tutti i giorni. Qui sono solo, ma inizio a soffrire di solitudine, mi piacerebbe trovare una ragazza italiana che sia disposta a raggiungermi a Tenerife, io qui ho casa di proprietà, quindi sarebbe gia un passo avanti.

  113. francesco scrive:

    buon giorno,
    sono nell’edilizia tuttofare, non ne posso piu’ dell’italia sto chiudendo la mia ditta perche’ lo stato e peggio dei peggiori strozzini, se avete qualche info in merito mi fate sapere. lascio mia mail Fra_giacalone@libero.it

  114. Franco R scrive:

    Ciao a tutti io sono Franco pago il 67% lira più lira meno di quello che guadagna la mia azienda ed ho 50 anni e sono un esperto di marketing , sto pensando a trasferirmi ed impiantare una attivita che funzionerà esclusivamente tramite internet.
    Mi serviranno almeno 5/6 impiegati di cui tre programmatori , 1 segretaria , 1 redattore. ( é difficile cercare personale qualificato ? Costo medio?)
    Pensavo di lavorare da casa quindi dovrei acquistare una villetta a due piani o un grande attico da dividere in zona casa / ufficio . ( zona migliore ? Costo medio ?)
    Vorrei sapere quale isola é più consigliata e quale zona di preciso, dove troverò le connessioni migliori e più scelta nella selezione del personale , oltre che ovviamente abbia una zona che abbia un po’ di movida ed il miglior clima.

  115. Rosario scrive:

    Ciao a tutti.
    Sono un architetto , ho 50 anni e sto valutando la possibilità di trasferimento a Tenerife, con la mia famiglia .
    Conosco la zona, grazie ad un viaggio con un gruppo di impreditori italiani.
    Ho una valida esperienza nel settore cantieristico ed energetico ,
    Cerco collaborazioni e condivisione di informazioni ..
    lascio la mia mail fernig@libero.it

  116. ale scrive:

    Salve io so impastare il cemento nella cofana, sbruffare, fare gettate di cemento,fare buchi col trapano anche a percussione.
    Gliela ammollo pure a sturare cessi e lavandini.
    So stendere i panni, e stirare insomma me la cavo.
    faccio tutto!!