Trasferirsi a Tenerife: come cercare una buona casa (evitando di essere truffati!)

Trasferirsi a Tenerife. Delle ricorrenti truffe rifilate a chi cerca di stabilirsi all’estero, e dei “falsi amici” che si dimostrano accomodanti solo per indirizzarvi (a tariffa maggiorata) in base alle loro convenzioni, ne abbiamo già parlato in questo articolo. E’ un fenomeno che riguarda tutte le località interessate da significativi flussi migratori dall’Italia: Londra, Melbourne e Sidney, e tra le tante mete, le nostre Canarias.

Cercare casa a Tenerife? Attenti alle truffe!

Oggi parliamo, nello specifico, di truffe immobiliari: che sono le più frequenti. Partiamo dal presupposto che se non siete sprovveduti, nessuno riuscirà a truffarvi. Ma anche la persona più diffidente, tende ad abbassare le difese, quando si trova dinnanzi una persona che ispira fiducia, molto affabile. Sopratutto quando vi trovate all’estero, da soli, o comunque senza “ganci” affidabili, oltretutto ostacolati dalle difficoltà linguistiche.

trasferirsi a tenerife

Trasferirsi a Tenerife: Innanzitutto, le regole base per non farvi fregare!

1° MAI inviare somme di denaro a titolo di caparre, o altro! Su tutte le piattaforme dove gli utenti possono inserire liberamente annunci immobiliari, sono frequenti le truffe: questo anche se siete in Italia e cercate casa in Italia. Propongono case a prezzi vantaggiosi, fuori mercato, dopodiché vi chiedono un anticipo per bloccare la casa o altre storie. Un anticipo che ovviamente è perso, perché non esiste nessun affitto. Questa è una truffa “internazionale”, disponibile in tutto il mondo ed in varie lingue.  Spesso è molto “grossolana” e solo un tonto può cadere in una truffa del genere.

Ma ci sono anche modalità di truffa più “evolute”, confezionate su misura. Bazzicando gruppi Facebook e forum alla ricerca di informazioni e curiosità utili al vostro espatrio, potreste essere “agganciati” da qualche furbone, attratto dalla possibilità di lucrare su di voi. Per carpire la vostra fiducia, iniziano a parlare con voi, dispensare consigli, magari vi mettono pure in guardia dai “tanti truffatori” che imperversano sul web. Si offrono di aiutarvi, e magari lo fanno davvero. Vi danno qualche buon consiglio, dandovi la piena percezione che (in quel frangente) vi sta realmente aiutando. E quando ha carpito la vostra fiducia… può chiedervi somme di denaro “per questa casa molto bella, una vera occasione, ma va presa al volo” ma se non siete così’ sprovveduti da anticipare denaro dall’Italia, i nostri prodi truffatori saranno lieti anche di farlo personalmente, quando sbarcate sull’isola… 😉

Diffidate da coloro che vi contattano privatamente dopo aver letto vostri post sui social

Certo, non significa niente, ma chi non ha niente da nascondere, può rispondere al vostro post pubblicamente, non trovate? Poi il fatto che uno vi scriva in privato non significa automaticamente che sia disonesto, così come il fatto che vi risponda pubblicamente non significa che sia onesto: ma è un piccolo campanellino d’allarme, sopratutto se l’utente in questione è poco partecipe alla vita del gruppo e non è noto per essere un operatore del settore.

Diffidate degli “improvvisati” che lavorano a nero!

Certo evitare i costi di agenzia è accattivante, ma il rischio di frodi o comunque di avere problemi è assai elevato se vi affidate a ignoti. La maggioranza delle truffe provengono da questo “mercato nero”.
C’è chi affitta una casa per viverci, e quando arriva il momento di lasciarla, finge di essere l’addetto immobiliare che deve affittarla. Vi fa vedere l’abitazione, il prezzo spesso è anche inferiore al mercato, e vi propone un “regolare” (falso) contratto. Vi chiede la “fianza”, cioè la caparra, e l’affitto del mese imminente. Se gli fate storie, spesso si accontentano della caparra. E dopo aver “affittato” la casa a più sprovveduti possibile, svaniscono nel nulla…
Nel migliore dei casi, quando non finite nelle mani di un truffatore, ma di un “improvvisato” agente immobiliare a nero, vi troverete a pagare un affitto più alto del normale per tutta la permanenza. Per risparmiare le commissioni dell’agenzia immobiliare (che spesso a Tenerife chiede un compenso pari al 50% di una mensilità, la metà di quanto richiesto abitualmente dalle agenzie italiane) vi trovate a pagare 50-70€ in più al mese. Ottimo affare… ma dopotutto, anche queste persone devono guadagnare su qualcosa, e se non chiedono commissioni è perché guadagnano su altro. Oppure sono benefattori che aspettavano a gloria voi per aiutarvi??? Non ci dovrebbe essere bisogno di dirle queste cose. Invece ce n’è eccome, evidentemente.

DESIDERATE TROVARE UNA ABITAZIONE SODDISFACENTE E CHE VI PIACE, EVITANDO TRUFFE? RIVOLGETEVI AI PROFESSIONISTI! 

Mettetevi l’anima in pace e pagate le commissioni ad un’agenzia immobiliare, e molto difficilmente avrete dei problemi. Se volete sentirvi tutelati al massimo, rivolgetevi ad imprese che sono attive da diversi anni. Brutto dirlo, è un po’ penalizzante per le nuove imprese, che quasi sempre operano con professionalità, ma rivolgersi ad un’agenzia operante da alcuni anni diminuisce le possibilità di trovare le saracinesche abbassate.

Specialmente se non dovete affittare, ma acquistare un’abitazione (esponendo una cifra maggiore a rischi) se volete stare sicuri, affidatevi ad un professionista.

Visitate le agenzie, esponete le vostre esigenze (prezzo, caratteristiche dell’immobile, etc) e valutate le loro proposte. Fate domande precise circa il compenso dell’agenzia e tutte le informazioni del caso. Alcune agenzie di Tenerife (grazie anche ad alcuni connazionali…) hanno iniziato a chiedere due mensilità a titolo di caparra, altre ne chiedono solo una.

Il compenso dell’agenzia per affittare una casa varia dal 50% al 100% di una mensilità: cioè per affittare un immobile con un canone di 500€ ne dovrete pagare dai 250€ ai 500€, in base all’agenzia a cui vi affidate. Non c’è uno standard di mercato ben definito, pertanto, informatevi!

Il mio suggerimento, è quello di informarvi il più possibile, nell’ambito dei professionisti.

Fare una scelta ponderata, la fretta non è mai amica in questi casi. Meglio soggiornare in una pensione una settimana in più, ma sistemarsi bene ed al giusto prezzo, che fare le cose in fretta e pentirsene, o peggio farsi truffare.

Personalmente, dopo aver interloquito con alcune agenzie di Los Cristianos e dintorni, mi sono affidato alla agenzia, gestita da canari,  situata in centro a Los Cristianos, e mi sono trovato benissimo.

Molto professionali e disponibili, ho corrisposto costi di agenzia per 225€ per affittare un monolocale con canone di 500€, con regolare contratto semestrale, che mi è stato consegnato puntualmente nelle modalità concordate. Inoltre siccome nei giorni successivi dovevo rientrare in Italia per ultimare il mio trasferimento, mi hanno offerto la loro disponibilità per aprire l’appartamento al tecnico che avrebbe dovuto installare internet, per farmelo ritrovare attivo al mio ritorno. Poi non è accaduto perché la compagnia telefonica ha avuto ritardato molti giorni (sigh) ma da parte dell’agenzia, massima disponibilità.

Questa è la mia esperienza… spero possa esservi utile, in qualche modo 🙂

Diario di Tenerife

Sconto di 30 euro per prenotare su airbnb

 Di seguito uno sconto di 30 euro per prenotare sul famoso sito airbnb: potete trovare una stanza o una casa in affitto per la prima settimana, fino a quando non avrete trovato una sistemazione definitiva

Precedente Acquistare moto-scooter o auto usate a Tenerife: consigli utili! Successivo Diario di Tenerife il blog più letto della Community di Zingarate!

8 commenti su “Trasferirsi a Tenerife: come cercare una buona casa (evitando di essere truffati!)

  1. daniele il said:

    Ciao Dario,grazie per i tuoi consigli e le tue oppignoni,penso di esercizio fatta un’idea più approfondita ora che ho letto il tuo articolo,ti vorrei chiedere dei consigli e una tua impressione su una idea che mi è venuta per potermi trasferire alle Canarie,ti chiedo cortesemente se mi puoi andare la tua email così ne parliamo direttamente io e te ! Cordiali saluti ! Daniele di cesena!

    • diarioditenerife il said:

      Ciao Daniele. Manda un messaggio alla pagina FB diario di tenerife, così leggono tutti i collaboratori

  2. Buongiorno…. complimenti anche per questo articolo!
    Da quache giorno sto cercando su internet consigli per riuscire a scegliere la zona adatta e agenzie immobiliari od associazioni oneste alle quali appoggiarmi, per la ricerca di un appartamento o una piccola casa da acquistare nell’isola.
    Io andrò a Tenerife nel mese di marzo, ma potrò soggiornare solamente per una settimana… troppo poco per visitare tutta l’isola e decidere quale sia la zona migliore!
    Nonostante mi sia chiaro, da tutto quel che ho letto, che le zone più battute dai turisti e con il clima più bello sono a Sud, il fatto di aver visto ambientazioni e paesaggi incontaminati e mozzafiato al Nord, oltre alla possibilità di acquisto con minor spesa, mi fa valutare diverse possibilità, creandomi però confusione per quanto riguarda la scelta.
    Ho visto che lei consiglia in particolare un’agenzia per quanto riguarda il Sud, potrebbe darmi qualche consiglio anche per la zona a Nord dell’isola inviandomi la risposta all’indirizzo personale di posta elettronica?
    La saluto e ringrazio con simpatia
    Lisa

  3. Vorrei trovare un monolocale, per due, per sei mesi all’anno, a Tenerife, da dove è possibile arrivare al centro a piedi.

  4. Salve a chiunque voglia rispondermi. Sono Pensionata E.p.a.l.s. con soli 800E mensili circa e qualche soldino da parte. Desidero trasferirmi a Tenerife, che mi sembra la più tranquilla. Potete farmi capire se posso avere un piccolo appartamentino, magari vicino alla spiaggia?. Grazie infinite

  5. marina il said:

    Certo quello che dici è giusto, però uno che arriva dall’italia come fa a sapere qual’è l’agenzia più vecchia e affidabile sul territorio? e a parte tutto devi parlare benissimo la lingua per non farti fregare

  6. Filiberto Recchia il said:

    Siamo in pensione e vogliamo trasferirci a Tenerife. Cerchiamo una casa rurale o casa di campagna in affitto .

I commenti sono chiusi.