Rimanere a vivere a Budapest

In tempi non sospetti, quando ero cioè una semplice turista qui a Budapest, mi trovai a riflettere su quanto potesse essere eccitante vivere qui. Una frase buttata così, senza neanche troppa convinzione …è vero, un viaggiatore forse vorrebbe sempre fare un’esperienza di vita in ogni posto che visita, ma quella volta ricordo che quel pensiero mi uscì così inaspettatamente e dopo sole poche ore in terra magiara che quasi me ne meravigliai.
Oggi vivo qui a Budapest con la mia famiglia, più o meno stabilmente, da alcuni anni e posso confermare che vivere a Budapest è anche molto meglio di quanto potessi immaginare in quel non tanto lontano 2004.

Innanzitutto si tratta di una città affascinante, con numerosissimi palazzi d’epoca, monumenti a cielo aperto, ponti che
sono dei capolavori
, insomma un piacere per la vista senza paragoni …non a caso è stata nominata la Parigi dell’Est.

I palazzi d’epoca sono tanto belli, quanto comodi da vivere e per nulla cari.Comodi, perché mantengono una temperatura fresca in estate e sono incredibilmente caldi in inverno.

LEGGI ANCHE: 10 COSE DA NON FARE A BUDAPEST

Molto economici: recentemente abbiamo acquistato un appartamento nel VI distretto, il nostro centro preferito, in un palazzo con soffitti di 3,8 metri, luminoso, 4 camere, soggiorno, cucina, 3 bagni, parzialmente da ristrutturare, e abbiamo speso poco meno di 100.000 euro. In Italia, Roma o Milano, parlando di città che conosco bene, una soluzione del genere avrebbe sicuramente un costo da “trattativa privata”.

Anche i prezzi degli affitti delle case sono abbastanza abbordabili, variano in base alla posizione, alla dimensione dell’appartamento e alla durata del contratto: per esempio 300 euro al mese è l’affitto medio per un appartamentino di 40 m2 in centro.
Ci sono molti supermercati anche con alcuni prodotti italiani e i mercati coperti offrono ogni giorno carne frutta e verdura freschi a prezzi convenienti. Non è invece facile reperire il pesce (di mare). Se ci si organizza, però, una soluzione si trova.
Per quanto riguarda il lavoro, so che gli stipendi degli ungheresi sono tra i più bassi d’Europa. Si parla mediamente di euro 400 al mese. Però poi è possibile trovare anche stipendi molto più alti, soprattutto presso le multinazionali o aziende estere. E quindi gli italiani o stranieri interessati ad un trasferimento hanno più chance presso queste realtà. Per iniziare, è possibile trovare occupazione nei numerosi ristoranti italiani e presso le attività turistiche.
Le persone non amano lo stress: il lavoro è molto importante e lo svolgono con attenzione e precisione, ma non è l’unica ragione di vita degli ungheresi. Trovano sempre tempo per coltivare i loro hobby: fanno sport, amano le piante, gli animali, la musica, il teatro, la fotografia, amano rilassarsi nei numerosi bagni termali di Budapest. E quindi la città offre solo l’imbarazzo della scelta per coltivare le proprie passioni.
E’ un paese giovane, dove i giovani hanno una reale possibilità di affermarsi e affermare le proprie idee. Lo Sziget Festival, il più grande festival musicale europeo di musica giovane, è stato ideato da un ragazzo di appena 22 anni.
Anche la scena politica è dominata da persone “giovani”: l’attuale primo ministro, Victor Orban, di 48 anni, già primo ministro quando aveva 35 anni, ha un predecessore di appena 44 anni.

Il sistema scolastico è efficiente, meritocratico e garantisce buoni livelli di istruzione. C’è la scuola pubblica bilingue inglese-ungherese,  francese-ungherese, tedesco-ungherese e anche italo-ungherese. E le università sono molte e rinomate anche a livello internazionale.

Non è un paese maschilista: le donne, oltre ad essere molto belle, sanno imporsi, sono forti ed indipendenti e hanno spesso ruoli importanti in società: la nostra commercialista è una donna, il nostro primo avvocato era una donna, il nostro referente in banca è una donna, la nostra migliore collaboratrice è una donna. Una curiosità, quando si acquista una casa, sull’atto deve essere riportato il nome del compratore e obbligatoriamente il nome di sua madre!

I mezzi di trasporto pubblici sono efficienti: ci sono 3 linee metropolitane, tram con corsia dedicata e numerosi bus. Noi, per esempio, non abbiamo l’auto e non ne sentiamo la mancanza.
Budapest è una città sicura, dove si può circolare tranquillamente anche di notte. La metropolitana chiude alle 23:30, ma i taxi costano poco.
La lingua, l’ungherese, è veramente difficile: è la lingua del diavolo. Per iniziare, ci si può appoggiare all’inglese e poi frequentare corsi: ce ne sono numerosi. Ci vuole molta pazienza e costanza.
La cucina è un po’ carica, spezzatini di carne, formaggio fritto, fegato d’oca, maiale. Se non piace il genere, ricordate che c’è anche una vasta scelta di cucina internazionale: italiana (ottimi ristoranti), indiana, argentina…
Per finire, Budapest è facilmente raggiungibile dall’Italia, in poco più di un’ora, con collegamenti aerei da tutte le principali città italiane a costi veramente bassi. Si può quindi decidere di tornare a casa, per trovare amici e parenti, spesso senza problemi di portafoglio.

21 Risposte a “Rimanere a vivere a Budapest”

  1. Ciao,
    ho scoperto il vostro blog cercando notizie su Budapest e lo trovo interessante e pieno di spunti con una visione “originale” ma pratica. Tra qualche giorno verrò a Budapest con la mia famiglia per due settimane. Ho affittato una casa e volevo farvi una domanda proprio terra terra ma per me importante. Si può bere l’acqua del rubinetto cioè è buona? Voi come vi comportate in questo senso? Qui a Firenze bevo acqua del rubinetto con mia grande gioia nel non lasciare ai posteri e a mia figlia, almeno per quel che mi riguarda, qualche tonnellata di plastica…chissà se è possibile anche a Budapest. Scusatemi la banalità…Un saluto
    Sabrina

    1. si anche a Budapest è possibile bere l’acqua del rubinetto, si dice un gran bene dell’acqua di Budapest tra le più pure acque d’Europa. A dire il vero il sapore non è un granchè, ma in quanto a proprietà organolettiche pare non abbia grandi differenze con l’acqua imbottigliata

  2. Confermo ciò che dicono stefano e paola avendo una casa e moglie ungherese: l’acqua di Budapest è buonissima secondo me..ma non sapevo delle sue qualità organolettiche. Quella di firenze, mi ricordo quella del centro nel lontano 1986, non mi sembra che fosse così buona…anzi sembrava acqua buona per innaffiare

  3. salve a tutti mi chiamo cesare e sono tornato da poco da budapest e sono rimasto veramente colpito dalla città.. mi sono innamorato di una ragazza che sento ancora adesso quindi se la cosa si fa seria pensavo di trasferirmi la… attualmente ho un ristorante a roma che nel caso venderei per aprire qualcosa a budapest. nel caso vorrei sapere da voi qualche idea interessante.. se la cosa dovesse andare in porto,un appoggio nn sarebbe male.

    1. Non saresti il primo, Cesare. Valuta bene ogni dettaglio. Budapest è certamente un’ottima città dove la qualità della vita è discretamente alta, almeno per chi decide di intraprendere un’attività imprenditoriale. E’ una città che offre molte risorse e il popolo ungherese è composto da professionalità attente e scrupolose. Detto questo “chi lascia la via vecchia per la nuova sà quel che lascia e non sà quel che trova”. Occorre anche molto spirito di adattamento. Noi questa scelta l’abbiam fatta e per il momomento siamo molto lontani dal pentircene. Non tutti la pensano e l’hanno pensata come noi.

  4. Ciao, avrei bisogno vs aiuto per capire quanto costa vivere e lavorare a Budapest.
    Ho appena fatto un colloquio per una posizione responsabile scalo per compagnia aerea aerop BUD,se sarò selezionata devo ritornare per secondo colloquio prossima settimana, dove si parlerà del contratto.Mi hanno già anticipato che è un contratto locale….ma non ho idea di cosa aspettarmi!conoscete gli stipendi in ambito aeroportuale a Budapest?
    In quale zona consigliereste di affittare un appartamentino e a che cifre? Considerate che verrei da sola, prima di un anno la mia famiglia non potrà seguirmi, quindi vorrei anche essere comoda per andare in ufficio citta-aeroporto.
    Grazie per qualsiasi ino potete darmi

    1. Ciao Gioia,
      per quanto riguarda gli appartamenti io consiglio sempre di vivere in centro, non sarà nella zona dell’aeroporto ma vuoi mettere trovarsi a due passi da ogni cosa, il mattino prima di andare al lavoro, la sera rientrando, il sabato e la domenica.
      Non sono dell’idea che sia meglio in questo caso vivere vicino al luogo di lavoro. meglio quella mezzora di auto che rimanere isolati in periferia, questa è la mia opinione. certamente molti non saranno d’accordo, ma perdonami ho vissuto in periferia di Milano per molti anni e appena ho visto un centro città ho sentito di aver fatto un salto di qualità quindi da me solo cose positive sulle città.
      Per il resto non ho idea degli stipendi di responsabile in aeroporto. Diciamo che generalmente gli stipendi in Ungheria sono bassi, sufficienti in molti casi a condurre una vita dignitosa, ma paragonati a quelli italiani sono certamente bassi. Ci sono molte eccezioni però quindi non saprei dirti per il tuo ruolo se poi prenderai tanto o poco.
      Credo di dire con certezza che sarà di emno di quanto prenderesti in Italia ma non mi avventuro in terreni che non conosco. TI consiglio di aspettare gli eventi e poi fare le tue valutazioni, sono curioso di sapere come si sviluppa la vicenza tienici aggiornati.

  5. Grazie per aver scritto questo forum.
    Cercavo un commercialista che potesse seguirmi in quanto vorrei aprire una attività a budapest. Mi potete dare qualche nome?
    Grazie.

    1. Un commercialista? ne conosco uno molto bravo. Magari però parliamo in privato perché credo che non sia un argomento di discussione nel blog. Scrivetemi in privato.

  6. vivo a budapest e confermo tutto quello scritto. Per la casa consiglio V, VI e VII distretto. La vita costa molto meno che in italia, per intenderci un kg di pollo costa 3 euro, di arista di maiale prima scelta non si arriva ai 5. Birra nei locali piu’ in 3 euro.. venite e vedete 😀

  7. […] LEGGI ANCHE: RIMANERE A VIVERE A BUDAPEST Ti è piaciuto questo articolo? Seguici su Facebook! VN:F [1.8.7_1070]Gradimento: 0.0/10 (0 voti)AKPC_IDS += "691,";Popularity: unranked [?] Articoli correlatiCosa succede in UngheriaFreddo, freddissimo anche qua a BudapestInaugurazione compagnia aerea ungherese Solyom var msie6 = jQuery.browser == 'msie' && jQuery.browser.version < 7; var maxResult = (!msie6) ? 3 : 10, totResult = 0; if (eDintorniRelated.Link) totResult = eDintorniRelated.Link.Record.length; if(totResult > 0) { document.getElementById('edContentRelated').innerHTML += 'FORSE TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:'; for(var i = 0; i < maxResult; i++) { if (eDintorniRelated.Link.Record[i]) { var str = (eDintorniRelated.Link.Record[i].Title) ? eDintorniRelated.Link.Record[i].Title : ""; if (str != "") document.getElementById('edContentRelated').innerHTML += '' + ( (str.length > 70) && (!msie6) ? str.substr(0,70)+'…' : str) + ''; } } } […]

    1. Ciao Roby, fai una richiesta un po’ strana. Considera che sei in Ungheria e per interagire con le persone soprattutto se vorrai fare un lavoro, un minimo di conoscenza dell’ungherese e dell’inglese é bene che tu l’abbia. Se ho capito bene vorresti lavorare nelle scuole? C’é una scuola italo ungherese dove spesso ci sono dei collaboratori / assistenti italiani, puoi innanzitutto rivolgerti a loro. In alternativa alcuni italiani preparati insegnano italiano nelle scuole, ma come ti dicevo dovresti conoscere almeno un’altra lingua. un’altra soluzione fuori dal settore dell’istruzione potrebbe essere quella di fare il rappresentate commerciale per l’italia di ditte Ungheresi che intendono esportare i propri beni/servizi.

  8. Blog veramente bellissimo, pieno di notizie importanti e sopratutto interessanti che mi fanno venire ancora più voglia di tornarci, dopo esserci stato due anni fa! Me ne sono completamente innamorato fino a decidere di imparare la lingua per poter tornare là e magari restare a viverci.
    Per i problemi di lingua vi propongo un mio progetto, ancora in fase di sviluppo, in quanto ci lavoro nel tempo libero tra la scrittura della tesi e i vari altri impegni, (magyarnyelv.altervista.org). Questo è un sito interamente sviluppato da me dove sono raccolte in 28 lezioni tutte le regole grammaticali, spiegate con esempi, in più potrete trovare anche un dizionario online in cui non sono ancora presenti tutte le parole e una sezione dedicata al vocabulary, con una serie di tavole grafiche dedicate a parole importanti nel quotidiano. Nel frattempo ho iniziato anche lo sviluppo di un’app per Android con un dizionario e un frasario.
    Szia fiuk!! 🙂

  9. Vi ringrazio tantissimo per i vostri complimenti, ma lo stesso complimento, a mio modo di vedere, va rivolto soprattutto a voi che con il vostro blog e i vostri articoli fate conoscere una realtà diversa dalla nostra come quella dell’Ungheria e in particolare di Budapest. Vi terrò aggiornati sullo sviluppo di entrambi sicuramente e i vostri complimenti mi riempiono di felicità e di orgoglio, sapendo che il mio lavoro potrà essere utile anche ad altre persone.
    Grazie mille!!

  10. Ciao ragazzi, vorrei proporre i miei prodotti con assaggi e vendita al mercato centrale, come posso fare? A chi devo rivolgermi? E con la dogana come funziona? Grazie Mary

  11. Buonasera a tutti, rinnovoi complimento per il blog , in qaanto molto utili e frequentato da persone per bene.
    Mi trovo già a Budapest , esono alla ricerca di un piccolo appartamento da affittare, possibilmente tra il V , il VI e il VII distretto.
    Mi hanno proposto un monolocale in VIII distretto a 500 euro tutto incluso .Sarà un po caro rispetto agli standard ungheresi?
    Desideravo chiedere se sapete indicarmi qualche sito web ove effettuare qualche ricerca in merito .
    Inoltre se affitto attraverso un agenzia immobiliare sapete dirmi come funziona ?
    Grazie anticipatamente.

    1. Paolo
      io lavoro nel settore immobiliare, ma mi sorge spontanema una domande: perché chiedi qua come funziona l’affitto con l’agenzia immobiliare? non basta chiedere all’agenzia immobiliare? ti diranno tutto loro ovviamente..
      il prezzo che paghi non é molto
      non é nemmeno poco
      é il suo prezzo
      il distretto non é il massimo
      ad ogni modo credo che annoiamo i lttori con queste valutazioni
      visto che io mi occupo principalmente di questo settore se vuoi scrivimi in privato
      mi trovi sul sito http://www.dunaflat.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.