Crea sito

I fantasmi della Beelitz Heilstätten

La Beelitz Heilstätten è uno dei più famosi luoghi abbandonati di Berlino e dintorni. Nata come lazzaretto e convertitasi negli anni delle Guerre Mondiali ad ospedale, tra le sue sale ha contato ospiti “illustri” come Adolf Hitler ed Erich Honecker. Oggi del passato glorioso di questa clinica alle porte di Potsdam non resta che il ricordo. L’incuria ed il vandalismo hanno fatto della Beelitz Heilstätten un luogo cupo e misterioso.

Beelitz Heilstätten vor einigen Jahren #beelitz #beelitzheilstätten #op #dslr #instalike #photo #photographie

Una foto pubblicata da Mike und so (@mk.n.so) in data:

A dilapidated sanatorium for lung patients🏚🏥

Una foto pubblicata da Svenja Liewald (@svenjalie) in data:

I muri scrostati, le finestre divelte, i graffiti sulle pareti, i simboli satanici disegnati da chissà chi hanno trasformato quello che una volta era un ospedale ricco di eccellenza in un luogo spettrale. Se siete deboli di stomaco forse non è il caso che vi spingiate fin qui. Tra l’altro l’accesso al luogo non sarebbe consentito, ma la guardia chiude sempre un occhio. Per questo al giorno d’oggi entrando all’interno della Beelitz Heilstätten non vi sarà difficile trovarvi nel bel mezzo di un set fotografico con tanto di modella mezza nuda col culo all’aria o in mezzo a gruppi metal/punk/rock intenti a farsi le foto per la cartella stampa e la promozione su web.

Una foto pubblicata da Günsu Çiftçi (@astharoth6) in data:

Una foto pubblicata da Sabine (@sabine_hpunkt) in data:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: L’Invalidenfriedhof

Una foto pubblicata da Max Jack (@mx.jack) in data:

Il luogo ha vissuto tempi bui. La Beelitz Heilstätten è stata infatti teatro di due terribili omicidi. Il primo nel 1991 ad opera del serial killer conosciuto come “La Bestia di Beelitz” ed il secondo nel 2008 ad opera di un fotografo amatoriale che proprio nella sala di Chirurgia ha ucciso una modella conosciuta su web. Non entro troppo nei dettagli in quanto non è questo lo scopo del blog.

Una foto pubblicata da Sinister Kid (@sinister.k.i.d) in data:

Una foto pubblicata da Andreas Tropea (@kunstfotografie) in data:

Quello che rende famosa la Beelitz Heilstätten è lo stato di rovina e decadenza in cui versano le sue stanze. Se avete abbastanza fegato e non avete paura dei fantasmi, vi consiglio di fare un salto da queste parti. Gira voce infatti – con tanto di reportage televisivi a conferma del tutto – che le sale della Beelitz Heilstätten siano abitate da figure paranormali. Non è strano sentire voci provenire da chissà dove, assistere ad improvvise quanto spaventose aperture e chiusure di porte e finestre o provare un improvviso abbassamento della temperatura (fino a zero gradi) visitando le sale dell’ex ospedale prussiano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: La Siemensbahn

Una foto pubblicata da Ugur Can (@uccrow) in data:

Che crediate o meno ai fantasmi, di certo le foto che vedete su questa pagina bastano ad incuriosire gli amanti del paranormale e dei luoghi abbandonati. Sbrigatevi a visitare questo luogo prima che l’opera di risanamento (iniziata lo scorso anno) si completi al 100%. Raggiungere la Beelitz Heilstätten è facile. C’è infatti una stazione ferroviaria (omonima) collegata ogni ora con un treno che passa per Haupbahnhof, Zoologischer Garten e Charlottenburg. Pronti ad un’esperienza da brivido?

Per rimanere aggiornati sugli ultimi articoli, potete cliccare “mi piace” sulla pagina Facebook ufficiale di Berlino Caput Mundi
Vuoi che le tue foto vengano utilizzate nei nostri articoli? Tagga le tue foto di Instagram con il tag #berlinocaputmundi e potrai essere protagonista sulle nostre pagine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.