Alla scoperta del tram 68

Scoprire una città dal finestrino di un tram è possibile. E non c’è bisogno di essere a San Francisco o Lisbona per farlo, anche Berlino offre escursioni in tram degne di nota, come quella del tram 68: la Uferbahn. Dal capolinea di Köpenick a quello di Schmöckwitz la linea non vi annoierà mai, attraversando alcuni dei luoghi più belli ed importanti del distretto. Si parte con il Municipio e la statua dell’Hauptmann, il Castello, il ponte sulla Dahme e da lì verso Grünau, Karolinenhof ed infine Schmöckwitz , in un percorso interamente nel verde che costeggia il Langersee.

Una foto pubblicata da Stefan Schwartze (@nicesunday) in data:

Se la prima parte del percorso vi farà pensare che il tram 68 non è niente di speciale, è da Grünau in poi che si entra nel vivo. Dalla Regatterstrasse in poi è un susseguirsi di spiaggette libere, angoli di paradiso dove fermarsi a fare il bagno o ad ammirare il tramonto.

Una foto pubblicata da Thommy Tomka (@thommy_tomka) in data:

Fermarsi in zona Karolinenhof ha poco senso. Siamo in una zona residenziale ricca di ville, ma con scarse possibilità di raggiungere la riva del Langer See. Tanto vale proseguire per la via più lunga di Berlino (l’Adlergestell) in direzione Schmöckwitz . Il percorso d’ora in avanti è tutto dentro il bosco di pini che caratterizza la zona. Un’oasi di pace che ben pochi si aspetterebbero in una città caotica di 4 milioni di abitanti. Berlino è anche questo!

Una foto pubblicata da Thommy Tomka (@thommy_tomka) in data:

Arrivati nei pressi del capolinea rimarrete stupefatti dalla tranquillità del villaggio di Schmöckwitz, lì dove il Langer See, il Seddinsee, la Große Krampe e lo Zeuthener See si incontrano. Un paesaggio speciale per un posto che sembra venire da un’altra epoca: una chiesa, la caserma dei pompieri, case basse e tanto, tanto verde. Siamo ormai ai confini con il Brandeburgo, eppure ancora all’intero di Berlino. Difficile a credersi guardandosi intorno.

Una foto pubblicata da Thommy Tomka (@thommy_tomka) in data:

Il tram 68 è una delle linee più piacevoli di Berlino, tanto da essere segnalata anche tra le dieci migliori al mondo dal National Geographic. Il nostro consiglio è di scendere alla fermata S-Bahn di Köpenick e di farvi tutto il percorso. Se il primo tratto non vi sembrerà nulla di particolare, con l’avanzare rimarrete sempre più piacevolmente stupiti. Consiglio spassionato: portatevi dietro una macchina fotografica!

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.