Berlino segreta: Batardeau

Ci sono posti di Berlino che difficilmente troverete sulle vostre guide turistiche, per questo abbiamo pensato da sempre di presentarvi i luoghi meno “famosi” della città nella serie “Berlino segreta”. Stavolta torniamo a Spandau, un distretto snobbato dai più, ma molto amato dal sottoscritto, tant’è che sul blog molti articoli sono stati dedicati a questo piccolo gioiello all’estremo ovest della città. E così, dopo avervi parlato della Zitadelle, del birrificio, della chiesa di San Nicola ce ne torniamo alla Altstadt per scoprire il Batardeau.

Il Batardeau am Mühlengraben (questo il nome completo) è quel che resta delle mura ottocentesche dell’allora città di Spandau. Si trova proprio lì dove il Mühlengraben (il fossato difensivo che circonda la città vecchia) sfocia nella Havel, il fiume sulle cui rive fu fondata la città di Spandow nel Tredicesimo secolo. Non si tratta di semplici mura difensive, piuttosto di mura e torri di vedetta per evitare che la città venga allagata. Sbarramenti di questo tipo dovevano essere costruiti in modo molto massiccio per poter resistere alla pressione dell’acqua alta. Bisognava infatti evitare che il fossato fosse riempito al massimo da un lato e completamente asciutto dall’altro. Per far questo un sistema di valvole controllava il livello dell’acqua all’esterno delle mura e permetteva di bilanciare la pressione nei fossati e al di fuori della città.

Le mura avevano anche una funzione decorativa, grazie alle torrette a punta che servivano a sorvegliare l’esterno. Tra l’altro le mura come potete vedere non sono altissime; questo serviva a non limitare il raggio d’azione dei cannoni difensivi: fossero state costruite più alte degli attuali 3 metri i cannoni non avrebbero avuto effetto! Il Batardeau è una testimonianza importante della Spandau città-fortezza. La storia della cittadina è stato infatti sempre legato all’attività militare, limitando quindi uno sviluppo naturale al comune. Ancora oggi si trovano molte testimonianze di questo passato militare della zona, a partire dalla Zitadelle. Solo cinquant’anni dopo la costruzione del Batardeau a Spandau è stata concessa la possibilità di potersi sviluppare come un comune “normale”: un municipio, scuole, una biblioteca…

Resta il piacere di poter gettare uno sguardo al Batardeau con l’imponente Rathaus alle sue spalle e godersi una vista che Berlino non offre altrove. Quando venite a farvi un giro da queste parti, scendendo alla fermata Rathaus Spandau girate subito a destra in Am Wall e giunti sulla Breite Strasse proseguite in direzione Havel, la bellezza neogotica del Baterdeau vi si paleserà davanti. Scendete verso l’acqua e lasciatevi cullare dal rumore delle piccole onde e dallo starnazzare delle numerose anatre che qui trovano rifugio dal caos cittadino.

NON PERDERTI GLI ALTRI ARTICOLI DELLA SERIE “BERLINO SEGRETA”

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.