Crea sito

Guida fotografica di Berlino: il Tiergarten

Il polmone verde di Berlino. Quel punto verde giusto nel cuore pulsante della città. Un’oasi di pace, silenzio e natura incontaminata. Questo e tanto altro è il Tiergarten, il più grande parco del centro di Berlino. All’interno dei suoi 210 ettari trovano vita latifoglie e qualche conifera, oltre ad una miriade di animali: merli, corvi, lepri, anatre, cigni, scoiattoli e volpi sono quelli che più facilmente si fanno vedere dai berlinesi in transito nei molti tratti ciclabili e pedonali del bosco.

A photo posted by Cedric Dreyer (@what_can_you) on

A photo posted by | Pierre | (@pierreschuester) on

Inizialmente il Tiergarten fu concepito come riserva di caccia dei Principi Elettori del Brandeburgo, per poi trasformarsi nel 1830 in parco urbano a disposizione della cittadinanza locale. Alla fine dell’800 venne costruita la Siegesallee (l’odierna la Straße des 17. Juni che parte dalla Porta di Brandeburgo), lungo viale decorato con statue rappresentanti i personaggi più importanti della Storia tedesca. Dopo la devastazione della Seconda Guerra Mondiale, le statue sono state momentaneamente immagazzinate presso la Zitadelle Spandau, in attesa di ritrovar loro una sistemazione consona.

A photo posted by tibz972 (@tibz972) on

Grazie ai numerosi spazi disponibili e al refrigerio dato sia dall’ombra degli alberi che dalla presenza di piccoli corsi d’acqua, il Tiergarten già in tarda primavera si trasforma in meta assai gradita dalla popolazione locale per godersi le ore di sole che il tempo – variabile e pazzo – regala a Berlino nei mesi più caldi dell’anno.

Quello che però rende particolare il Tiergarten è la presenza di innumerevoli opere d’arte, in particolare statue. Al suo interno si contano innumerevoli spazi di importante carattere turistico come la Colonna della Vittoria, lo Zoo, il Sowjetisches Ehrenmal, la Haus der Kulturen der Welt, lo Schloss Bellevue, ma anche luoghi più particolari come il Rosengarten, l’Hansaviertel, la Luiseninsel e il Goldfischteich.

A photo posted by @oapka on

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Guida fotografica di Berlino

 

A photo posted by @joenagy74 on

Quello che personalmente apprezzo del Tiergarten è quel senso di tranquillità che sa trasmetterti, quella sensazione di pace con te stesso e con il mondo che difficilmente in una metropoli come Berlino si può provare. E la presenza di animali liberi e incuranti della tua presenza, fa sì che anche nel cuore di una città da 4 milioni di abitanti ci si possa buttare nelle braccia della natura per una mezz’oretta o più. Questa è infatti la mia attività quotidiana preferita. Ogni giorno devo attraversare il Tiergarten nel tragitto casa-lavoro e vi assicuro che la presenza di lepri e volpi lungo il cammino rende la passeggiata davvero molto piacevole.

Una foto pubblicata da vucabu (@vucabu) in data:

Non so infatti quali altre città europee possano vantare uno spazio verde così ampio ma così ben integrato nel tessuto cittadino. Un luogo storico, che ha visto passare su di sè tutta la Storia della città: dagli anni dorati dell’Impero Prussiano, all’orrore nazionalsocialista, dalla distruzione della Guerra alla divisione del Muro.

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.