Il borgo e il castello di Itri

Avete voglia di fare un salto indietro nel tempo, sognare cavalieri, streghe e briganti? Ai piedi dei Monti Aurunci c’è un borgo appoggiato su una valle e leggermente inerpicato sulle pendici brulle. Il suo castello ancora intatto è testimone di un tempo lontano ed il paese tutto intorno vive all’ombra della roccia viva della fortezza.

ITRI

Itri è uno dei borghi più belli della Provincia di Latina, a volte ingiustamente sottovalutato. Il borgo medioevale è stato in buona parte distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale. Il castello è ancora interamente intatto, maestoso e solido proprio al centro del paese. Quando si arriva ad Itri da Nord ce lo si trova davanti all’improvviso ed è subito salto indietro nel tempo.

DOVE SI TROVA ITRI?

Itri si trova nell’interno del Lazio, tra Fondi e Formia, ad una cinquantina di km da Latina.

8 km la separano dalla bellissima costa di scogliere e calette che va da Sperlonga a Gaeta. Per questo motivo è un ottimo punto di appoggio per dormire lontano dai prezzi alti e dalla calca del mare in alta stagione, ma godendosi comunque le spiagge più belle della zona.

STORIA DI ITRI

Itri fu conquistata dai Romani insieme agli altri insediamenti italici dei monti Aurunci. Divenne un importante centro lungo la Via Appia e poi borgo medievale con un imponente castello, oggi visitabile.

Il tratto della antica via Appia da Fondi a Itri è ancora integro e percorribile a piedi in una bella passeggiata che fa parte delle vie Francigene del Sud. Camminerete sull’antico basolato romano tra antiche stazioni di posta e torri di guardia. Una di queste fu rifugio di Frà Diavolo, illustre abitante di Itri e temibile bandito, che insieme alla sua banda, oppose coraggiose resistenza all’avanzata dell’esercito francese.

GUARDA ANCHE: MARANOLA DI FORMIA

itri cosa vedere

CENTRO STORICO DI ITRI

Il centro storico di Itri subì enormi danni durante la Seconda Guerra Mondiale. I suoi monumenti furono distrutti al 75%. Nonostante questo i vicoli e le vie intorno al castello conservano ancora un fascino autentico.

#itri#igerslazio#igerslatina#igersitalia#vivoitalia#vivolazio#visit_lazio#visit_italia#volgoitalia#volgolazio#landscape#castle#itrinmostra 🏰⛅️

Una foto pubblicata da Agresti Maria Cristina (@agrestimariacristina) in data:

CHIESA DI SAN CRISTOFORO AD ITRI

La Chiesa di San Cristoforo si trova sull’omonima collinetta alle pendici del Monte Garda. È in completo abbandono, senza tetto e stretta dalla morsa insistente della vegetazione. Uno degli affreschi ancora visibili mostra la funzione del “bue muto”.

Con questo soprannome i compagni di studi di Colonia chiamavano San Tommaso d’Aquino, per il suo atteggiamento taciturno e per la corpulenza. L’affresco racconta la funzione di bollitura e scarnificazione del corpo del Santo, morto nella vicina Abbazia di Fossanova, allo scopo di conservarne le spoglie.

#Itri interno della chiesa di San Cristoforo #itrinmostra 📸 foto di Alessandro Pelliccia #igerslatina #igers #visit_lazio

Una foto pubblicata da ItrinMostra (@itrinmostra) in data:

 LA CAMPAGNA ED I VIGNETI DI ITRI

Il territorio di Itri è piccolo ma molto eterogeneo. Ci sono i monti ed i sentieri dei Monti Aurunci, la campagna, gli oliveti ed i vigneti. Al confine del Comune di Itri con la costa ci sono le spiagge di Punta Cetarola e l’Arenile dello Scarpone.

#italy #vigna #uva #nature #vendemmia #campagna

Una foto pubblicata da Valerio Andrea Moriani (@valerioandreamoriani) in data:

MARE AD ITRI: PUNTA CETAROLA

La costa vicino ad Itri è per lo più rocciosa. A Punta Cetarola c’è la spiaggia lungo la quale passava la Flacca antica. È una spiaggia di ciottoli conosciuta anche con il nome affascinante di Spiaggia delle Bambole (si raggiunge solo via mare).

Fa parte del territorio di Itri anche l’arenile dello Scarpone, nella Piana di Sant’Agostino.

#puntacetarola in #barca

Una foto pubblicata da Francesco Trocchia (@tricheco_spud) in data:

CASTELLO DI ITRI

Il castello di Itri si trova nel punto più alto del Borgo medioevale ed è un tutt’uno con la roccia di colle Sant’Angelo. Sono ancora intatte le sale, le torri e le mura con il camminamento originale.

Curiosità: dal torrione quadrato del castello sembra che i prigionieri venissero dati in pasto ad un vero coccodrillo che li divorava con appetito.

CASTELLO DI ITRI: ORARI

Il castello di Itri si può visitare dal 1/10 al 13/06 ogni giovedì, sabato e domenica dalle 16:00 alle 19:00, di domenica anche dalle 10:00 alle 13:00.

Dal 14/06 al 30/09 il castello di Itri è visitabile il martedì e la domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00.


ITRI: DOVE DORMIRE 

A Itri ci sono soluzioni economiche per dormire in campagna a due passi dal mare. In estate è una soluzione intelligente per spendere poco trovandosi a soli 8 km dal mare.

Su Airbnb ci sono stanze a appartamenti a partire da 20 euro a notte. Un monolocale recentemente ristrutturato vicino al castello costa 45 euro a notte.


Bilocale al castello di Itri

Itri, Lazio, Italia

Accogliente piccolo bilocale appena restaurato di circa 40 mq. posto al terzo piano di un edificio situato nel medioevale centro storico di Itri. Nel centro storico di Itri non potete mancare di vi…

Clicca QUI per seguire Cose che ti faranno amare il Circeo su Facebook

Precedente Traghetti per Ponza Successivo Ponza: cartina e mappa

Lascia un commento

*