Sperlonga: cosa vedere, mare e centro storico

Sperlonga, sulla Riviera di Ulisse, è un paese bianco sul mare. Sembra uscita da una cartolina dell’Andalusia, anche se siamo nel Lazio, in Provincia di Latina.

Le viuzze che disegnano sali e scendi con scorci sul mare sono imbiancate a calce, come le strade, le scale e le case del paese.

Sperlonga

L’acqua a Sperlonga è particolarmente limpida e pulita e quando è calma sembra una piscina che ti chiede di tuffarti ancora ed ancora, senza soluzione di continuità.

Sperlonga è affascinante anche in inverno, spazzata dal vento che viene da mare, con le spiagge vuote e le strade bianche come il latte.

sperlonga

Dove si trova Sperlonga?

Ma andiamo con ordine: dove si trova Sperlonga? Dista circa 150 km da Roma (andando verso sud) e 120 da Napoli (meno di 40 dal Parco del Circeo).

Si trova sul mare, su un altipiano roccioso bagnato su due lati dal Tirreno e circondato da spiagge e scogliere.

Centro storico di Sperlonga

Il centro storico di Sperlonga è uno dei borghi più belli d’Italia e certamente uno borghi più belli della Provincia di Latina.

Il bianco della calce serve a tenere a bada il sole e crea un’atmosfera che fa pensare all’Andalusia, anche se siamo a due passi da Roma e da Napoli. E’ bello perdersi per le stradine, scoprire i vicoletti ed affacciarsi ai numerosi belvedere del borgo.

Cosa vedere a Sperlonga

Il centro storico di Sperlonga è la prima cosa da vedere. Il borgo bianco si visita a piedi o in bicicletta partendo dal lungomare di Sperlonga e inerpicandosi (c’è una breve ciclabile e si affittano biciclette elettriche). Altrimenti si arriva al borgo in macchina parcheggiando nel parcheggio sotterraneo poco prima dell’ingresso al paese. Qui sotto trovate altre 5 cose da vedere assolutamente a Sperlonga.

  • TORRE TRUGLIA

Dal centro storico si raggiunge il ponticello che porta a Torre Truglia. La torre faceva parte del sistema di avvistamento delle coste laziali in cui le varie torri comunicavano tra loro attraverso complessi segnali di fumo. E’ in buone condizioni ed è visitabile, ma solo su richiesta.

  • GROTTE DI SPERLONGA

La costa rocciosa di Sperlonga si apre in piccole grotte marine ed anfratti. Il più grande è quello della Grotta di Tiberio dove l’Imperatore costruì la sua sontuosa villa adibendo la grotta a zona di piccoli banchetti e refrigerio dalla calura estiva, con piscina e scenografiche fontane ed alcove. E’ visitabile con l’ingresso al Museo della Villa di Tiberio.

  • CAPOVENTO

A 3 km dal centro storico di Sperlonga c’è una torre a picco sul mare costruita per la difesa e l’avvistamento della costa, insieme ad altre quattro torri. Quella di Capovento è una scogliera magica a due passi dal borgo.

La Grotta di Tiberio insieme alla villa dell’Imperatore romano ed al museo che raccoglie i reperti della villa è un must di Sperlonga. La zona era in epoca romana un’area residenziale di villeggiatura e insieme alla coste del Circeo e del Golfo di Napoli ospitava ville meravigliose e in posizione panoramica.

  • LA SORGENTE

A Sperlonga c’è una spiaggia con una sorgente di acqua fresca e potabile sulla sabbia. Una vasca antica ne raccoglie la frescura che nelle giornate calde di agosto è un meraviglioso refrigerio. La sorgente si trova appena sotto il centro storico sulla sul lato occidentale del paese (quello più vicino a Roma).

 

Mare a Sperlonga

Il mare a Sperlonga, come dicevamo più su, è uno dei più belli del Lazio. L’acqua è cristallina, la sabbia è fine e chiara e le correnti sono benedette al punto da garantire un’acqua sempre perfetta.

Il mare di Sperlonga ha il vanto di poter essere adatto un po’ a tutti. Ci sono spiagge e stabilimenti privati. Spiagge sabbiose ampie e con fondali bassi per i bambini. Ci sono scogliere e grotte, una riserva marina protetta e spiagge libere.

Spiagge di Sperlonga

Quali sono le spiagge migliori di Sperlonga?

Prima di arrivare al centro storico di Sperlonga, venendo da Roma, si incontra una lunga striscia di sabbia popolata di stabilimenti balneari e spiagge libere. In questo tratto di mare le nostre preferite sono quelle più a ridosso del centro storico.

  • SPIAGGIA DELLA SORGENTE

L’ultimissima è la Spiaggia della Sorgente che si chiama così perché una sorgente di acqua fresca e refrigerante sgorga sulla spiaggia e viene raccolta in un vascone di acqua gelida.

Questa spiaggia (detta anche spiaggia della Fontana) si raggiunge facilmente dal paese. A pranzo (o a cena) potrete fermarvi a mangiare in spiaggia al ristorante con i tavoli colorati che sono disposti fin sulla sabbia.

Prima della spiaggia della fontana ci sono una serie di spiagge private con lidi molto attrezzati che possono essere una opzione valida per chi va al mare con i bambini.

Le spiagge più belle però si trovano dall’altra parte del promontorio (sul lato orientale) dove l’acqua è ancora più limpida.

  • SPIAGGIA DELL’ANGOLO

La Spiaggia dell’Angolo è quella appena prima della Grotta di Tiberio (a sud del centro storico di Sperlonga), un posto meraviglioso che dovete assolutamente visitare.

Prima dell’Angolo c’è la spiaggia di Bazzano, bella ed ampia, con le torrette che garantiscono un servizio di bagnini attivo anche se la spiaggia è libera. Poi c’è la spiaggia delle Bambole, conosciuta anche come l’Ultima spiaggia, che è una delle nostre preferite. Proseguendo poi a sud, nel territorio di Gaeta c’è una delle spiagge più belle del Lazio: la spiaggia dei 300 gradini.

Arrampicare a Sperlonga

Sperlonga è il paradiso per gli amanti dell’arrampicata sportiva. Ci sono infatti numerose vie che si trovano vicino al mare o in zone fresche dove si può arrampicare anche in piena estate.

Come arrivare a Sperlonga

Sperlonga si trova a circa 130 km da Roma e 110 da Napoli. I treni che percorrono la direttrice Roma-Napoli fermano alla stazione di Fondi-Sperlonga che si trova a circa 10 km dal centro storico di Sperlonga. Gli autobus pubblici collegano borgo e stazione in coincidenza degli arrivi dei treni. Qui trovate tutte le info per arrivare a Sperlonga con i mezzi pubblici.

Cosa vedere vicino a Sperlonga

Precedente Villa di Domiziano a Sabaudia Successivo I borghi più belli della Provincia di Latina

Lascia un commento

*