Cala Gaetano a Ponza

TEMPO DI LETTURA: 3 minuti

Cala Gaetano è una delle spiagge più incredibili di Ponza. La ama chi fa snorkeling, ma è anche una delle più belle e solitarie solo per prendere il sole.

Cala Gaetano

L’acqua di Cala Gaetano è limpidissima e di un particolare ed intenso color smeraldo. I fondali sono estremamente popolati da tante specie di pesci e mitili e per questo interessantissimi per chi fa snorkeling ed immersioni.

Non ci sono stabilimenti balneari e servizi ed è anche per questo che la cala corrisponde perfettamente alla nostra idea di mare, in perfetto stile Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto.

GUARDA ANCHE: LE 19 SPIAGGE DI PONZA

Cala Gaetano

Cala Gaetano è fatta di massi e ciottoli bianchi dove si trova facilmente una postazione per stare comodi.

GUARDA ANCHE: SPIAGGE DI PONZA A PIEDI

 

Un post condiviso da Noemi Montico (@noemimontico) in data:

 

Anche se non siete dei grandi nuotatori potrete nuotare con maschera e boccaglio verso le spiaggette di Punta dell’Ebreo, dove vi sembrerà di essere su un’isola paradisiaca dei mari del Sud e, se siete abbastanza fortunati, anche deserta.

Dove si trova Cala Gaetano?

Cala Gaetano si trova nel nord dell’Isola di Ponza, all’estremità settentrionale di Le Forna (una zona molto consigliata per chi vuole scoprire la Ponza più autentica).

Qui sotto trovate la mappa di Ponza con la spiaggia di Cala Gaetano:

Quando andare a Cala Gaetano?

Cala Gaetano è bellissima la mattina e durante il primo pomeriggio. L’ombra cala sulla spiaggia alle 17:00 circa (in estate).

Cala Gaetano è raramente affollata, ovviamente lo è più nei weekend e durante le settimane centrali di agosto. Il periodo migliore per andare a Cala Gaetano è, neanche a dirlo, giugno o settembre oppure in mezzo alla settimana, consiglio che vale per tutta l’isola e per tutte le spiagge di Ponza.

A distrurbare la vostra quiete potrete trovare solo qualche barca, immancabile, ormeggiata nella calma della baia.

Come arrivare a Cala Gaetano

Cala Gaetano si raggiunge a piedi, in barca o a nuoto da Punta dell’Ebreo.

In autobus – Si scende al capolinea dell’autobus nella frazione di Le Forna (Punta Incenso). Proprio accanto al ristorante troverete una scalinata di circa 300 gradini che porta direttamente alla caletta. La gradinata è abbastanza impegnativa e scoraggia i più, ma non è niente di infattibile.

In auto o in motorino – Arrivati a Punta Incenso si può parcheggiare nel piccolo piazzale a pochi metri dalla spiaggia e dalla scalinata. Attenzione a lasciare spazio di manovra all’autobus che fa inversione qui. Il parcheggio non è a pagamento.

GUARDA ANCHE: COSA FARE A PONZA

Aggiornato il

 
COSA VEDERE, ISOLE, SPIAGGE ,

Informazioni su Sara

Dal 2015 scrivo del Circeo e dei posti più belli della Provincia di Latina. Vado in canoa, adoro la bicicletta e sono una guida ambientale escursionistica. Se volete innamorarvi del Circeo e dell'intera zona dell'Agro Pontino vi accompagno alla scoperta di posti segreti, di storie curiose e miti antichi, eccellenze gustose e panorami iconici, a piedi o sulle pagine del mio blog!

Precedente Come visitare Ponza: cosa vedere e come spendere poco sull'isola Successivo Maranola di Formia

Lascia un commento