Birdwatching al Circeo

TEMPO DI LETTURA: 2 minuti

Forse non tutti sanno che il Parco Nazionale del Circeo è famoso per essere un’importante zona di transito di molte specie di uccelli migratori. In effetti non lo sapevo neanch’io fino a poco tempo fa quando, un po’ per curiosità, un po’ per gioco ed essendo anche appassionato di fotografia, ho iniziato a dedicarmi al birdwatching e subito ne sono rimasto letteralmente affascinato!

Il piacere di osservare la natura con i suoi simpatici attori nel silenzio, cercando di fondersi con l’ambiente circostante per assorbirne il costante movimento.

Birdwatching

Il birdwatching permette di avvicinarsi alla natura in un modo totalmente immersivo, con l’emozione di scoprire una nuova specie, conoscere le sue abitudini e peculiarità e più si diventa bravi e più ci si avvicina e l’osservazione diventa ancora più interessante.

Gli uccelli del Parco Nazionale del Circeo

Nelle zone umide del Parco Nazionale del Circeo possiamo osservare circa 300 specie di uccelli, tra cui aironi, garzette, alzavole, folaghe, germani e con un po’ di pazienza e fortuna lo spettacolo unico di un gruppo di fenicotteri rosa che si alza in volo, e anche solo per un attimo, ci trasporta con la mente in un altro continente.

Il martin pescatore come un fulmine si tuffa e cattura un piccolo pesce mentre un falco di palude minaccioso sorvola la zona in cerca della sua preda.

Come fare birdwatching

Per l’osservazione degli uccelli nel loro ambiente naturale è necessario un binocolo, preferibilmente di buona qualità, ed è opportuno avere a disposizione anche una guida con la descrizione delle varie specie (consiglio Guida degli Uccelli di Lars Svensson).

Dove fare birdwatching al Circeo

Se non avete mai fatto birdwatching un buon punto di osservazione per iniziare è presso il Borgo di Villa Fogliano, dove è possibile avvistare diverse specie, ed essendo abituate all’uomo si lasciano avvicinare con una certa facilità.

Con l’esperienza si possono esplorare tutte le zone umide del Parco Nazionale del Circeo, soprattutto intorno ai laghi di Caprolace, Monaci e Fogliano, dove è possibile fare incontri molto interessanti praticamente in qualsiasi periodo dell’anno.

Daniele

Aggiornato il

 
Precedente I Casarini a Sabaudia Successivo Le foto più belle di Ninfa

Lascia un commento