Cosa vedere a Ponza in due giorni

TEMPO DI LETTURA: 4 minuti

COSA VEDERE A PONZA IN DUE GIORNI

Quando arrivi a Ponza da mare ti innamori delle case colorate del centro storico di Ponza. Quando ti tuffi nella sua acqua incredibile vorresti rimanere a Ponza tutta l’estate e conoscere ogni anfratto della sua costa frastagliata, ogni grotta ed ogni cala dell’isola.

Ma ci accontentiamo di due giorni sull’isola Pontina, con l’idea di tornarci al più presto e scoprire nuove cose da vedere e di cui innamorarci.

Qui sotto trovate una guida a Cosa vedere a Ponza in due giorni, con le cose imperdibili da visitare e qualche dritta per godersi il meglio dell’isola in 48 ore.

Cosa vedere a Ponza in due giorni
Centro Storico di Ponza

GUARDA ANCHE: COSA FARE A PONZA

CENTRO STORICO DI PONZA

Il centro storico di Ponza è il primo angolo dell’isola che conoscerete arrivando al porto in nave o in barca. Le case tipiche dell’isola hanno una forma semplice e squadrata  e sono dipinte a colori pastello.

Il centro storico si trova proprio sopra al porto ed è un intrigo di viuzze e scalette: quelle che scendono al mare e quelle che salgono al belvedere in località Scotti. La strada principale del centro storico di Ponza è via Carlo Pisacane che è anche la via dello struscio ed il posto con la maggiore densità di ristoranti e bar dell’isola.

Prendete un’aragostina da Gildo (Corso Carlo Pisacane 13), bevete un cocktail Au bord de l’Eau e una birra fresca al Bar Tripoli (Piazza Carlo Pisacane) il caffè storico di Ponza. Se l’idea vi piace, oppure se il tempo dovesse essere brutto, non perdete una visita alla Cisterna della Dragonara: un’enorme cisterna scavata dai romani nel tufo che si trova in via della Dragonara.

VISITARE PONZA A PIEDI

Ponza si può visitare a piedi? La risposta è affermativa, anzi: Ponza si deve visitare a piedi e anche se avete solo 2 giorni a disposizione è la soluzione ideale (i non residenti non possono portare auto in alta stagione sull’isola).

Le navette di Ponza (qui trovate gli orari ed i percorsi) collegano il porto ed il centro storico a Le Forna ed al nord di Ponza. Alcune fermate permettono di visitare le cale raggiungibili a piedi. E’ il caso dello Scoglio della Tartaruga (che si raggiunge a piedi dalla chiesetta di Le Forna) o delle Piscine Naturali (entrambi raggiungibili in navetta).Qui trovate tutte le spiagge più belle di Ponza.

Le passeggiate a Punta del Fieno ed a Punta Incenso sono due trekking semplici che permettono di scoprire l’interno dell’isola a piedi degustando un ottimo vino e scoprendo uno dei tramonti più belli di Ponza, sull’isola di Zannone e di Gavi.

PONZA COSA MANGIARE

48 ore sono abbastanza per concedersi due ottimi pranzi e due cene sull’isola di Ponza. Il ristorante Il Pescatore (Strada Provinciale La Forna) è una trattoria economica dove si mangiano i piatti della cucina tipica ponzese spendendo poco.

L’Oresteria prepara cestini gourmet da portare al mare o in barca. La Marina di Cala Feola è uno dei posti in cui mangiare assolutamente per poter dire di essere stati a Ponza (prezzi alti e ristorante frequentato anche da vip).

A Casa di Assunta è il posto giusto per scoprire invece un’atmosfera famigliare ed una Ponza ospitale ed a misura di turista.

GUARDA ANCHE: DOVE DORMIRE A PONZA

COSA FARE A PONZA LA SERA

A Ponza ci sono tre discoteche ed innumerevoli locali dove ascoltare musica dal vivo e sorseggiare cocktail all’aperto.

Le Terrazze dell’Hotel Chiaia di Luna (via Panoramica) sono il posto giusto per un aperitivo al tramonto, ma anche per continuare la serata con vista sulla Baia di Chiaia di Luna. Au Bord de L’Eau bevete assolutamente un Gloria, il cocktail ponzese per eccellenza.

 

10 cose da vedere a Ponza

Bagno Vecchio a Ponza

Bagno Vecchio a Ponza

Il Bagno Vecchio, con le sue pietre candide è il posto perfetto per prendere il sole e per fare snorkeling, ma è anche un posto dove sentirsi un po’ Indiana Jones. Al di sopra della parata infatti c’è quello che rimane di una Necropoli Romana da esplorare a piedi.
Faro della Guardia a Ponza

Faro della Guardia a Ponza

A Ponza, su uno sperone roccioso in mezzo al mare, c’è un faro bellissimo. Il Faro del Monte della Guardia dell’isola di Ponza è tuttora operativo ed è diventato automatico solo di recente. La sua lanterna è indispensabile alla navigazione e fa luce sul lato del Tirreno opposto alla costa… Continua
Le Grotte di Pilato a Ponza

Le Grotte di Pilato a Ponza

A Ponza c’è un sistema di grotte scavato dall’uomo, dove ci si può tuffare nella storia ed in un’acqua particolarmente turchese. Le grotte di Pilato erano infatti state create in epoca romana ed utilizzate come peschiere. Grotte di Pilato Ci sono 5 grotte scavate nel tufo e collegate tra loro da… Continua
Capo Bianco a Ponza

Capo Bianco a Ponza

Punta di Capo Bianco è icona di Ponza e posto magico, dove sembra di essere in un paradiso ancora disabitato e selvaggio. Una parete rocciosa di un bianco surreale si getta a strapiombo in un mare estremamente turchese, per via del candore della falesia.
Punta del Fieno a Ponza

Punta del Fieno a Ponza

Punta del Fieno è Ponza come era Ponza ed è un trekking con sorpresa finale per chi vuole scoprire l’altra faccia dell’isola.
Cisterna Romana della Dragonara a Ponza

Cisterna Romana della Dragonara a Ponza

La Cisterna Romana della Dragonara è uno dei tesori archeologici di Ponza. E’ un sistema ingegnoso e funzionale di raccolta dell’acqua piovana che si può visitare camminando nei corridoi sotterranei a volta illuminati da luci soffuse.
Punta Incenso a Ponza

Punta Incenso a Ponza

La passeggiata a Punta Incenso è un trekking facile alla portata di tutti, per scoprire l’altro lato di Ponza. Piana dell’Incenso è un altopiano che si trova in località Cala Caparra e che termina con Punta Incenso, all’estremo settentrionale dell’isola. Da qui il panorama su Zannone e Gavi è meraviglioso.
Come visitare Palmarola

Come visitare Palmarola

Palmarola è la più selvaggia tra le Isole Pontine: non ci sono case, non ci sono porti, c’è solo un ristorante con una storia curiosa.
Zannone

Zannone

I greci e romani la conoscevano già come Sinonia e gli uomini preistorici la abitarono sin da tempi remoti. Cinquant’anni fa però era conosciuta con un altro nome: Zannone era l’isola delle orge.

11 spiagge da vedere a Ponza

Cala Cecata a Ponza

Cala Cecata a Ponza

Cala Cecata è una delle calette più belle e meno frequentate di Ponza, nonostante sia raggiungibile anche a piedi. Cala Cecata Cala Cecata non è una spiaggia, non ci sono né sabbia né ghiaia, come in altre cale di Ponza. La scogliera in questo angolo di Le Forna crea una… Continua
Cala dell'acqua a Ponza

Cala dell'acqua a Ponza

Cala dell’Acqua a Le Forna è l’unica spiaggia di Ponza raggiungibile con l’auto o con il motorino. La strada carrabile è in parte dissestata, ma è possibile parcheggiare proprio all’altezza della spiaggia (qui trovate altre Spiagge di Ponza raggiungibili a piedi). Cala dell’Acqua La cala è grande e l’acqua, come… Continua
Cala Felce a Ponza

Cala Felce a Ponza

Cala Felce è una delle spiagge più belle di Ponza. L’acqua è cristallina grazie al fondale di ghiaia bianca e il paesaggio intorno dà l’impressione di essere su un’isola deserta. GUARDA ANCHE: LE 19 SPIAGGE DI PONZA Cala Felce Si chiama così per via della felce verdissima che in questo… Continua
Cala Feola a Ponza

Cala Feola a Ponza

Cala Feola è l’unica spiaggia di sabbia di Ponza. Ha anche un fondale basso e sabbioso ed è quindi la più adatta alle famiglie con i bambini. Cala Feola Nei periodi di bassa stagione è un posto facilmente raggiungibile via terra ed è un paradiso per tutti. Nei mesi più… Continua
Cala Fonte a Ponza

Cala Fonte a Ponza

Cala Fonte è una delle cale più belle di Ponza. La roccia gialla e bianca è stata scavata nei secoli dai pescatori dell’isola che vi hanno creato piccole piscine per le aragoste e per il pescato e rifugi per le loro barche e le reti da pesca. GUARDA ANCHE: 19… Continua
Cala Gaetano a Ponza

Cala Gaetano a Ponza

L’acqua di Cala Gaetano è limpidissima e di un particolare ed intenso color smeraldo. I fondali sono estremamente popolati da tante specie di pesci e mitili e per questo interessantissimi per chi fa snorkeling ed immersioni.
Spiaggia del Frontone a Ponza

Spiaggia del Frontone a Ponza

A Ponza c’è una spiaggia che è protetta da una parete di tufo bianco che fa pensare al frontone di un tempio greco. La spiaggia del Frontone è una delle spiagge più conosciute e frequentate di Ponza ed è una delle poche dell’isola che si raggiungono anche a piedi.
Chiaia di Luna a Ponza

Chiaia di Luna a Ponza

Chiaia di Luna è la spiaggia più famosa e fotogenica di Ponza. La forma ed il colore richiamano quella di una falce di luna in una notte chiara d’estate. La ghiaia fine e bianca assicura il colore turchese e brillante dell’acqua.
Scoglio della Tartaruga a Ponza

Scoglio della Tartaruga a Ponza

Lo Scoglio della Tartaruga si chiama così perché ha una forma che ricorda quella di una tartaruga. Di fronte c’è una piccola caletta di ciottoli dove solitamente c’è poca gente e dove l’acqua è calma e trasparente.
Cala del Core a Ponza

Cala del Core a Ponza

Cala del Core è una bellissima caletta di Ponza fatta di ghiaia bianca e ciottoli. La spiaggia è famosa per un segno distintivo molto particolare. Sulla parete rocciosa a picco sulla cala c’è un disegno più scuro che ricorda un grande cuore grondante e che ne fa uno dei posti… Continua

Come visitare Ponza in 2 giorni

Traghetti per Ponza

Traghetti per Ponza

TRAGHETTI PER PONZA Se non avete una barca privata o non siete dei grandi ed affermati canoisti, l’unico modo per raggiungere Ponza è il traghetto. I traghetti per Ponza partono tutto l’anno da Terracina e da Formia. In estate si aggiungono anche quelli dai porti di San Felice Circeo e… Continua
Come arrivare a Ponza

Come arrivare a Ponza

Ponza, una delle più belle isole delle Pontine, si raggiunge in barca dai porti di Formia, Anzio, Terracina e San Felice Circeo. Come arrivare a Ponza Il porto più vicino a Ponza è quello di San Felice Circeo che però è collegato all’isola solo in estate. Dal porto di Terracina partono… Continua
Come arrivare a Ponza da San Felice Circeo

Come arrivare a Ponza da San Felice Circeo

L’isola di Ponza, una delle più belle isole delle Pontine, si raggiunge dai porti di Formia, Terracina, Anzio e San Felice Circeo. Il porto di San Felice Circeo è il più vicino a quello di Ponza ed il servizio di trasporto passeggeri è offerto solo in estate. Come arrivare a… Continua
Dove mangiare a Ponza

Dove mangiare a Ponza

A Ponza ci sono tantissimi ristoranti, bar, locali e bistrot. La maggior parte si trovano nella zona del porto turistico e lungo il corso. Molti sono costosi e non sempre ne vale la pena. In molti casi anche se il rapporto qualità prezzo non è dei migliori vale lo stesso… Continua
10 posti bellissimi dove dormire a Ponza

10 posti bellissimi dove dormire a Ponza

Dove dormire a Ponza? Gli hotel e gli alberghi di Ponza in alta stagione hanno prezzi alti rispetto ai servizi che offrono e questo è un dato di fatto. Chi decide di visitare Ponza deve mettere in conto che si tratta di una vacanza costosa su un’isola non sempre facile… Continua

Aggiornato il

 
Precedente Cosa vedere a Ponza in un giorno Successivo Ulisse è sepolto al Circeo

Lascia un commento